Come fare la torta salata pasqualina

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come ogni festa che si rispetti anche Pasqua offre un menù ben preciso: la tradizione, infatti, insegna di iniziare il pranzo pasquale con degli ovetti colorati che portino allegria sulla tavola come segno di rinascita della natura dopo il lungo letargo dell'inverno. A seguire, non può certo mancare una torta salata preparata rigorosamente con erbette amare o bietole e uova: il suo nome è torta pasqualina che, all'origine, era preparata con ben 33 strati sottilissimi di sfoglia preparata semplicemente con acqua, farina e un po' di sale (il numero simboleggiava gli anni di Cristo). Con il passare del tempo, la sua preparazione si è un po' semplificata: gli strati sono molto diminuiti e sostituiti da semplice pasta sfoglia o brisè. Ma vediamo come fare questa gustosa torta.

27

Occorrente

  • Per la sfoglia: 500 g di farina, 300 ml di acqua, sale, olio
  • Per la farcia: 3 mazzi di bietole, 500 g di ricotta, 100 g di parmigiano, 9 uova, maggiorana, olio, burro, sale
37

Preparare l'impasto

Come prima cosa mettete la farina a fontana sulla spianatoia, realizzate un incavo nel mezzo, versatevi cinque cucchiai d'olio extravergine d'oliva, una grossa presa di sale e mezzo bicchiere d'acqua (o poco più), manipolando gli ingredienti in modo da ottenere un pasta morbida che lascerete riposare per un'ora. Nel frattempo lavate accuratamente le bietole e cuocetele con pochissima acqua e con una manciata di sale; scolatele, strizzatele bene, tritatele, fatele insaporire ed asciugare completamente in un tegame con una noce di burro. Dopo aver fatto ciò passatele al setaccio, incorporatevi due terzi del parmigiano grattugiato, la ricotta priva di grumi, un pizzico di maggiorana e tre uova, quindi amalgamate per bene il tutto.

47

Stendere le sfoglie

Successivamente dividete la pasta in dieci parti, stendete ciascuna di queste in tante sfoglie sottili e grandi come uno stampo rotondo di venticinque centimetri di diametro; ungete lo stampo con olio extravergine d'oliva, adagiatevi una prima sfoglia e spennellatela di olio extravergine d'oliva, quindi adagiatevi una seconda sfoglia e spennellatela nuovamente con olio extravergine d'oliva, continuando così fino a quando non avrete disposto cinque sfoglie.

Continua la lettura
57

Infornare e servire la torta

In seguito adagiate su queste sfoglie le bietole con la ricotta e realizzate nel composto quattro incavi, in ognuno dei quali metterete un uovo salandolo leggermente. Spolverizzate con il rimanente parmigiano grattugiato e ricoprite con le altre cinque sfoglie di pasta, dopodiché spennellate sempre con olio extravergine d'oliva. Ungete anche l'ultima sfoglia, bucherellatela con i rebbi di una forchetta (in maniera tale da far passare l'aria all'interno) ed infornate a 160°C per circa un'ora, o fino a quando la superficie della torta non sarà perfettamente dorata. La torta Pasqualina può essere servita sia calda, che fredda. Arrivati a questo punto, non vi resta che gustare la vostra deliziosa pietanza.  

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare la torta salata con cavolfiore e pancetta

Le torte salate sono un'idea perfetta da presentare su un buffet, in una cena o un pranzo ma anche come antipasto e finger food. Semplici, veloci da preparare e ricche di sapore. Piacciono molto anche ai bambini che spesso non gradiscono particolarmente...
Dolci

Crostata salata cipolle e gorgonzola

La crostata è una preparazione dolciaria tipica del territorio italiano. Si compone di ingredienti molto simili a quelli della torta, ma generalmente non prevede l'aggiunta di lievito. È proprio l'assenza di questo elemento che conferisce una consistenza...
Dolci

Come preparare la torta fredda al mascarpone

I dessert risultano particolarmente graditi in qualsiasi momento della giornata. Tanto che, non esiste regola per poterli servire. Ma, il menù delle feste deve necessariamente contenerle. In questo caso vi propongo una buonissima torta fredda al mascarpone....
Dolci

Come fare una torta con il pane raffermo

Capita spesso di avere del pane raffermo in casa e non sapere come adoperarlo. C'è chi non se ne fa un problema e lo getta via, senza alcun problema. Peccato, perché così facendo, oltre a sprecare parecchio denaro, si perde l'occasione di usare un...
Dolci

Come fare una torta a forma di zucca

Per la festa di Halloween, preparate per i vostri bambini o per la vostra famiglia una torta a forma di zucca che porterà allegria in tavola, l'impasto potrà essere fatto di Pan di Spagna, al cioccolato o alla zucca, a voi la scelta, ciò che è importante...
Dolci

Ricetta: torta crepes con cioccolato e mascarpone

Le crepes sono delle cialde morbide ed elastiche che trovano le loro origini nella ricetta francese e che oggi sono molto conosciute come pietanza sia dolce che salata e sono abbinabili con moltissime ricette diverse. Sicuramente le più conosciute sono...
Dolci

Come fare una torta con gli avanzi di pane

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter fare una buonissima torta con gli avanzi di pane. Quello che solitamente non manca mai nelle nostre cucine, sono gli avanzi di pane. Molto spesso siamo soliti acquistare quantità...
Dolci

Come preparare la torta greca

La Grecia è un Paese fantastico, ricchissimo di cultura e tradizione. La cucina greca è davvero ottima e comprende delle ricette particolari e in genere molto speziate. In particolare i dolci greci hanno delle caratteristiche molto diverse da quelli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.