Come fare le olive fritte

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare le olive fritte
17

Introduzione

Le olive fritte (l'auuì sfritt) sono un tipico antipasto autunnale della tradizione contadina pugliese. È un piatto molto semplice e veloce da preparare e totalmente vegano. L'usanza vuole che sia cucinato con olive nere dolci della varietà "nolche", pronte già a inizio settembre, o della varietà "amele", che maturano, invece, a inizio ottobre. Per essere fritte, le olive devono essere ben mature e quindi presentare un colore nero-violaceo, altrimenti risulterebbero troppo amare e dure da cucinare. Detto ciò, nella seguente guida, vi spiegherò molto dettagliatamente, come fare le olive fritte. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • 100 gr di olive nolche o amele
  • 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 2 spicchi d'aglio
  • un peperoncino
  • qualche pomodorino (opzionale)
  • Sale q.b.
  • Aceto di vino q.b.
  • Origano q.b.
37

Innanzitutto, il primo passaggio da compiere consiste nel lavare abbondantemente le olive sotto acqua corrente fredda, privandole di tutte le impurità presenti sulla superficie. Successivamente, scolatele e asciugatele per bene con uno strofinaccio. Nel frattempo, fate soffriggere in padella due-tre cucchiai di olio extravergine di oliva con due spicchi d'aglio interi e un pizzico di peperoncino. Alcune varianti della ricetta prevedono l'utilizzo di pomodorini. Quindi se è di vostro gradimento, fate soffriggere anche un paio di pomodorini assieme al resto degli ingredienti.

47

Quando l'olio è ben caldo, aggiungete le olive in padella e lasciatele friggere per una decina di minuti, utilizzando con un coperchio per evitare i fastidiosi schizzi. Ogni tanto girate le olive. Non allontanatevi mai dalla cucina, poiché la cottura dipende dal tipo di oliva e dalla intensità del fuoco che adopererete. A metà cottura, sfumate con un bicchiere di aceto di vino per insaporire il soffritto. Qualche minuto prima di togliere le olive dal fuoco, quindi a fine cottura, aggiungete anche un pizzico di sale per nascondere il gusto amarognolo tipico di questa qualità di olive. Quando le olive cominciano a disfarsi, sono pronte per essere scolate. A questo punto, aggiungete un pizzico di origano e mescolate bene per amalgamare i sapori.

Continua la lettura
57

Successivamente, tostate qualche fetta di pane casereccio (meglio se di Altamura), affettate un paio di pomodorini e servite il tutto. I pomodorini dolci, faranno da contrasto al gusto acre del piatto. Per una buona riuscita del piatto, servite le olive fredde e accompagnate da un bel calice di vino rosso dal gusto forte e deciso. Sono ottime sia come antipasto, che come contorno di piatti di terra e di mare. Se dovessero avanzare un po' di olive, potete tranquillamente riporle all'interno di un contenitore con chiusura ermetica e conservarle per massimo 1-2 giorni.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le piadine fritte

Le piadine fritte sono da sempre servite a feste, buffet, antipasti, ma anche consumate come spuntino o per una cena leggera. Infatti le piadine sono un piatto molto leggero e soprattutto facile da preparare. Quella delle piadine fritte è una ricetta...
Antipasti

Come preparare le mozzarelline fritte

Una tira l'altra e in men che non si dica anche una montagna intera sparisce in pochi minuti. Stiamo parlando delle tanto amate mozzarelline fritte. Queste non possono mancare nell'antipasto o nel buffet. Sono buone, facili e veloci da preparare e soprattutto...
Antipasti

Ricetta: patatine fritte aromatizzate alla paprika

Quando si tratta di contorni e aperitivi, le possibilità di scelta sono davvero tantissime. Possiamo preparare molte squisitezze, perfette per accompagnare altre portate o stuzzicare l'appetito. Ma se esiste un contorno davvero irresistibile, queste...
Antipasti

Come preparare la parmigiana di zucchine fritte

A tavola, la golosità non è mai abbastanza. E cosa può soddisfare maggiormente il palato, se non un piatto ricco e gustoso ma, allo stesso tempo, facile e veloce da preparare? La parmigiana è uno dei piatti che più corrisponde alla descrizione e,...
Antipasti

Patatine fritte: 5 consigli per averle croccanti

Le patatine fritte piacciono a tutti e sopratutto ai bambini, ma tuttavia è importante sapere che per prepararle in casa ed averle sempre croccanti come quelle dei fast food, è necessario adottare alcuni funzionali accorgimenti. In riferimento a ciò,...
Antipasti

Come preparare le zucchine fritte alla menta

Se volete realizzare uno sfizioso antipasto da servire durante una cena in famiglia o qualcosa da sgranocchiare durante un aperitivo informale, ecco a voi la ricetta che vi spiegherà passo dopo passo come preparare delle gustose zucchine fritte alla...
Antipasti

Come preparare le patatine fritte in forno

Le patatine fritte sono uno dei piatti più apprezzati sia dai bambini che dagli adulti. Esse nella loro semplicità riescono comunque ad avere un sapore unico e deciso. Le patatine fritte si possono preparare anche in forno; infatti, leggendo questo...
Antipasti

Come preparare gli spiedini di acciughe e cozze fritte

Gli spiedini di acciughe e cozze fritte sono estremamente gustosi e stuzzicanti. Si prestano per un aperitivo, o come ottimo antipasto da servire su un piatto di lattuga. Il sapore carico delle alici si unisce gradevolmente alla carnosità delle cozze....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.