Come fare le pere candite

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare le pere candite
16

Introduzione

La preparazione delle pere candite richiede un procedimento abbastanza lungo; il risultato però sarà sicuramente ottimo, ma bisogna avere molta pazienza. Per realizzare questa ricetta è necessario prendere dei frutti di forma regolare. Le pere non devono essere grandi, ma di dimensione medio-piccola; le più indicate sono quelle del periodo estivo. Nella ricetta non è indicata la quantità di frutta da utilizzare poiché si può scegliere a piacere; è opportuno, però, sapere che lo zucchero deve essere proporzionale al peso delle pere. Vediamo quindi insieme, nella guida che segue, come fare per poter preparare le pere candite.

26

Occorrente

  • Pere sode nella quantità desiderata
  • Zucchero 3/4 il peso delle pere più qualche cucchiaio
  • acqua
  • scorza di un limone
36

Sbucciate le pere

Come prima cosa sbucciate le pere, poi tagliate a metà ogni frutto e rimuovete il torsolo, utilizzando un coltello o uno scavino. Successivamente mettetele all'interno di una pentola capiente, copritele completamente d'acqua, aggiungete 3/4 quattro cucchiai di zucchero, la scorza di un limone e mettete a cuocere il tutto. Lasciate bollire a fuoco basso, fino a quando i frutti saranno diventati morbidi, ma non molli. Una volta che si saranno ammorbidite, togliete le pere dal liquido di cottura, pesatele per dosare la quantità di zucchero e riponete tutto in un recipiente.

46

Mettete lo sciroppo sul fuoco

Adesso preparate lo sciroppo per la canditura; aggiungete all'acqua di cottura lo zucchero che deve essere i 3/4 del peso delle pere. Portate il liquido ad ebollizione ed aspettate che lo zucchero si sciolga completamente, poi lasciate raffreddare. Quando lo sciroppo si sarà raffreddato mettetelo sulle pere e lasciate riposare per 3 giorni. Dopo questo periodo tempo, togliete le pere e mettete di nuovo lo sciroppo sul fuoco. Quest'ultimo deve bollire fino a quando non diminuirà di un terzo del volume iniziale. Lasciate che lo sciroppo si raffreddi e versatelo sulle pere; fate poi riposare per un giorno.

Continua la lettura
56

Immergete le pere nello sciroppo

L'operazione va ripetuta nei 2 giorni successivi; rimettete a bollire lo sciroppo, lasciatelo raffreddare e versatelo sulle pere. L'ultimo giorno, dopo che avrete versato lo sciroppo sulle pere da candire, mettete in forno a calore moderato; quando sullo zucchero si sarà formata una crosticina in superficie, togliete le pere dal forno. Successivamente mettete a raffreddare su una griglia, facendole asciugare completamente. Immergete dunque le pere nello sciroppo e mettetele ad asciugare per l'ultima volta. Quest'ultima fase, chiamata brillantatura, serve a dare alla frutta candita una copertura lucida. Non appena le pere si saranno asciugate potrete conservare in vasi di vetro chiusi ermeticamente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non appena le pere si saranno asciugate potrete conservare in vasi di vetro chiusi ermeticamente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare le clementine candite

Le clementine nacquero nel 1940 in seguito a un innesto tra arancio e mandarino. Scoperte da pochi decenni, non hanno trovato modo di affermarsi in una ricca tradizione culinaria e nemmeno un ricettario appropriato. Tuttavia questi frutti vengono molto...
Dolci

Come preparare le scorze di arance candite

Nel campo culinario esistono innumerevoli settori di specialità all' interno delle più grandi e generali categorie di primi secondi, antipasti, ecc. Nel settore dolciario uno dei procedimenti che viene operato con particolari dolci è quello della canditura....
Dolci

Come preparare la treccia alle ciliege candite

Tutti amano i dolci, chi più chi meno, e nel corso dei secoli ne sono stati inventati tantissimi per soddisfare i gusti di tutti. Esistono però dei dolci particolari, davvero ottimi e squisiti che possono essere preparati in maniera semplice come la...
Dolci

Come fare le violette candite

Le violette gradevoli alla vista e dal buon profumo sono ottime anche come alimento. Esse sono presenti nelle profumerie e nel settore cosmetico, ma qualche volta sono utilizzate in ambito culinario. I fiori della pianta erbacea perenne sono adoperati...
Dolci

Come fare le ciliegie candite

Le ciliegie candite sono di solito prontamente disponibili per l'acquisto in prossimità delle festività natalizie e, dati i tempi di preparazione, si potrebbe affermare che questa soluzione sarebbe la più conveniente. Per preparare le ciliegie candite,...
Dolci

Ricetta: pere al vino rosso e spezie

Per un dessert semplice, fresco e gustoso, la ricetta delle pere al vino rosso e spezie è l'ideale. Le pere sono dei frutti facilmente reperibili durante tutto l'arco dell'anno. Quindi, in abbinamento al vino rosso e ad alcune aromatiche spezie, procurarsi...
Dolci

Ricetta: torta rovesciata alle pere e zenzero

Le pere sono un frutto che ormai possiamo trovare sul banco del supermercato durante il corso di tutto l'anno, ma che si associa in particolar modo alla stagione invernale. La pera è un frutto buono e salutare che non solo si può mangiare crudo, ma...
Dolci

Ricetta: torta di pere e mandorle

Morbida e soffice, la torta di pere e mandorle è un dolce ideale sia per la colazione che per la merenda. Una fetta di torta servita assieme a una salsa alle pere diventa anche uno sfizioso fine pasto. Facile da preparare, la torta si contraddistingue...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.