Come fare la pizza con gamberetti e rucola

Tramite: O2O 12/06/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come fare la pizza con gamberetti e rucola

La pizza è uno dei piatti tipici della tradizione italiana. Dal 2017, infatti, l'Unesco ha riconosciuto l'Arte dei pizzaiuoli napoletani "Patrimonio dell'umanità".
Non bisogna però essere unicamente di origini partenopee per preparare una buona pizza. Oltre alla classica margherita, a base di mozzarella, pomodoro e basilico, la pizza può essere condita con una grande varietà di ingredienti.

Un modo originale di condire la pizza può essere quello di farcirla con dei deliziosi e freschi gamberetti e della rucola, magari appena colta.
In questa guida vi spiegheremo passo dopo passo come fare questa particolare pizza con gamberetti e rucola, ideale anche per un pranzo veloce ma gustoso.

27

Occorrente

  • 350 gr di farina
  • 15 gr di lievito fresco (in alternativa una bustina di lievito secco)
  • mezzo cucchiaino di zucchero
  • 200 ml di acqua
  • olio d'oliva q.b
  • gamberetti
  • rucola
  • prezzemolo
  • 1 spicchio d'aglio
  • sale e pepe q.b
  • mezzo cucchiaino di sale
37

Come preparare la pasta per pizza

Prima di tutto, bisogna preparare la pasta per pizza. In questa guida vi consigliamo le quantità per infornare una teglia di pizza, ma ovviamente a seconda delle esigenze gli ingredienti possono essere dimezzati o moltiplicati.
Se non si utilizza quello secco, per iniziare è essenziale attivare il lievito. Prendere quindi il lievito fresco (che si vende a cubetti), sbriciolarlo in un bicchiere con un dito di acqua tiepida e aggiungere una puntina di zucchero. Mescolare fino a quando il lievito si scioglie completamente ed attendere circa 10 minuti. Quando nel bicchiere cominceranno a formarsi delle bollicine, vorrà dire che il lievito è pronto per essere utilizzato.

Nel frattempo che il lievito di attiva, disporre in una ciotola abbastanza ampia la farina, mezzo cucchiaino raso di sale e tre cucchiai di olio d'oliva. Quando il lievito è pronto, versarlo dentro la ciotola e cominciare ad impastare, con le mani o con un cucchiaio di legno. A questo punto, versare nell'impasto l'acqua, fatta leggermente intiepidire.

Ora non resta che usare un po' di olio di gomito. Con le mani impastare energicamente tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pasta liscia e compatta. Se è necessario, si può aggiungere un altro po' di acqua (senza abbondare troppo) per aiutarvi nella lavorazione della pasta per pizza.
Se l'impasto tenderà ad attaccarsi alle mani, basta spolverarle con piccole quantità di farina.

Per far uscire il glutine e rendere l'impasto più elastico quando arriverà il momento di stenderlo sulla teglia, è consigliato sbattere la palla di pasta un paio di volte. Ora non resta che far ripostare l'impasto per pizza per qualche ora (a seconda della temperatura dell'ambiente), ricoprendo la ciotola con un canovaccio di cotone inumidito oppure con della pellicola trasparente.

47

Come condire la pizza e infornare

La pasta per pizza sarà pronta per essere lavorata quando aumenterà di volume almeno del doppio. Prendere quindi una spianatoia di legno e cospargerla con un po' di farina, per evitare che l'impasto si attacchi. Con un mattarello (o se si è molto esperti anche con le mani) stendere con delicatezza la pasta per pizza fino ad ottenere la grandezza necessaria per ricoprire la teglia (c'è anche chi utilizza direttamente la placca del forno).

Una volta stesa, condire la pizza con il pomodoro, a cui si può aggiungere un po' di sale, olio e pepe. Preriscaldare il forno ad una temperatura di circa 200 gradi, infornare e lasciar cuocere per una decina di minuti.
Nel frattempo, sgusciare e pulire i gamberetti e saltarli a fuoco vivo in padella per pochi minuti, con un po' di olio, aglio e prezzemolo.

