Come fare le fette biscottate

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
Come fare le fette biscottate
15

Introduzione

Le fette biscottate rappresentano uno degli alimenti senza dubbio più utilizzati per fare colazione. Esse si trovano facilmente in commercio ma possono anche essere preparate in casa. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come poter fare da soli le fette biscottate.

25

Occorrente

  • 500 g di farina 0
  • 75 g di zucchero
  • 5 g di sale
  • 15 g di lievito di birra
  • 225 g di acqua
  • un albume
  • 4 cucchiai di olio di semi
  • 1 cucchiaino da caffè di malto d'orzo
  • un tuorlo d’uovo per spennellare
  • 3 cucchiai di latte per spennellare
35

Lavorare gli ingredienti

Per prima cosa occorre mettere il lievito di birra nell'acqua fredda, sbriciolandolo con le dita finché non si sarà completamente sciolto. A questo punto è possibile aggiungere il malto d'orzo e dopo aver dato una energica mescolata, si deve lasciar riposare il tutto per pochi minuti.
Nel frattempo va formata, sulla spianatoia di legno, una fontana con la farina e lo zucchero mettendo al centro l’albume e l’olio di semi. Poco per volta va aggiunta la miscela di acqua, lievito e malto iniziando ad impastare. Questa operazione richiede un po' di tempo e di forza nelle braccia, tuttavia non presenta ulteriori difficoltà: successivamente va aggiunto il sale riprendendo ad impastare fino a che non sarà stato assorbito completamente. A questo punto, quando il composto avrà raggiunto una consistenza elastica, uniforme, facilmente malleabile e non appiccicosa, si può cessare di maneggiarlo. In seguito il composto va coperto con un panno umido per evitare che la parte più esterna si disidrati e secchi. Bisogna poi lasciarlo riposare per almeno trenta minuti a temperatura ambiente.

45

Infornare

Trascorso questo tempo si deve dividere il composto in tre parti e formare da queste delle sfere che devono essere fatte lievitare per un'altra mezzora. Dopodiché bisogna disporle all'interno di stampini di forma rettangolare. Intanto bisogna mettere in un recipiente un uovo e sbatterlo insieme al latte: il composto che ne deriverà dovrà essere spalmato sulle fette biscottate che poi andranno infornate per circa quarantacinque minuti.

Continua la lettura
55

Far raffreddare

Una volta cotti i panetti vanno tolti dagli stampi avendo l'accortezza di lasciarli raffreddare su di una gratella per una giornata intera. Si procederà quindi a tagliate le fette biscottate con un coltello lungo da pane ad una distanza di circa dieci millimetri l'una dall'altra. Si andranno poi a disporre tutte le fette su di una leccarda avendo cura di sistemarle in modo tale da non farle sovrapporre. Fatto questo, le fette andranno nuovamente messe nel forno già caldo a 160°C per quaranta minuti. Terminata questa operazione, le fette biscottate saranno pronte per essere gustate nella maniera preferita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: fette di pandoro allo zabaione e Nutella

Ecco qui una nuova ed interessante ricetta, attraverso il cui aiuto potremo essere in grado di trasformare e rendere il classico pandoro, a cui siamo abituati, un dolce veramente unico e speciale, da proporre ai nostri ospiti, durante le feste del Natale.Il...
Dolci

Ricetta: marmellata di albicocche

Per tutti coloro i quali amano al mattino a colazione, mangiare delle belle fette biscottate con la marmellata sopra, ecco una guida, che farà di certo al caso loro, perché cercheremo di proporre la realizzazione di una nuova e dolce ricetta e cioè...
Dolci

Ricetta: marmellata di banane

Preparare la marmellata in casa è come portare l'estate in cucina e riempirla con un'esplosione di colori e di profumi della natura. Possiamo, infatti, sbizzarrirci a preparare conserve utilizzando diversi frutti: fragole, mele, pere, pesche, ecc. In...
Dolci

Come gustare il burro di arachidi

Il burro di arachidi è un alimento cremoso, molto amato dagli americani, ma poco diffuso in Italia, a causa del suo elevato apporto calorico. Energetico e ricco di proteine, fibre e grassi insaturi è un ottimo antiossidante ed è indicato a chi fa un’intensa...
Dolci

3 ricette con il riso soffiato

A volte basta veramente poco per dare una ventata di novità al proprio modo di cucinare. Per ottenere dei risultati veramente ottimali e sorprendenti si dovrebbe dar fondo alla propria fantasia e al proprio estro creativo. In questa guida ci focalizzeremo...
Dolci

Ricetta: marmellata di prugne e zenzero

Se si amano gli spuntini saporiti, ma non si vuole rinunciare ad un'alimentazione sana questa ricetta può essere sia una colazione che una merenda. Si tratta di una marmellata dal gusto esotico fatta con prugne e zenzero che si può spalmare sul pane...
Dolci

Come preparare la torta alla ricotta e uvetta

La colazione deve essere ricca e nutriente per poter affrontare al meglio la giornata. Generalmente si consumano le fette biscottate con marmellata, ma la domenica mattina è possibile fare un'eccezione alla regola mangiando una bella fetta di torta....
Dolci

Come allestire un buffet per la prima colazione

La prima colazione è un momento molto importante della giornata dal punto di vista nutritivo, in quanto ci dà la giusta carica per iniziare al meglio la giornata. Per questo motivo non bisogna mai saltare la colazione e soprattutto bisogna mangiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.