17

Come fare la salsa burro e salvia con ravioli e gnocchetti

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Uno dei piatti più gustosi ed amati della nostra fantastica tradizione culinaria italiana sono i tortellini burro e salvia. Infatti anche i meno esperti in cucina possono mettersi alla prova e creare un piatto davvero unico con questo condimento facilmente realizzabile. A tale proposito nella seguente breve e semplicissima guida, passo dopo passo, vi illustreremo proprio come fare la salsa burro e salvia.

27

Occorrente

  • 400 gr di pasta
  • sale
  • 15 gr di burro
  • 8 foglie piccole di salvia
  • 1 cucchiaio di mascarpone
  • 100 ml di latte
  • 50 ml di panna da cucina
  • pepe a piacere
  • peperoncino a piacere
  • parmigiano
  • 1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
37

La posizione luminosa

La salvia viene molto usata in cucina non solo per il suo fantastico e gustosissimo sapore, ma anche per le sue proprietà diuretiche ed anti-infiammatorie. Fin dai tempi più antichi come il medioevo, veniva considerata non solo come pianta aromatica ma anche come medicinale negli infusi contro tosse, raffreddore ed infezioni intestinali. In particolare in Cina, invece, con la salvia si produce un olio balsamico utilizzato anche come cosmetico.

47

La pasta

La prima cosa che dovrete fare sarà quella di mettere a cuocere 400 gr di pasta, senza salare troppo l'acqua. Nel frattempo fate sciogliere 15 gr di burro in una padella, poi aggiungetevi circa 8 foglie di salvia ben lavate e asciugate. Ovviamente potrete decidere se utilizzare più o meno salvia anche in base a quanto forte volete che sia il sapore della salsa. Questo buonissimo ed economico condimento è perfetto per qualsiasi tipo di pasta ed è semplicissimo da preparare.

Continua la lettura
57

Il sapore della salsa

Tenete il fuoco basso fino a far dorare leggermente la salvia, facendo molta attenzione a non bruciare né le foglie né il burro, o rovinerete il sapore della salsa. Aggiungete 1 cucchiaio di mascarpone, 100 ml di latte e 50 ml di panna da cucina, un pizzico di sale, e mescolate. Alzate la fiamma e fate cuocere il tutto per circa 5 minuti mescolando di tanto in tanto per evitare che si possa attaccare al fondo della pentola o possa bruciare.

67

Il condimento

Scolate quindi la pasta e versatela all'interno della salsa al burro e salvia. Arricchite il tutto con il pepe e il peperoncino. Tenendo la fiamma alta e mescolando il tutto fate cuocere ancora per qualche secondo di modo che la salsa si rapprenda un po' ed insaporisca bene tutta la pasta. Servite con abbondante formaggio grattugiato (personalmente consiglio di utilizzare il parmiggiano fresco di ottima qualità). Un altro spunto originale può essere quello di preparare questa stessa pasta cucinata al forno. Invece di servire la pasta, versatela in una pirofila unta e cosparsa di parmigiano, mettetela in forno a 200° circa e fatela gratinare per circa 10 minuti (a seconda della potenza del vostro forno). Otterrete così delle deliziose lasagne di pasta al burro e salvia, che verranno sicuramente apprezzate dai vostri cari ospiti. Se volete provare una variante potete aggiungere, a questo punto, anche della pancetta a dadini. La pancetta a dadini, rosolandola, diventerà croccante e si sposerà perfettamente con la consistenza morbida della salsa alla salvia. Inoltre se non amate i sughi bianchi potrete aggiungere anche un cucchiaio circa di triplo concentrato di pomodoro per rendere il sugo rosso ed estremamente saporito. Infine se cercate altre curiose varianti ricordate che potrete sempre farvi un giro all'interno di qualche sito specifico di cucina tipo il famosissimo "Giallo zafferano".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.