Trascorsi dieci minuti, estrarre la teglia di pizza dal forno e guarnirla con i gamberetti, aggiungendo a piacere una spolverata di prezzemolo fresco. Riponete il tutto in forno per altri dieci minuti, fino a quando la pasta non sarà del colore e della consistenza desiderata.

Prima di servire in tavola la pizza, aggiungere le foglie di rucola precedentemente lavate e fatte scolare. Regolare eventualmente di sale e pepe ed aggiungere un filo di olio extravergine.
La pizza con gamberetti e rucola ovviamente va mangiata quando ancora calda, per assaporare in particolare tutta la fragranza della focaccia e della rucola.

Continua la lettura
57

Come realizzare anche panzerotti o calzoni ripieni

Con questo tipo di preparazione si possono realizzare anche degli eccellenti panzerotti (o calzoni) ripieni. Una volta lievitato, prendere l'impasto per pizza e dividerlo in più parti. Stendere quindi dei dischi di pasta fino a raggiungere pochi millimetri di spessore e farcirli all'interno con i gamberetti e la rucola. Chiudere quindi l'impasto a forma di mezza luna e con l'aiuto di una forchetta sigillare bene i bordi. Questo eviterà che in cottura gli ingredienti all'interno dei panzerotti fuoriescano. Una volta infornati, lasciar cuocere per circa 15 minuti.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Ricetta: pizza fredda con zucchine, pomodorini e scaglie di grana

La pizza è un piatto salato costituito da un impasto di farina ed acqua, che viene spianato e successivamente condito, in base al proprio gusto. Infatti esistono tantissime varietà di pizza, dalla pizza margherita, ovvero quella "classica", alla capricciosa...
Pizze e Focacce

Come guarnire una pizza

La pizza rappresenta, sicuramente, il piatto più venduto appartenente alla tradizione culinaria italiana a livello mondiale. La pizza ha presentano un enorme successo anche grazie ai tanti migranti italiani sbarcati in America agli inizi del 1900. La...
Pizze e Focacce

5 condimenti light per pizza

La pizza è uno degli alimenti più desiderati e allo stesso tempo più consumati al mondo. Ne esistono di tutti i tipi e con ogni tipologia di condimento, anche in base ai prodotti tipici del territorio e dai gusti personali. Non solo i condimenti ma...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla norma

Di pizze ce ne sono per tutti e di tutti i gusti, da quelle semplici a quelle più elaborate o quelle tradizionali e tipiche regionali. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come preparare la pizza alla norma, tipica ricetta...
Pizze e Focacce

5 modi di condire la pizza

La pizza è una preparazione tipica italiana, della Campania, semplice da realizzare e piuttosto economica. Ne esistono tantissime varianti e l'impasto può essere preparato con farine diverse in modo che anche coloro che sono celiaci o hanno altri tipi...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia con pomodorini, rucola, olive e capperi

Per una cena estiva all'aperto in compagnia degli amici, perché non portare in tavola una golosa focaccia con pomodorini, rucola, olive e capperi? Una ricetta semplicissima, ma capace di racchiudere tutti i profumi dell'estate! Un'idea sfiziosa anche...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza di farro

Il farro rappresenta una variante estremamente valida nel consumo dei cereali. Si tratta di un tipo di grano non modificato geneticamente e, rispetto ad altre tipologie di frumento, ha un maggior contenuto proteico e allo stesso tempo un apporto calorico...
Pizze e Focacce

Ricetta: piadina fatta in casa con salmone, stracchino e rucola

Spesso si va di fretta e non si sa cosa cucinare, soprattutto la sera per cena. Spesso, poi, è difficile conciliare i gusti e le esigenze di tutti. Una ricetta piuttosto veloce da preparare e che sicuramente concilierà le esigenze di tutti è la piadina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.