Come fare le scaloppine senza farina

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Uno dei piatti più diffusi nelle nostre cucine è senza dubbio quello delle scaloppine al limone. Rapido, gustoso e d'effetto, richiede pochi ingredienti e ci salva nei momenti in cui abbiamo poco tempo ma magari abbiamo degli ospiti. La ricetta tradizionale delle scaloppine prevede che la carne venga impanata con un po' di farina prima di cuocerla in padella. Però è possibile anche realizzarle senza farina, così otterremo una ricetta decisamente più light. Vediamo perciò come fare le scaloppine senza farina e quali ingredienti utilizzare.

26

Occorrente

  • Carne di manzo, pollo o tacchino
  • Olio e.v.o.
  • Aglio
  • Limone
  • Sale, pepe e spezie a piacere
36

Questa ricetta è molto indicata per le persone che soffrono di intolleranza al glutine, ma può essere preparata per tutti senza problemi. Acquistiamo un filetto di carne a scelta dal nostro macellaio di fiducia. Il manzo sarà sicuramente molto più buono, ma essendo carne rossa sarà più grassa. Perciò se vogliamo mantenerci leggeri è preferibile scegliere tacchino o pollo. Se il macellaio non l'avesse già fatto, battiamo la carne con un batticarne per appiattirla. Infatti la finezza del suo profilo è necessaria per far si che, una volta cotte, le scaloppine siano morbide da tagliare e assaporare.

46

Mettiamo in una padella antiaderente, un goccio di olio di oliva extra vergine comunitario e uno spicchio d'aglio. Potremmo anche mettere l'aglio tritato insieme alle scaloppine, per avere un sapore più forte e deciso, ma rischieremmo di farlo bruciare durante la cottura. Accendiamo la fiamma sotto la padella e teniamola non troppo alta, giusto per far scaldare l'olio. Dopo un paio di minuti adagiamo le fettine di carne nella padella. Facciamo attenzione perché, per un risultato corretto, il filetto non deve friggere. Assicuriamoci di girarlo non appena inizi a prendere un colore dorato. Poiché abbiamo battuto la carne, questa ha uno spessore molto basso e quindi va girata molto rapidamente per non bruciarla. Coloro che gradiscono il limone possono ora spremerlo sopra entrambi i lati della carne.

Continua la lettura
56

Aggiungiamo sale a piacimento, eventuali spezie o pepe. A questo punto dobbiamo alzare la fiamma del gas, per aiutare il sugo a ritirarsi all'interno delle scaloppine. Quando il liquido nella padella inizia a fare delle bolle, possiamo spegnere e togliere la pietanza. È molto carino anche se orniamo il piatto con spicchi di limone, oppure con un contorno di asparagi cotti al vapore e conditi con limone sale e pepe. Un trucco molto semplice, ma che pochi utilizzano, è quello di fare dei piccoli fori con la forchetta, sulle due parti della carne; ciò aiuterà la carne a cuocersi in maniera adeguata anche al suo interno e faciliterà la penetrazione del sugo, rendendo ancor più appetitose le scaloppine.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non mettete troppo alta la fiamma, altrimenti si brucerà
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: scaloppine al vino bianco

In questo tutorial vi spieghiamo la ricetta scaloppine al vino bianco. La cucina italiana è ricca di specialità varie di piatti che sono tutti parecchio gustosi, che vanno dai primi ai secondi piatti, arrivando fino ad una varietà vasta di dolci. Se...
Carne

Ricetta: scaloppine all'uva e rosmarino

Nella seguente guida potete scoprire una ricetta che unisce alla bontà della carne il piacevole profumo del rosmarino. Per cucinare le scaloppine all'uva e rosmarino dovete acquistare gli ingredienti che ho elencato nella sezione apposita e seguire tutti...
Carne

Come fare le scaloppine al limone

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire ed imparare come poter fare le famose scaloppine al limone, in modo tale da poterle servire a tavola e gustarle con i nostri ospiti, i quali gradiranno veramente tanto questo semplice...
Carne

Come preparare le scaloppine alla romana

Le scaloppine alla romana (o saltimbocca) possono essere il perfetto secondo piatto, da accompagnare con un contorno a scelta, per un ottimo pranzo in compagnia. Le scaloppine alla romana, infatti, possono essere preparate facilmente ed in tempi ridotti,...
Carne

Come preparare le scaloppine alla senape

Con un buon contorno fresco, un piatto di scaloppine è davvero l'ideale per concludere il pasto, lasciando spazio a frutta e dolce. Una ricetta sfiziosa per le scaloppine, da preparare semplicemente per assecondare i gusti della famiglia, può essere...
Carne

Scaloppine prosciutto cotto e provola

Quello che vi propongo oggi è un secondo piatto tipico della cucina italiana, saporito e gustoso. Molto semplice e veloce da realizzare, sto parlando delle scaloppine prosciutto cotto e provola. Possiamo rispettare la ricetta della tradizione utilizzando...
Carne

Scaloppine in salsa di noci

Le scaloppine sono un secondo piatto saporito e molto facile e veloce da preparare. In questa breve guida, voglio mostrarvi come è semplice preparare delle ottime scaloppine in salsa di noci. Questa salsa è tipica della cucina ligure e per realizzarla...
Carne

Come preparare le scaloppine ripiene

La cucina milanese si basa sui prodotti del territorio, come riso e carne, e annovera numerosi piatti rigorosamente locali. Allo stesso tempo, la città di Milano ha subito nei secoli molte influenze e scambi con altre culture Per questo la cucina è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.