Come fare le cozze in barchetta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come fare le cozze in barchetta
16

Introduzione

Con l'arrivo della bella stagione, i piatti di pesce sono indubbiamente quelli più gettonati e, se si desidera sorprendere i propri ospiti con un piatto originale e scenografico, non vi è nulla di meglio delle cozze in barchetta. Si tratta di un modo originale e appetitoso di assaporare questi molluschi bivalve, contenuti in un saporito pomodoro ramato e conditi con un trito aromatico. Tale preparazione rappresenta un'idea sfiziosa per un genuino antipasto di mare all'interno di un menù estivo e, se accompagnato ad una ricca insalata mista e una porzione di riso, può trasformarsi in un goloso secondo piatto da gustare all'aria aperta. Per saperne di più, proseguite nella lettura della guida seguente, in cui verranno fornite pratiche indicazioni su come fare delle deliziose cozze in barchetta.

26

Occorrente

  • 500 gr di cozze
  • 7 pomodori
  • 50 gr di capperi
  • uno spicchio d'aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe
  • pan grattato
  • origano
  • prezzemolo tritato
36

Per la buona riuscita della ricetta, adoperate delle cozze fresche acquistandole presso il vostro pescivendolo di fiducia. Passate quindi alla pulizia dei mitilli, operando un'accurata selezione, scartando quelle non completamente integre o semiaperte e usando solo quelle ben sigillate. Ponete i molluschi sotto l'acqua corrente, rimuovete manualmente il bisso presente tra le valve e spazzolate energicamente le conchiglie con una paglietta d'acciaio o, in alternativa, una spazzola a setole dure, così da eliminare le impurità e togliere le incrostazioni esterne.

46

Successivamente, scaldate in un tegame un filo di olio extravergine di oliva, fatevi rosolare uno spicchio d'aglio e unite le cozze. Coprite la pentola con un coperchio e fate cuocere per circa 5 minuti a fuoco moderato, affinché i molluschi si schiudano con il calore. Asportate poi i gusci e filtrate l'acqua di cottura ottenuta con un colino a fori stretti. Dopodiché, lavate i pomodori e rimuovete le estremità superiori, ricordando di non gettarla via. Estraete la polpa con l'ausilio di un cucchiaio, salate e disponete i pomodori capovolti su una grata o uno scolapasta, in modo che perdano l'acqua di vegetazione.

Continua la lettura
56

A questo punto, distribuite i pomodori su una teglia rivestita di carta forno e riempiteli con un trito aromatico fatto con del prezzemolo, una manciata di capperi, dell'olio extravergine di oliva e l'acqua di cottura delle cozze, che avete filtrato in precedenza, profumata con dell'origano. Completate con una generosa quantità di pan grattato, del pepe tritato e un fiocchetto di burro. Cuocete le barchette di cozze insieme alle estremità superiori dei pomodori messe da parte in forno statico preriscaldato per circa mezz'ora a 180 gradi e in funzione grill per altri 10 minuti. Servite le barchette ancora tiepide guarnite con la calotta di pomodoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se gradite una nota piccante, aggiungete al trito aromatico un po' di peperoncino.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: cozze ripiene alla calabrese

Oggi vi presentiamo un piatto a base di cozze ideale da servire come antipasto: le cozze ripiene alla calabrese. Quando acquistate le cozze, qualsiasi sia il periodo dell'anno, controllate che ci sia la luna crescente o piena; vi assicurerete di trovare...
Pesce

Come fare la frittata di cozze

Le cozze sono spesso sottovalutate: in molti, infatti, le considerano lo scarto del mare. La loro pulizia è abbastanza impegnativa e si impiega molto tempo per completarla al meglio. Sul loro guscio troviamo attaccate diverse sporcizie provenienti dagli...
Pesce

Ricette veloci con le cozze

Uno dei molluschi utilizzato spesso in cucina sono le cozze. Queste si possono cucinare in mille modi. Inventando anche ricette, che aiutano a variare l'alimentazione giornaliera. Le cozze risultano molto apprezzate e particolarmente versatili. Inoltre,...
Pesce

Come fare le cozze fritte

Quella delle cozze fritte, è una ricetta di origine Pugliese, proveniente probabilmente dalla provincia di Taranto, città famosa per la pesca e l'allevamento di cozze, considerate patrimonio gastronomico locale. È una ricetta gustosa e sfiziosa, che...
Pesce

Ricetta: zuppa di cozze allo zafferano

Per la loro economicità le cozze, questi frutti di mare gustosissimi, hanno un sicuro successo nella tavola degli italiani. Generalmente prima di cucinarle è indispensabile pulirle accuratamente. Solitamente le cozze che andiamo a comprare dal pescivendolo...
Pesce

Cozze alla tarantina: ricetta

La ricetta delle cozze alla tarantina rappresentano uno dei piatti tipici della cucina pugliese. Chi ama i sapori decisi e caratteristici, apprezzerà senza dubbio questa pietanza. Le cozze alla tarantina sono ottime sia come primo piatto che come antipasto....
Pesce

Come preparare le cozze gratinate al pecorino

Il pesce è un ingrediente largamente utilizzato nella cucina italiana. Le cozze, in particolare, si prestano a numerose preparazioni. Una ricetta semplice e di grandissimo effetto è sicuramente quella che prevede la gratinatura delle cozze. Perfette...
Pesce

Ricetta: l'impepata di cozze

La ricetta dell'impepata di cozze è uno dei tanti piatti tipici della tradizione italiana diffuso soprattutto nel meridione ma anche molto gradito da tutti coloro che amano le cozze. È un piatto molto semplice da preparare poiché la ricetta originale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.