Come fare le patate maritate

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quella delle patate maritate è una ricetta tipica di Pescasseroli, nel cuore del parco Nazionale dell'Abruzzo, dove ancora oggi viene conservata dagli abitanti come tesoro di una tradizione e di un'antica cultura pastorale. Il piatto infatti è molto sostanzioso dovendo i pastori fare il pieno di energie per condurre le greggi lungo il duro percorso del tratturo fino ai verdi pascoli della Puglia nel periodo in cui l'inverno imbiancava di neve il territorio e si era costretti a difendersi dalle rigide temperature.
Quando la stagione fredda comincia a bussare alla porta riscoprire i sapori di questo piatto unico in cui la dolcezza delle patate si "marita" con la sapidità del formaggio, delle salsiccie e degli aromi, può essere molto piacevole sia per il palato che per il cuore riconducendoci verso luoghi e tempi in cui tutto era più faticoso ma anche più semplice e genuino.

26

Occorrente

  • patate medie 6
  • pane casareccio raffermo circa 3 etti
  • scamorza bianca 300 gr
  • prezzemolo q.b.
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • salsiccia fresca 300 gr
  • aglio uno spicchio
  • parmigiano grattugiato 1 etto
36

Preparazione degli ingredienti

In una ciotola capiente sbriciolare il pane raffermo insieme al prezzemolo e all'aglio tritati finemente; aggiungere il sale e il parmigiano e mescolare l'impasto a secco; a parte togliere alla salsiccia il budello che la contiene e sminuzzarla in un contenitore; sbucciare le patate e tagliarle a fette dello spessore di circa 3/4 cm; tagliare anche le scamorze a fettine dello stesso spessore
Un ottimo sistema per non sprecare il pane avanzato riutilizzandolo secondo antichi dettami di una società fondata sui valori della natura.

46

Preparazione del piatto

In una teglia disporre uno strato di carta da forno e un filo di olio evo; quindi porre un primo strato di patate; cospargere le patate con il composto a base di pane secco, uno strato di scamorza, una manciata di parmigiano e un filo di olio; quindi stendere un altro strato di patate, di composto secco, scamorza, parmigiano, olio e proseguire nella disposizione degli strati fino all'ultimo a base di pane secco. Come vedete si tratta di tutti ingredienti tipici del territorio abruzzese, semplici, gustosi e salutari.

Continua la lettura
56

Cottura e presentazione

Infornare a circa 180 gradi in forno già caldo e cuocere per 45 minuti fino a quando si sarà formata una crosticina invitante: il profumo del piatto a questo punto avrà già inondato la cucina offrendoci un piacere e un calore di altri tempi.
Se vogliamo dare alla ricetta una presentazione ancora più folkloristica possiamo preparare le patate in porzioni singole all'interno di terrine in coccio che possono essere infornate ricordando solo di attendere qualche minuto prima di servirle per far raffreddare il bordo.
Servire le patate calde magari accompagnandole con un buon bicchiere di Montepulciano d'Abruzzo.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

La ricetta della tortilla di patate spagnola

La tortilla di patate è un sublime piatto della cucina spagnola. Tanto povero quanto gustoso. In Spagna si usa come farcitura dei meravigliosi boccadillos, ovvero i super panini imbottiti. La tortilla è molto alta e soffice e può essere preparata in...
Cucina Etnica

Ricetta: patate alla Huancaina

La cucina peruviana, come quella dei Paesi sudamericani, si caratterizza per i sapori forti e decisi. Vengono utilizzati ingredienti molto piccanti e salse dal profumo intenso. La tradizione culinaria peruviana regala un piatto veloce e sfizioso: le patate...
Cucina Etnica

Gyros con salsa tzatziki e patate

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà ci dedicheremo ad una ricetta di origine greca, detta Gyros con salsa tzatziki e patate.as">Proveremo a fornire una guida alla preparazione che risulti essere semplificata, sintetica ma, allo stesso...
Cucina Etnica

Come preparare le patate all'indiana con la curcuma

La curcuma è una spezia che come ben si sa proviene dalla cucina orientale, precisamente dalle indie. È utile nella preparazione di tantissime ricette ed oggi sta trovando posto anche nella cucina italiana. Bisogna inoltre considerare che la curcuma...
Cucina Etnica

Ricetta: uova, speck e patate

Uova, speck e patate sono tre ingredienti semplici alla base di una ricetta veramente saporita. Si tratta di un piatto tipico del nord Italia, in particolare della zona dell'Alto Adige dove prende il nome anche di Spiegeleir. Ideale nella stagione invernale,...
Cucina Etnica

Come preparare le polpette di salmone e patate al curry

In questa guida vedremo come preparare le polpette di salmone e patate al curry, un piatto alternativo per gustare i piaceri del pesce accostato ai carboidrati del tubero più gustoso della cucina italiana ed insaporiti con una spezia molto gustosa....
Cucina Etnica

Come fare i waffle salati di patate e prosciutto

I waffle sono delle cialde dalla consistenza croccante fuori e morbida dentro, che spesso vengono mangiati con l'aggiunta di panna, cioccolato, crema di nocciole o con qualsiasi altra deliziosa farcitura dolce. In realtà i waffle, possono anche essere...
Cucina Etnica

Come preparare i noodles in brodo di cappone e patate

Chi ama la cucina orientale ma non vuole rinunciare ai sapori nostrani può sbizzarrirsi realizzando ricette che sono a metà strada tra i due mondi. I noodles sono spaghetti tipici della cucina orientale, a base di riso, soia o grano saraceno. Essendo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.