Come fare le alghe fritte

Tramite: O2O 04/02/2016
Difficoltà: media
18
Introduzione

Le alghe fanno parte della famiglia dei vegetali e sono alimenti molto preziosi per la salute del nostro organismo. Contengono sali minerali, antiossidanti, proteine e molte altre sostanze benefiche. Si distinguono dai loro colori e possono essere cotte in tutti i modi in cui cuciniamo le verdure. I ristoranti cinesi le servono da molto tempo ed anche a casa possiamo prepararle. Vediamo come fare le alghe fritte.

28
Occorrente
  • alghe;
  • farina;
  • olio.
38

Possiamo trovare le alghe fresche in pescheria e come sempre è bene prendere quelle di prima qualità per un risultato ottimale. Lasciamole in ammollo in acqua per almeno un'ora e quindi procediamo a lavarle accuratamente, togliendo quelle che non ci appaiono in ottimo stato o particolarmente molli. L'ammollo serve a togliere in parte il forte sapore di mare delle alghe che, specialmente se si consumano per la prima volta, potrebbe risultare eccessivo e sgradito. È opportuno infatti, se è la nostra prima esperienza con questo contorno, assumerne poche per non correre il rischio di rimanere nauseati dal loro sapore intenso.

48

Procediamo asciugandole per bene, dopo averle scolate, lasciandole all'aria o tamponandole delicatamente con della carta da cucina. Mettiamo quindi della farina in un piatto e vi passiamo le alghe in modo che risultino infarinate abbondantemente e più corpose. Mettiamo una padella, meglio se antiaderente sul fuoco con dell'olio a nostro piacere. La scelta del tipo di olio da usare varia a seconda del gusto che vogliamo ottenere.

Continua la lettura
58

L'olio extravergine di oliva copre il sapore forte delle alghe che assumono quindi un gusto più delicato, mentre se usiamo l'olio di semi sentiremo pienamente il loro aroma marino. Quando l'olio sarà bollente vi immergiamo le alghe infarinate e lasciamo friggere per un paio di minuti circa senza bruciarle, vista la loro struttura esile. Durante la cottura le rigiriamo in modo che risultino fritte da tutte le parti, facendo attenzione a non romperle troppo e che non si uniscano l'una a l'altra, creando un blocco unico.

68

Con un mestolo bucato le leviamo dalla padella e le poniamo su di un piatto con della carta da cucina in modo che assorba tutto l'olio in eccesso. Ora serviamo le alghe fritte come contorno, possiamo accompagnarle sia con la carne che con il pesce. Non occorre salarle, di sale ne hanno già assorbito tanto nel mare. Nel caso ci sia qualcuno a cui piace insaporirle di più, lo può aggiungere sul proprio piatto prima di mangiarle.

78

In alternativa per preparare le alghe fritte, prendiamo le alghe, laviamole emettiamole a scolare nello scolapasta. In una coppetta mettiamo la farina, le uova, il latte e il sale e un pizzico di lievito in polvere. Giriamo energicamente con una forchetta l'impasto e uniamo le alghe. Con l'impasto ottenuto formiamo delle palline. Prendiamo una padella antiaderente, aggiungiamo l'olio di semi e aspettiamo ce raggiunga il giusto bollore. Mettiamo una pallina nell'olio, se notiamo che l'olio frigge aggiungiamo anche le altre palline. Cuociamo le alghe fritte circa 5 minuti. In una coppa mettiamo della carta assorbente e scoliamoci le alghe. Una volta che avremmo completamente assorbito l'olio, aggiungiamo una spolverata di sale.

88
Consigli
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

5 accessori essenziali per preparare il sushi in casa

Il sushi, è ormai amato in tutto il mondo per il suo sapore unico e in confondibile e per gli ingredienti delicati e ricercati. Il prezzo del sushi, è abbastanza alto, ma se volete risparmiare un po' potete anche preparare in casa un ottimo sushi, senza...
Cucina Etnica

5 piatti tipici peruviani

La cucina peruviana è molto conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. La qualità dei piatti è di altissimo livello, per questo molto spesso viene inserita nella categoria del cosiddetto "cibo gourmet". Le pietanze sono saporite e piccanti, questo...
Cucina Etnica

5 dolci etnici facili e veloci

Le ricette dolci che rendono la nostra gastronomia speciale, sono davvero tante e tutte prelibate. Eppure esistono delle preparazioni golose, che pur non avendo natali italiani, sanno stupire con la loro bontà! La cucina è un mondo tutto da esplorare...
Cucina Etnica

Come cucinare le rane

Nella nostra cultura gastronomica non è usuale trovare delle rane nel piatto. Ma l'eno-gastronomia ha allargato i suoi confini, e, come la cucina italiana è arrivata in tutto il mondo. Anche i piatti tipici di altri paesi hanno conquistato un posto...
Cucina Etnica

Come preparare le polpette di spinaci e ceci

La ricetta che vi proporremo all'interno della guida che vi state apprestando a leggere è ottima per tutti, anche per chi, come me, fa scelte alimentari vegane. Infatti, vi spiegheremo in pochi passi come preparare le polpette di spinaci e di ceci. Cominciamo...
Cucina Etnica

Come preparare un hamburger texano

Guardando la Tv sicuramente vi sarà capitato di avere l'acquolina in bocca davanti all'immagine di un hamburger succulento e ricco di ingredienti che lo rendono incredibilmente goloso. Questo tipo di piatto trova le sue origini nella cucina texana e...
Cucina Etnica

La ricetta dei falafel

I falafel, che fanno parte della cucina araba, sono ormai famosissimi in tutto il mondo ed apprezzati anche da noi in Italia, soprattutto a seguito di aperture di nuovi ristoranti take away etnici. Si tratta di polpettine fritte a base di ceci o fave,...
Cucina Etnica

Come preparare i maki-sushi

Il Sushi di tipo Maki, a volte indicato semplicemente come Maki o maki-sushi, è un particolare tipo di sushi arrotolato generalmente in un'alga. È proprio il nome, "maki", a spiegarci questa caratteristica. L'origine della parola si trova nel verbo...