Come fare le sarde alla brace

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il mare da sempre affascina la fantasia dell'uomo, sfidandolo e attraendolo con i suoi misteri abissali. Dal mare però non arriva solo il richiamo verso nuove avventure, ma anche un'importante fonte di sostentamento. Il pesce è infatti un alimento prezioso e ricco di nutrienti come l'Omega 3, e non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole. Andiamo allora a scoprire insieme come fare le sarde alla brace.

27

Occorrente

  • Ingredienti:
  • 600 gr di sarde
  • il succo di un limone
  • olio evo q.b.
  • sale q.b
37

Le sarde alla brace sono una ricetta sfiziosa e ricca di gusto, perfetta come alternativa alla carne grigliata. Una preparazione semplice e veloce, ma capace di stupire! Il primo step è naturalmente quello di andarci ad occupare della corretta pulizia delle sarde. Andiamo quindi a sistemare uno scolapasta nel lavandino. Questo passaggio è molto importante, dato che impedirà a lische e interiora di finire nello scarico. Iniziamo quindi rimuovendo per prima la testa. In questo modo andremo automaticamente a eliminare anche parte delle interiora. Ora, utilizzando i pollici, rimuoviamo gli scarti ancora presenti all'interno della sarda. Quindi esercitando una leggera pressione apriamola. Lasciamo ora scorrere le dita fino alla coda, quindi stacchiamola con delicatezza. Per ultimo eliminiamo anche la lisca, facendo attenzione a non danneggiare la sarda.

47

Una volte pulite, sciacquiamole accuratamente sotto l'acqua corrente. Andremo così a rimuovere anche le ultime tracce di interiora o di squame. Andiamo quindi a sistemarle in un vassoio. A questo punto la parte più complessa della ricetta delle sarde alla brace è terminata! Prima di passare alla cottura, saliamole leggermente e ungiamole con un velo di olio evo. Ora non ci resta che accendere il fuoco e lasciare che si consumi producendo abbondante brace.

Continua la lettura
57

Quando la griglia sarà ben calda, possiamo procedere con la cottura delle sarde. Adagiamole quindi sulla griglia e lasciamole cuocere da entrambi i lati per qualche minuto. Le sarde, come il pesce in generale, non hanno bisogno di una cottura molto lunga. Una volta pronte, togliamole dalla griglia e sistemiamole in un vassoio. Irroriamole con del succo di limone fresco e una spolverata di prezzemolo fresco tritato. A piacere possiamo anche condirle con un filo di olio evo a crudo. Per assaporarne tutto il sapore, gustiamole ben calde! Per conferire alle sarde una nota affumicata, davvero prelibata, possiamo aggiungere alla brace qualche rametto di rosmarino. Le sarde alla brace saranno ottime se accompagnate da un mix di verdure grigliate.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un sapore più delicato, possiamo sostituire il succo di limone con quello meno acido del lime
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come fare le sarde ripiene e fritte

Le sarde sono pesci pelagici che tuttavia si possono pescare anche vicino alle coste. La facilità e l'abbondanza della loro pesca ha reso le sarde un tipo di pesce economico, contrariamente ad altri prodotti del mare. Nutrienti e saporite, si prestano...
Pesce

Ricetta: sarde in saor

Le sarde in saor sono una ricetta tipica del nostro paese, in particolar modo della Regione del Veneto. Si tratta di un piatto abbastanza semplice e veloce da preparare, anche perché ingredienti che compongono la ricetta sono semplici e facilmente reperibili...
Pesce

Come fare i calamari alla brace

Non c'è niente di meglio che del buon pesce fresco, specie se stiamo organizzando una cena o un pic nic tra amici. Tra tutte le tipologie di pesce, una di quelle che si presta meglio alla cottura su brace sono i calamari. I calamari appartengono alla...
Pesce

Come preparare le sarde alla beccafico

Le sarde alla beccafico sono un tipico piatto siciliano che è conosciuto in tutta l'Italia. Questa ricetta è una vera prelibatezza è generalmente viene consumata nelle serate estive con un buon vino bianco. Questo piatto si può servire come antipasto...
Pesce

Come preparare le sarde lardellate

Se amate il profumo del pesce fresco e desiderate presentare in tavola qualcosa di inusuale e gustoso, ecco a voi la ricetta che vi spiega come preparare le sarde lardellate. Sono un piatto sostanzioso che si prepara in meno di mezzora. Basta avere a...
Pesce

Ricetta: sarde a beccafico

Le sarde a beccafico rappresentano una delle ricette decisamente tra le più note e apprezzate della tradizione gastronomica siciliana, in particolare palermitana con alcune varianti catanesi e messinesi. La portata, perfetta da servire come prelibato...
Pesce

Ricetta: sarde a beccafico alla siciliana

Nella guida che seguirà, ci occuperemo della cucina italiana, consigliandovi e spiegandovi la preparazione di un piatto tipicamente siciliano. Infatti, ora vi spiegheremo la preparazione delle sarde a beccafico alla siciliana. Cominciamo subito.Le sarde...
Pesce

Come preparare le sarde sott'olio

Se hai intenzione di deliziare il palato dei tuoi commensali con una prelibatezza realizzata con le tue mani prosegui la lettura in quanto questa guida potrebbe fare al caso tuo. Un piatto dal sapore di mare che farà la gioia degli amanti del pesce che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.