Come fare la peperonata

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come fare la peperonata
17

Introduzione

In estate, la peperonata è quasi un rito, infatti è un contorno che non può mancare.
È un piatto assai appetitoso e molto sostanzioso, che si accompagna benissimo con qualsiasi tipo di carne o pesce, generalmente arrostito; ed è un contorno ottimo anche se servito tiepido o freddo (ma non da frigorifero). Ecco come fare la peperonata.

27

Occorrente

  • 500 gr pomodori maturi e sodi
  • 500 gr peperoni (gialli verdi rossi)
  • 1 bella zucchina
  • 1 grossa cipolla
  • Olio d'oliva
  • Una noce di burro
  • Sale q.b
37

Procurarsi gli ingredienti

Innanzitutto prima di iniziare bisogna procurarsi tutti gli ingredienti, che possono essere freschi oppure surgelati. Per prima cosa dovete lavare per bene tutta la verdura che vi siete procurati (o con soluzioni apposta o semplicemente immergendoli per un po' in acqua e sale).

47

Lavare e tagliare le verdure

Pelate i pomodori e dopo aver anche tolto i semi tagliateli a pezzettini.
Spuntate la zucchina, lavatela e tagliatela a grosse rondelle. Tagliate a pezzetti irregolari i peperoni, dopo aver tolto i semi e tutte le particelle bianche all'interno.

Continua la lettura
57

Cuocere la caponata

Affettate a velo la cipolla, mettetela in un tegame, unite 40 grammi di burro e quattro cucchiaiate d'olio. Ponete il tutto sul fuoco e lasciate soffriggere per qualche istante (senza far annerire la cipolla sennò fa cambiare il gusto al resto degli ingredienti).

Mettete nel tegame dove precedentemente avete soffritto la cipolla i peperoni, i pomodori e le rondelle di zucchina.

67

Impiattare la caponata

Salate con sale grosso da cucina, pepate con pepe nero macinato al momento se possibile, mescolate il tutto spesso e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa un'ora (mantenendo il recipiente chiuso con un coperchio). A cottura ultimata la vostra gustosissima peperonata dovrà essersi piuttosto ristretta. Sistematela poi su un piatto di portata piuttosto profondo e servitela calda tiepida o fredda in base all'occasione.

77

Alternativa alla ricetta precedente

In alternativa per preparare la peperonata, lavate i peperoni tagliateli a tocchetti e privateli dei semi; in un tegame abbastanza capiente unite uno spicchio d'aglio, un filo d'olio d'oliva e i pomodori tagliati a pezzettini (oppure i pelati già preparati). Fate soffriggere, unite i peperoni e coprite con il coperchio, fate cuocere per circa 10 minuti insaporendo i peperoni. Unite due bicchieri d'acqua fate cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti girando di tanto in tanto con un mestolo di legno. Infine salate, aggiungete il prezzemolo tritato finemente e togliete l'aglio. Volendo potete aggiungere dei peperoncini piccanti freschi oppure il peperoncino rosso macinato. Per insaporire maggiormente la peperonata, potete aggiungere anche due patate tagliate a tocchetti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: crema di peperoni

I peperoni sono una verdura molto utilizzata in cucina, che si caratterizza per il fatto di essere ipocalorica, pertanto particolarmente adatta a diete dimagranti, e ricca di vitamina C, di vitamina A e di potassio. Esistono numerose varietà di peperoni...
Antipasti

Ricetta: frittata al forno con cipolle caramellate

Il gusto agrodolce di molte pietanze è gradevole e diffusamente apprezzato. Di solito si realizza miscelando degli ingredienti tipicamente salati o piccanti con delle sostanze zuccherate. Ed ecco che si può ad esempio rendere agrodolce una peperonata...
Antipasti

Frittate: idee per ricette veloci

La frittata è una ricetta semplice, economica e molto veloce da cucinare. Esistono moltissime ricette per cucinare ottime frittate che possono essere servite come secondo, come accompagnamento o antipasto. In questa guida vi darò alcune idee per cucinare...
Antipasti

5 antipasti caldi vegan

La cucina vegan prevede piatti che escludono l'uso di prodotti animali e loro derivati. Se c'è chi pensa ancora che non si possa creare un buon piatto senza carne, pesce o uova vi propongo cinque antipasti caldi che vi potrebbero far cambiare idea. Sono...
Antipasti

Come fare la frittura di verdure

Le verdure spesso non piacciono ai bambini e anche i grandi le mangiano a fatica. Esiste però un modo di cucinarle che senza dubbio metterà tutti d'accordo, la frittura. Certamente con la frittura la maggior parte delle proprietà benefiche di questi...
Antipasti

Come preparare la crema di piselli alla panna acida

La crema di piselli alla panna acida è un piatto molto economico e semplice da preparare. Potete realizzarlo adoperando sia piselli freschi che surgelati a seconda di quello che avete a disposizione. Il gusto acidulo della panna si sposa alla perfezione...
Antipasti

I migliori formaggi da fare alla piastra

Esistono molti tipi di formaggio e sono talmente tanti che elencarli risulta difficile. Ce ne sono di duri, e semiduri, molli, a pasta cotta e non cotta. Inoltre, possono avere una durata molto lunga e altri che vanno consumati entro breve tempo. Scegliere...
Antipasti

Ricetta: cipolle alle erbe gratinate

Un modo per completare un menù per una cena estiva è quello di inserire un antipasto gradevole. Si tratta della ricetta di cipolle alle erbe gratinate. Questo piatto si può sostituire al secondo, non sempre gradito nella stagione calda. Oppure, si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.