Come fare le ciliegie candite

Tramite: O2O 25/02/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le ciliegie candite sono di solito prontamente disponibili per l'acquisto in prossimità delle festività natalizie e, dati i tempi di preparazione, si potrebbe affermare che questa soluzione sarebbe la più conveniente. Per preparare le ciliegie candite, infatti, occorre almeno una settimana; ma nonostante ciò alcuni preferiscono farle con le proprie mani piuttosto che affidarsi all'industria alimentare. Vediamo allora come fare le ciliegie candite.

26

Occorrente

  • pesa sciroppi
  • Acqua
  • Zucchero
36

Per questo tipo di preparazione, sarà necessario disporre di un pesa sciroppi per poter determinare il grado esatto dello sciroppo di zucchero. Preparare uno sciroppo a 20 gradi (a titolo orientativo, la promozione fra acqua e zucchero sarà la seguente: un litro e mezzo d'acqua per un kg di zucchero), facendo bollire lo sciroppo per 10 minuti circa. Non disponendo di un pesa sciroppi, si potrà determinare il grado in questo modo: immergere la schiumarola nello sciroppo e ritirarla; se lo sciroppo avrà raggiunto i 20 gradi, dovrà stendersi un velo denso su tutta la superficie della schiumarola stessa.

46

Quando lo sciroppo sarà pronto, gettarvi le ciliegie snocciolate, sbollentate per qualche minuto ed asciugate. Far bollire il tutto a calore moderato e, non appena inizierà l'ebollizione, togliere il recipiente dal fuoco e versare il composto in una terrina. Il giorno seguente, versare il solo sciroppo in un caldaino, metterlo sul fuoco e riportarlo a 20 gradi, aggiungendo lo zucchero necessario; rimettere le ciliegie, riportare all'ebollizione, poi togliere dal fuoco e versare in una terrina. Lasciare riposare per 2 giorni, quindi ripetere l'operazione portando lo sciroppo a 25 gradi (lo zucchero avrà raggiunto i 25 gradi circa quando, prendendone una goccia tra due dita e aprendole, formerà un piccolo filetto che si romperà subito.

Continua la lettura
56

Lasciare riposare il composto per altri 2 giorni e riportare lo sciroppo a 30 gradi (lo zucchero sarà a 30 gradi circa se, ripetendo l'operazione precedente, il filetto risulterà più consistente e si allungherà di più). Lasciare riposare ancora per altri due giorni, quindi riportare di nuovo un'ultima volta lo sciroppo a 33 gradi (lo zucchero andrà a 33 gradi circa se, ripetendo sempre l'operazione precedente, il filetto sarà ancora più consistente e si allungherà di più e prima di ricadere formerà sul dito una goccia rotonda). A questo punto, le ciliegie potranno essere conservate per un certo periodo di tempo senza correre il rischio che possano fermentare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la torta con le ciliegie sciroppate

Una delle torte più buone è quella con le ciliege sciroppate. Questo dolce, oltre a risultare squisito ha un bel aspetto scenografico. Infatti, grazie al colore rosso delle ciliegie la torta risulterà coloratissima. Le ciliegie vanno cotte in uno sciroppo...
Dolci

Come preparare le scorze di arance candite

Nel campo culinario esistono innumerevoli settori di specialità all' interno delle più grandi e generali categorie di primi secondi, antipasti, ecc. Nel settore dolciario uno dei procedimenti che viene operato con particolari dolci è quello della canditura....
Dolci

Come fare le violette candite

Le violette gradevoli alla vista e dal buon profumo sono ottime anche come alimento. Esse sono presenti nelle profumerie e nel settore cosmetico, ma qualche volta sono utilizzate in ambito culinario. I fiori della pianta erbacea perenne sono adoperati...
Dolci

Come fare le pere candite

La preparazione delle pere candite richiede un procedimento abbastanza lungo; il risultato però sarà sicuramente ottimo, ma bisogna avere molta pazienza. Per realizzare questa ricetta è necessario prendere dei frutti di forma regolare. Le pere non...
Dolci

Come preparare la torta di banane senza glutine

La celiachia è una patologia, ormai, sempre più comune. Si tratta un'infiammazione cronica dell'intestino scatenata dall'indigestione di glutine in soggetti predisposti. Di conseguenza tutti i celiaci devono seguire una dieta controllata e ristretta...
Dolci

Come preparare la crema di ricotta per cannoli

I cannoli con la crema di ricotta rappresentano una classica ricetta della tradizione siciliana, risalente ad oltre mille anni fa. In buona sostanza, stiamo parlando di un dolce di forma tubolare che, dopo un'accurata lavorazione, viene rapidamente fritto,...
Dolci

Come preparare lo sciroppo di ciliege

Le ciliegie sono da sempre uno dei frutti più amati da grandi e piccini. Sono un frutto tipico della tarda primavera, il cui colore rosso acceso, con toni che arrivano sino all'amaranto, hanno il colore stesso dell'estate in arrivo, delle prime giornate...
Dolci

Ricetta: semifreddo ai pavesini

Il semifreddo è un prodotto tipicamente italiano, un ottimo dessert con il quale concludere i vostri pranzi o cene in compagnia o da soli. Per semifreddo si intende un dolce al cucchiaio simile al gelato, ma meno freddo e dunque più morbido. Una massa...