Come fare le sarde allo zafferano

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le sarde o sardine appartengono a quella specifica categoria commerciale denominata "pesce azzurro", una varietà di pesci che si caratterizza per il colore blu delle squame dorsali.
Altre caratteristiche interessanti, che accomunano le varie tipologie di pesce azzurro, sono il costo particolarmente contenuto e conveniente rispetto ad altre varietà ittiche e soprattutto il loro importantissimo valore nutrizionale.
Il pesce azzurro infatti è ricco di omega3 (importante alleato del nostro cuore e dell'apparato circolatorio) oltre che di sali minerali quali fosforo, potassio, iodio, calcio e di vitamine del gruppo A e B.
Se non bastassero questi argomenti a convincerci dell'opportunità di acquisire la sana abitudine di mangiare le sarde, allora possiamo aggiungere che questi pesci hanno un sapore inconfondibile e prelibato e che le loro carni si prestano alla preparazione di ricette davvero eccellenti.
In questo articolo presenteremo una ricetta davvero originale e gustosa, scopriamo come fare le sarde allo zafferano.

26

Occorrente

  • 750 g di sarde
  • 1 cipolla
  • 200 g di pomodorini pachino
  • 1 bustina di zafferano
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Olio
  • Sale
  • Pepe nero
  • Prezzemolo
36

Iniziamo il nostro lavoro pulendo accuratamente il pesce.
Squamare delicatamente le sarde con l'aiuto di un coltello, eliminare la testa, pulire dalle interiora ed eliminare la lisca centrale.
Lavarle e salarle quindi posizionarle aperte su un vassoio affinché l'acqua possa scolare completamente.

46

Continuiamo preparando tutto quanto ci occorre per la preparazione del piatto.
Tagliare finemente una cipolla di media grandezza e farla soffriggere con 4/5 cucchiai di olio extra vergine di oliva. Assicurarsi di preparare il soffritto in un tegame piuttosto capiente dove le sarde possano essere posizionate senza che si sovrappongano.
Lavare e tagliare a piccoli cubetti 200 grammi di pomodorini pachino rossi e sufficientemente maturi e succosi.

Continua la lettura
56

Portiamo a termine la nostra ricetta!
Non appena la cipolla sarà dorata aggiungervi i pomodorini tagliati a tocchetti e il sale. Far cuocere i pomodori per circa un quarto d'ora chiudendo il tegame con un coperchio, mescolare di tanto in tanto assicurandosi che il pomodoro non si asciughi completamente.
Trascorso il tempo indicato, aggiungere una piccola quantità d'acqua nella quale sarà stato sciolto lo zafferano e mezzo bicchiere di vino bianco, lasciare per qualche minuto cuocere a fuoco vivace e senza coperchio.
A questo punto è possibile aggiungere le sarde, continuare la cottura per circa venti minuti a fuoco lento e con il tegame chiuso, a metà cottura rigirare le sarde.
A fine cottura aggiungere un'abbondante spolverata di pepe nero e, se gradito, del prezzemolo finemente tagliato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le sarde hanno una carne facilmente deperibile, accertarsi che siano fresche quando le acquistiamo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come fare le sarde ripiene e fritte

Le sarde sono pesci pelagici che tuttavia si possono pescare anche vicino alle coste. La facilità e l'abbondanza della loro pesca ha reso le sarde un tipo di pesce economico, contrariamente ad altri prodotti del mare. Nutrienti e saporite, si prestano...
Pesce

Ricetta: sarde in saor

Le sarde in saor sono una ricetta tipica del nostro paese, in particolar modo della Regione del Veneto. Si tratta di un piatto abbastanza semplice e veloce da preparare, anche perché ingredienti che compongono la ricetta sono semplici e facilmente reperibili...
Pesce

Come preparare le sarde alla beccafico

Le sarde alla beccafico sono un tipico piatto siciliano che è conosciuto in tutta l'Italia. Questa ricetta è una vera prelibatezza è generalmente viene consumata nelle serate estive con un buon vino bianco. Questo piatto si può servire come antipasto...
Pesce

Come preparare le sarde lardellate

Se amate il profumo del pesce fresco e desiderate presentare in tavola qualcosa di inusuale e gustoso, ecco a voi la ricetta che vi spiega come preparare le sarde lardellate. Sono un piatto sostanzioso che si prepara in meno di mezzora. Basta avere a...
Pesce

Ricetta: sarde a beccafico

Le sarde a beccafico rappresentano una delle ricette decisamente tra le più note e apprezzate della tradizione gastronomica siciliana, in particolare palermitana con alcune varianti catanesi e messinesi. La portata, perfetta da servire come prelibato...
Pesce

Ricetta: sarde a beccafico alla siciliana

Nella guida che seguirà, ci occuperemo della cucina italiana, consigliandovi e spiegandovi la preparazione di un piatto tipicamente siciliano. Infatti, ora vi spiegheremo la preparazione delle sarde a beccafico alla siciliana. Cominciamo subito.Le sarde...
Pesce

Come preparare le sarde sott'olio

Se hai intenzione di deliziare il palato dei tuoi commensali con una prelibatezza realizzata con le tue mani prosegui la lettura in quanto questa guida potrebbe fare al caso tuo. Un piatto dal sapore di mare che farà la gioia degli amanti del pesce che...
Pesce

Come pulire le sarde

Se decidiamo di preparare un secondo piatto veloce e a base di pesce, possiamo cucinare le sarde; infatti, sono un alimento ricco di Omega 3 e proteine, quindi adatto anche per chi segue una dieta. È un pesce pescato prevalentemente nel Mar Mediterraneo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.