Come fare le ciliegie candite

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le ciliegie candite sono di solito prontamente disponibili per l'acquisto in prossimità delle festività natalizie e, dati i tempi di preparazione, si potrebbe affermare che questa soluzione sarebbe la più conveniente. Per preparare le ciliegie candite, infatti, occorre almeno una settimana; ma nonostante ciò alcuni preferiscono farle con le proprie mani piuttosto che affidarsi all'industria alimentare. Vediamo allora come fare le ciliegie candite.

25

Occorrente

  • pesa sciroppi
  • Acqua
  • Zucchero
35

Per questo tipo di preparazione, sarà necessario disporre di un pesa sciroppi per poter determinare il grado esatto dello sciroppo di zucchero. Preparare uno sciroppo a 20 gradi (a titolo orientativo, la promozione fra acqua e zucchero sarà la seguente: un litro e mezzo d'acqua per un kg di zucchero), facendo bollire lo sciroppo per 10 minuti circa. Non disponendo di un pesa sciroppi, si potrà determinare il grado in questo modo: immergere la schiumarola nello sciroppo e ritirarla; se lo sciroppo avrà raggiunto i 20 gradi, dovrà stendersi un velo denso su tutta la superficie della schiumarola stessa.

45

Quando lo sciroppo sarà pronto, gettarvi le ciliegie snocciolate, sbollentate per qualche minuto ed asciugate. Far bollire il tutto a calore moderato e, non appena inizierà l'ebollizione, togliere il recipiente dal fuoco e versare il composto in una terrina. Il giorno seguente, versare il solo sciroppo in un caldaino, metterlo sul fuoco e riportarlo a 20 gradi, aggiungendo lo zucchero necessario; rimettere le ciliegie, riportare all'ebollizione, poi togliere dal fuoco e versare in una terrina. Lasciare riposare per 2 giorni, quindi ripetere l'operazione portando lo sciroppo a 25 gradi (lo zucchero avrà raggiunto i 25 gradi circa quando, prendendone una goccia tra due dita e aprendole, formerà un piccolo filetto che si romperà subito.

Continua la lettura
55

Lasciare riposare il composto per altri 2 giorni e riportare lo sciroppo a 30 gradi (lo zucchero sarà a 30 gradi circa se, ripetendo l'operazione precedente, il filetto risulterà più consistente e si allungherà di più). Lasciare riposare ancora per altri due giorni, quindi riportare di nuovo un'ultima volta lo sciroppo a 33 gradi (lo zucchero andrà a 33 gradi circa se, ripetendo sempre l'operazione precedente, il filetto sarà ancora più consistente e si allungherà di più e prima di ricadere formerà sul dito una goccia rotonda). A questo punto, le ciliegie potranno essere conservate per un certo periodo di tempo senza correre il rischio che possano fermentare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare le scorze di limone candite

La buona riuscita di un dolce non è solo nel giusto dosaggio degli ingredienti, ma anche nel profumo e nell'aroma! Le scorze di arance, cedri o limoni possono quindi trasformarsi nel piccolo segreto per sfornare dolci profumatissimi e dal sentore agrumato....
Dolci

Come preparare le clementine candite

Le clementine nacquero nel 1940 in seguito a un innesto tra arancio e mandarino. Scoperte da pochi decenni, non hanno trovato modo di affermarsi in una ricca tradizione culinaria e nemmeno un ricettario appropriato. Tuttavia questi frutti vengono molto...
Dolci

I 5 migliori dolci alle ciliegie

Tutti sanno quanto siano deliziose le ciliegie, ma non tutti sanno che possono alleviare il dolore, evitano l'invecchiamento precoce e prolungare la vita. Le ciliegie, infatti, sono una ricca fonte di antiossidanti e aiutano a prevenire i danni che i...
Dolci

Come preparare le scorze di arance candite

Nel campo culinario esistono innumerevoli settori di specialità all' interno delle più grandi e generali categorie di primi secondi, antipasti, ecc. Nel settore dolciario uno dei procedimenti che viene operato con particolari dolci è quello della canditura....
Dolci

Come fare le violette candite

Le violette gradevoli alla vista e dal buon profumo sono ottime anche come alimento. Esse sono presenti nelle profumerie e nel settore cosmetico, ma qualche volta sono utilizzate in ambito culinario. I fiori della pianta erbacea perenne sono adoperati...
Dolci

Come preparare la torta con le ciliegie sciroppate

Una delle torte più buone è quella con le ciliege sciroppate. Questo dolce, oltre a risultare squisito ha un bel aspetto scenografico. Infatti, grazie al colore rosso delle ciliegie la torta risulterà coloratissima. Le ciliegie vanno cotte in uno sciroppo...
Dolci

Ricetta: crumble di ciliegie

Ecco una guida culinaria, molto interessante, attraverso la quale, vogliamo imparare insieme ai nostri lettori, la realizzazione di una nuova ed anche molto buona ricetta e cioè quella del famoso ed intramontabile, crumble di ciliegie, che piacerà non...
Dolci

Come fare le sfogliatine alla crema di ciliegie

Per concederci un piccolo momento goloso non è necessario essere delle provette pasticcere. In realtà ciò di cui abbiamo bisogno sono un pizzico di fantasia e gli ingredienti giusti! Per sfornare un dolce delizioso e dal profumo fruttato, perché non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.