Come fare le pere alla cannella

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come fare le pere alla cannella
15

Introduzione

La frutta fa bene e questo lo sappiamo un po' tutti. Ogni giorno si dovrebbero mangiare 4 porzioni tra frutta e verdura. Chi la consuma regolarmente, ha meno possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari e tumori. La frutta contiene tante vitamine e minerali indispensabili per il nostro benessere. Ma in pochi seguono questa "regola". Capita magari che, per motivi di lavoro, si fa un unico pasto veloce, sacrificando proprio la frutta. Ma c'è anche chi non la mangia solo perché non la gradisce. E allora perché non renderla più appetitosa? Io vi suggerisco come fare le pere alla cannella.  

25

Occorrente

  • Pere 6
  • Zucchero di canna 50 gr.
  • Brandy 1 bicchierino
  • Vino rosso 1/2 bicchiere
  • Limone 1
  • Cannella 1/2 stecca
35

La pera è un frutto disponibile per quasi tutto il periodo dell'anno e si presenta in varie qualità. Per realizzare le pere alla cannella, potete utilizzare quelle che più vi piacciono. L'importante è scegliere quelle più sane, liscie e non troppo mature. Iniziate con prendere proprio le pere. Le lavate, gli togliete il torsolo e le sbucciate. Quindi mettetele a bagno con acqua e limone, per non farle diventare nere. Potete scegliere se preparare le pere tagliate a metà o a pezzetti. Se volete servirle come dessert, vi consiglio di optare per quelle a metà.

45

Mettetele comunque dentro un tegame non troppo largo. Unite il vino, lo zucchero e la cannella. Portate ad ebollizione e di seguito fate cuocere per un dieci minuti circa. Fate attenzione alla cottura. Le pere si devono cuocere ma rimanere sode. Una volta cotte, uscitele dal tegame, sgocciolatele e lasciatele raffreddare. Nel frattempo preparate lo sciroppo. Nel "brodo" di cottura delle pere rimasto nel tegame, aggiungete il brandy insieme a tre cucchiai scarsi di zucchero. Fate cuocere, con la fiamma bassissima, fino a quando non se ne asciuga una metà. Si deve ottenere un composto deso e sciropposo. Fatto ciò, con un mixer frullate il sughetto ottenuto. Se preferite, potete semplicemente filtrarlo con un colino con fori piccoli.

Continua la lettura
55

Adesso avete quasi finito. Prendete dei piattini da dolci e disponete al centro di ognuno, mezza pera alla cannella. Infine versateci sopra, un pochettino di sughetto. Quindi mettetele in frigo e fatele raffreddare per bene prima di servirle. Potete disporre le pere alla cannella anche diversamente. Disporse tutte in un unico vassoio, servirle tagliate a fettine, a grossi pezzi o come volete voi! Date sfogo alla vostra fantasia e abbellite le vostre pere alla cannella come più desiderate. Potete accompagnare le pere alla cannella, anche con del gelato alla vaniglia o allo yogurt.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare le pere alla cannella

La frutta fa bene e questo lo sappiamo un po' tutti. Ogni giorno si dovrebbero mangiare 4 porzioni tra frutta e verdura. Chi la consuma regolarmente, ha meno possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari e tumori. La frutta contiene tante vitamine...
Dolci

Ricetta: crostata di pere e crema alla cannella

Per fare una buona crostata la base principale è la pasta frolla: anche se la sua preparazione è abbastanza semplice, questa dovrà essere eseguita con la dovuta attenzione poiché gli ingredienti, se ben dosati, la renderanno friabile dopo la cottura...
Dolci

Ricetta: tarte tatin di pere, mele e cannella

In Francia, la maggior parte delle ricette relative ai dolci vede protagonista la frutta. C'è un dessert in particolare, di nome tarte tatin, che nasce da una dimenticanza di due sorelle vissute alla fine del XIX secolo. In sostanza, una delle due donne...
Dolci

Ricetta: crostatine al Nesquik con pere caramellate

Ecco un'interessante e nuova ricetta, del tutto gustosa e golosa, mediante il cui aiuto poter essere capaci di realizzare nella propria cucina e con le proprie mani e fantasia, le famose crostatine al Nesquik con le pere caramellate, sarà una delizia...
Dolci

Ricetta: pere al vino rosso e spezie

Per un dessert semplice, fresco e gustoso, la ricetta delle pere al vino rosso e spezie è l'ideale. Le pere sono dei frutti facilmente reperibili durante tutto l'arco dell'anno. Quindi, in abbinamento al vino rosso e ad alcune aromatiche spezie, procurarsi...
Dolci

Pie di pere e amaretti morbidi

Oggi vi proponiamo la ricetta di una torta molto delicata e dal gusto unico e inconfondibile: la pie di pere e amaretti morbidi. Per chi non la conoscesse, si tratta di torta ripiena, formata da una pasta frolla molto friabile che racchiude un ripieno...
Dolci

Come preparare la torta alle pere

La torta alle pere è un dolce gustoso e soffice, ideale per accompagnare un tè o per una colazione nutriente; possiamo anche darne qualche fetta ai bambini come merenda: ne saranno senz'altro entusiasti. La pera è un frutto dal costo davvero contenuto,...
Dolci

Come preparare la torta con caprino e pere

Per poter chiudere in bellezza un menù raffinato, occorre completarlo con un dolce speciale. Questo deve presentarsi diverso dal solito e particolarmente fresco. Per riuscire a raggiungere l'obbiettivo proposto vi consiglio di preparare una torta con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.