Come fare le patate al gratin

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare le patate al gratin
17

Introduzione

Le patate al gratin sono una tipica ricetta che ha origine in Francia. Successivamente, data la sua bontà, si è sviluppata in tutto il mondo, acquisendo diverse varianti a seconda delle tradizioni culinarie della zona in questione. La patata, un tubero molto utilizzato nelle cucine di tutto il mondo, contiene svariati valori nutrizionali, in primis, come tutti sanno, l’amido, che conferisce un’assunzione alta di carboidrati. Tramite questa guida, vi fornirò tutte le informazioni necessario su come fare la ricetta del piatto più famoso al mondo e, sicuramente, di ottimo sapore: le patate al gratin. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • 700 gr di patate
  • 1 cucchiaio di burro
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 uovo
  • 150 ml di panna da cucina
  • sale, pepe e noce moscata q.b.
  • 50 gr di formaggio
37

Innanzitutto, la prima operazione da compiere consiste nel lavare accuratamente le patate, privandole di qualsiasi sporcizia e terra in eccesso. Quindi, aiutandovi con il pela patate, privatele della buccia, dopodiché mettete le patate in un piatto e, nel contempo, grattate il formaggio e la noce moscata e per finire schiacciate l’aglio. In una terrina, aggiungete l’uovo e la panna, amalgamate bene fino a che il composto non diventi omogeneo, quindi aggiustate con il sale e il pepe, aggiungendo anche la noce moscata. Per quanto riguarda il formaggio, potete optare per una tipologia saporita, come il gorgonzola, oppure più dolce come la groviera o il marzolino.

47

Successivamente, prendete una pirofila e cospargete prima l’aglio, in modo da dare sapore alle patate, dopodiché, con un pennello, adagiate il burro, stando bene attenti a ricoprire tutta la superficie. Potete tranquillamente saltare tutto questo passaggio utilizzando la carta da forno, bagnandola bene e strizzandola, prima di disporla sulla terrina. Adesso non resta che tagliare, con un apposito strumento, le patate, cercando di affettarle in maniera sottilissima. Dopo aver terminato il passaggio, disponetele sulla pirofila e cospargetele con il composto di panna e uovo, cercando di bagnare in modo uniforme tutte le patate.

Continua la lettura
57

Al termine di questo procedimento, cospargete la superficie con il formaggio e infornate le patate a 200° per circa 40 minuti. Passato il tempo necessario, potrete notare che la superficie avrà cambiato nettamente il colore, quindi sfornatele e, prima di servirle, lasciatele stemperare per qualche minuto. Potete accompagnare questo delizioso piatto con una maionese al limone molto leggera e fresca, oppure con un’insalata di stagione. Dopo aver appreso il procedimento, iniziate anche voi con la preparazione e vedrete che il risultato soddisferà tutti i vostri commensali. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tagliate le patate il più sottile possibile, in modo abbiano una cottura uniforme.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare il gratin di aringhe con patate

Anche una cena estiva last minute può riservare delle inaspettate sorprese! Per portare in tavola tutto il profumo del mare, lasciamoci ispirare da una ricetta semplicissima ma ricca di sapore. Le aringhe al gratin sono una preparazione veloce e molto...
Antipasti

Come preparare il gratin di patate con mele e camembert

Volete presentare in tavola un piatto insolito a base di mele e patate? Ecco a voi lo squisito gratin di patate con mele e camembert da gustare appena sfornato. Questa specialità contiene solo sei ingredienti genuini e facili da reperire ma il risultato...
Antipasti

Come preparare il gratin di patate e pomodori

Siccome cuciniamo tutti i giorni, capita spesso di non avere idea di cosa cucinare per mangiare qualcosa di diverso dal solito, per cui ci capita sicuramente di ricercare su internet dei piatti innovativi. In questa guida, in particolare, vedremo come...
Antipasti

Come preparare una gratin dauphinois veloce

Ogni giorno prepariamo da mangiare per la nostra famiglia, ma anche per i nostri amici. Soprattutto quando abbiamo degli ospiti a pranzo o a cena. Tra le ricette che possiamo preparare, quindi tra primi e secondi piatti, troviamo anche i dolci. Il dessert...
Antipasti

Ricetta: alici al gratin

Il gratin è un metodo di cottura dei cibi tramite il quale si realizza, sulle vivande, una croccante patina esterna più o meno spessa. E contestualmente, gli alimenti rimangono piuttosto morbidi al loro interno. La tecnica del gratin si applica solitamente...
Antipasti

Zucca al gratin

La zucca è un tipico ortaggio autunnale ricco di vitamine. È l'ideale per affrontare al meglio questa stagione fredda, ma non eccessivamente. La zucca si presta molto bene alla preparazione di molteplici ricette: dagli antipasti, ai primi piatti e contorni....
Antipasti

Come preparare il gratin di scarola con acciughe

Il gratin di scarola con acciughe è un goloso secondo piatto a base di pesce e verdure. Può essere gustato caldo oppure freddo a seconda dei gusti personali. Assicuratevi di avere a portata di mano tutti gli ingredienti e iniziate subito a realizzare...
Antipasti

Come preparare il gratin di finocchietti con pane all'acciuga

Se desiderate preparare un insolito antipasto o un gustoso contorno da servire assieme a secondi a base di pesce, ecco qua il piatto che fa proprio al caso vostro: il gratin di finocchietti con pane all'acciuga. Si tratta di una ricetta molto semplice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.