Come fare le lasagne con pesto, patate e fagiolini

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come fare le lasagne con pesto, patate e fagiolini

Se esiste un piatto della tradizione italiana che piace a tutti, queste sono le lasagne. Le classiche lasagne alla bolognese prevedono lasagne all'uovo, ragù di carne e besciamella. Si aggiunge anche del Parmigiano per dare ancora più sapore. È una pietanza ricca e unica, perfetta per pranzi domenicali in compagnia. Ma possiamo realizzare delle lasagne molto particolari, colma di sapori tipici della Liguria. In questa guida scopriremo come fare delle lasagne con pesto, patate e fagiolini. Una variante davvero interessante, che possiamo proporre come valida alternativa.

26

Occorrente

  • Dosi per 4 persone: 6 - 8 fogli di lasagne; 200 gr di fagiolini; 2 patate medie; 150 gr di pesto genovese; Parmigiano grattugiato q.b.
  • Per la besciamella: 700 ml di latte; 70 gr di burro; 70 gr di farina; sale q.b.
36

Fare queste lasagne non è affatto difficile. In questo caso partiremo dalla pulizia delle verdure. Peliamo le patate e spuntiamo i fagiolini. Portiamo ad ebollizione una pentola di acqua leggermente salata. Versiamo prima le nostre patate e lessiamo per circa 20 minuti. Dopodiché uniamo i fagiolini. Cuociamo per altri 10 o 15 minuti, finché le patate non saranno morbide. Nel frattempo possiamo preparare la besciamella. Scaldiamo il latte e facciamo fondere il burro in un pentolino a parte. Uniamo la farina al burro, mescoliamo e diamole un po' di colore. Poi versiamo il latte caldo e continuiamo ad amalgamare. Saliamo un po' e facciamo addensare la salsa.

46

Prepariamo le lasagne vere e proprie, scottandole velocemente in acqua bollente salata. Possiamo usare la stessa acqua delle verdure. Scoliamo patate e fagiolini con una schiumarola, quindi manteniamo l'acqua di cottura. Usiamola appunto per la pasta. Tagliamo le patate a fettine sottili e i fagiolini in piccoli tocchetti. Uniamo il pesto alla besciamella e mescoliamo. Stendiamone un cucchiaio sul fondo di una pirofila. Cominciamo dunque a comporre la nostra teglia di lasagne. Stendiamo le lasagne sul fondo e copriamo con uno strato di besciamella. Aggiungiamo un livello di patate a fette e di fagiolini a pezzetti.

Continua la lettura
56

Spolveriamo con una quantità di Parmigiano a piacere. Concludiamo con uno strato di lasagne. Continuiamo quindi con altra besciamella al pesto e con le verdure. Aggiungiamo altro Parmigiano e procediamo in questo modo, fino a riempire la pirofila. Terminiamo sempre con besciamella e Parmigiano. Ora possiamo cuocere le lasagne a 180°C per almeno 30 minuti. Al termine della cottura sforniamo e facciamo riposare per circa 10 minuti. Tagliamo le lasagne in più porzioni e serviamo ancora calde. Questa variante tutta ligure saprà dare un po' di originalità al pranzo domenicale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se possediamo un forno ventilato, abbassiamo leggermente tempi e temperatura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: Maltagliati con pesto di fagiolini e ceci

Se volete preparare un pranzo domenicale con i fiocchi, provate a fare i maltagliati con pesto di fagiolini e ceci. Questo è un primo davvero stuzzicante e diverso dal solito. Poiché, vengono adoperati due legumi, che abbinati insieme daranno vita a...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne con pesto e gamberetti

Le lasagne con pesto e gamberetti costituiscono un delizioso primo piatto da gustare caldo. Sono semplici da preparare e anche se non siete molto abili ai fornelli, otterrete comunque un eccellente risutlato finale. Se avete un po' di tempo in più a...
Primi Piatti

Come fare le lasagne pesto di pistacchi e funghi

Le lasagne pesto di pistacchi e funghi sono una vera e propria esplosione di gusto. Sono un'ottima variante della versione classica. Potete servirle ad una ricorrenza speciale o ad una cena tra amici. Sono perfette da portare in tavola al pranzo della...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne al pesto di noci

Le lasagne sono un primo piatto della cucina tradizionale italiana. Tipiche della domenica si prestano a numerose varianti. Adatte alle buone forchette, ai vegani, ai vegetariani, ai salutisti si possono realizzare con tanti ingredienti diversi. In alternativa...
Primi Piatti

Lasagne con pesto di zucchine

Le lasagne con pesto di zucchine sono un primo piatto dal gusto delicato ed appetitoso. La sapidità soave delle zucchine si unisce gradevolmente ai pistacchi, per un connubio estremamente succulento. Una crema di besciamella incorpora il tutto, insaporita...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne al pesto di pistacchi e gamberetti

Tra i primi piatti vincenti della tradizione della cucina italiana, bisogna necessariamente inserire le classiche lasagne. Le lasagne sono solitamente preparate con un ottimo ragù di carne e vengono condite abbondantemente con besciamella e con formaggio...
Primi Piatti

Come fare le lasagne con pesto di pistacchio e speck

Tra i primi piatti più succulenti, più golosi e più richiesti, al primo posto spesso vengono posizionate le classiche lasagne. Le lasagne classiche, vengono spesso preparate utilizzando degli ingredienti base come: un buon sugo al ragù, delle foglie...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne pesto e besciamella

La pasta ha una tradizione talmente consolidata e diffusa nella nostra penisola che, insieme alla pizza, è diventata sinonimo di "italianità" e ci ha reso famosi in tutto il mondo. Si può ben dire, perciò, che non siamo solamente un "popolo di santi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.