Come fare le rose di mele

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Vi è mai capitato di avere degli ospiti a cena, aver preparato tutto e non sapere cosa inventarsi per il dolce? Di solito in questi casi si opta per comprare una torta già pronta e si risolve tutto, ma se avete un po' di tempo potreste preparare delle splendide e buonissime rose di mele.
Le rose di mele sono dei dolcetti buonissimi che posso essere consumati a pranzo, a merenda, a colazione o a cena, insomma, posso essere mangiati sempre e il procedimento di preparazione non è neanche tanto complicato come possa sembrare.
Se volete preparare questi splendidi dolcetti, non vi resta altro da fare che continuare a leggere questa guida che vi spiegherà, appunto, come fare le rose di mele!

27

Occorrente

  • Pasta sfoglia
  • 300ml di acqua
  • cannella
  • mele
  • zucchero
  • uovo
  • limone
37

Lavate, togliete il torsolo e tagliate in quattro parti ogni mela. Fate del buon succo di limone e immergete le mele per circa 5 minuti. Fate bollire in un pentolino 300 ml di acqua zuccherata e mettete dentro le mele per farle ammorbidire. Scolatele e lasciatele raffreddare un po'. Adesso dovete far ammorbidire la marmellata, quindi, prendete il barattolo con la marmellata e immergetelo in un altro pentolino con l'acqua. Fatelo stare un po' a fuoco basso e dopo toglietelo.

47

Adesso, prendete la pasta sfoglia, distendetela e tagliate delle strisce di dimensione a piacere. Prendete la marmellata cremosa e spalmatela su queste strisce di pasta e successivamente aggiungete un pizzico di cannella. Adesso prendete le fette di mela tiepide e mettetele perpendicolarmente alle strisce di pasta sfoglia. Arrotolatele fino a formare una rosa.

Continua la lettura
57

Ripetete questa azione per ogni fetta di mela e ogni striscia di pasta sfoglia, successivamente, prendete una teglia, della carta forno e spennellate le vostre rose di mele con dell'uovo. Mettete dello zucchero a velo sulle rose di mele e mettete in forno. Fate cuocere a 180 gradi per 30 minuti e successivamente alzate la temperatura fino a 220 gradi e fate cuocere per altri 5 minuti. Sfornate il tutto e mettete un altro velo di zucchero a velo. Fate raffreddare e servite fredde, ma volendo possono anche essere mangiate calde.
E così, in pochissimo tempo avrete preparato il vostro dolce che incuriosirà e delizierà i vostri ospiti per la sua graziosità, fascino e per l'ottimo gusto. Potete provare la stessa ricetta con delle pere. Se volete potete preparare da voi stessi la marmellata, in modo da dare un tocco più originale al dolce e in modo da poter scegliere il gusto della vostra deliziosa crema. Conservate in frigo per non più di tre giorni.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Riscaldare il forno prima di mettere le rose di mele a cuocere
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come essiccare le mele

Senza dubbio, essiccare le mele è una pratica poco conosciuta ma davvero molto semplice e pratica. La frutta essiccata, si trova facilmente nei supermercati, ma ad un costo molto elevato. Mentre farla a casa, potrebbe avere un dispendio quasi nullo,...
Consigli di Cucina

Come fare un menù a base di mele

Per gli amanti del cibo salutare, naturale e soprattutto non alterato, un menù a base di frutta, è senza dubbio un'idea ottima da presentare a tavola, perché sorprenderà i vostri ospiti grazie al gusto delle pietanze che presenterete a tavola, e alla...
Consigli di Cucina

Come preparare la torta di mele senza forno

Molte persone hanno la convinzione che per preparare una torta, sia indispensabile l'utilizzo del forno. Per tale ragione, in molteplici situazioni, si preferisce rinunciare a realizzare un dolce. In realtà, è possibile offrire ai propri commensali...
Consigli di Cucina

Estratto di rosa: errori da non commettere nella preparazione

Se abbiamo a disposizione delle piante di rose possiamo provare a produrre un estratto di rose, un ottimo profumo o un delicato lenitivo per la pelle. Esistono due procedimenti che permettono di ottenere quest'acqua profumata. Si può procedere con la...
Consigli di Cucina

Come usare la farina di riso

La farina di riso gode di tutte le proprietà nutritive dell'alimento da cui deriva: il riso. Nella cucina orientale viene utilizzata prevalentemente per la preparazione di biscotti secchi, cracker e gallette. Rispetto ad altre tipologie di farina, possiede...
Consigli di Cucina

Conserve da preparare a febbraio

Febbraio è il mese dei kiwi, ma anche di arance, limoni, pompelmi e mandarini. Si tratta di frutta particolarmente ricca di vitamina C, indispensabile per potenziare le difese immunitarie dell’organismo. Ottime anche le mele e le pere, polpose e zuccherine,...
Consigli di Cucina

5 succhi da fare con l'estrattore

L' estrattore è un elettrodomestico che consente di ricavare succhi dai vegetali. Lavorando a velocità bassa rispetto ad una centrifuga, le molecole termolabili, come l'acido ascorbico e alcune vitamine del gruppo B, non vengono distrutte e i succhi...
Consigli di Cucina

Quinoa: 5 ricette invernali

Vi piace molto mettervi ai fornelli con degli ingredienti sempre originali e nuovi? Vi piace davvero molto la buona cucina? Allora tale articolo è proprio quello che state cercando. In seguito vi descriveremo 5 ricette invernali dove presentano la quinoa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.