Come fare le scorze di limone candite

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La buona riuscita di un dolce non è solo nel giusto dosaggio degli ingredienti, ma anche nel profumo e nell'aroma! Le scorze di arance, cedri o limoni possono quindi trasformarsi nel piccolo segreto per sfornare dolci profumatissimi e dal sentore agrumato. Preparare le scorze di limone candite in casa è davvero semplicissimo, l'importante è rispettare tutti gli step e i tempi. Le nostre scorze di limone candite saranno il tocco d'autore per profumare sorbetti, biscotti o per aromatizzare lo zucchero che utilizziamo per le preparazioni dolci! Andiamo allora a scoprire insieme come fare le scorze di limone candite.

27

Occorrente

  • 100 g di scorza di limone
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di acqua
  • zucchero semolato per caramellare
37

Iniziamo la preparazione delle nostre scorze candite andando a lavare accuratamente i limoni. Quindi asciughiamoli per bene e iniziamo a tagliarne la buccia. Cerchiamo di evitare la parte bianca, dal sapore piuttosto amaro. Tagliamo delle strisce lunghe e sottili. A questo punto andiamo a sistemarle in una capiente ciotola con acqua fredda, dove le lasceremo in ammollo per circa tre giorni. Per una riuscita finale perfetta, non dimentichiamo di cambiare l'acqua di tanto in tanto. In questo modo andremo a eliminare l'amaro che le scorze rilasceranno. Passati i giorni di macero, scoliamo e asciughiamo le bucce di limone. Quindi pesiamole. Il loro peso sarà uguale a quello dello zucchero che andremo a usare per preparare lo sciroppo. Ora, in un pentolino con acqua andiamo a sciogliere lo zucchero. Quindi aggiungiamo le scorze e portiamo a ebollizione. Lasciamole cuocere per qualche minuto.

47

Andiamo ora a scolare le scorze e poniamo da parte lo sciroppo di cui avremo bisogno nei giorni a seguire. Adagiamo ora le bucce di limone su una placca e lasciamole asciugare per un giorno. Il giorno seguente ripetiamo la stessa operazione. Quindi versiamo lo sciroppo in un pentolino insieme alle scorze e lasciamo bollire per qualche minuto. Dopodiché scoliamo le scorze, conserviamo lo sciroppo e lasciamo ad asciugare le scorze. Questo procedimento andrà ripetuto per almeno quattro giorni.

Continua la lettura
57

L'ultimo giorno di trattamento possiamo finalmente passare le scorze di limone, che saranno ormai candite, nello zucchero. Lasciamole asciugare un po', ma non del tutto. In questo modo lo zucchero aderirà perfettamente su tutta la superficie dei canditi. Le scorze di limone candite andranno conservate in un contenitore di latta o comunque ermetico. In questo modo non perderanno la loro consistenza soda. Ottime per impreziosire dolci da forno o al cucchiaio, saranno il nostro segreto in cucina!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le scorze di limone candite possono essere usate per guarnire e profumare anche una golosa cioccolata calda
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare le clementine candite

Le clementine nacquero nel 1940 in seguito a un innesto tra arancio e mandarino. Scoperte da pochi decenni, non hanno trovato modo di affermarsi in una ricca tradizione culinaria e nemmeno un ricettario appropriato. Tuttavia questi frutti vengono molto...
Dolci

Come preparare la treccia alle ciliege candite

Tutti amano i dolci, chi più chi meno, e nel corso dei secoli ne sono stati inventati tantissimi per soddisfare i gusti di tutti. Esistono però dei dolci particolari, davvero ottimi e squisiti che possono essere preparati in maniera semplice come la...
Dolci

Come fare le violette candite

Le violette gradevoli alla vista e dal buon profumo sono ottime anche come alimento. Esse sono presenti nelle profumerie e nel settore cosmetico, ma qualche volta sono utilizzate in ambito culinario. I fiori della pianta erbacea perenne sono adoperati...
Dolci

Come fare le pere candite

La preparazione delle pere candite richiede un procedimento abbastanza lungo; il risultato però sarà sicuramente ottimo, ma bisogna avere molta pazienza. Per realizzare questa ricetta è necessario prendere dei frutti di forma regolare. Le pere non...
Dolci

Come fare le ciliegie candite

Le ciliegie candite sono di solito prontamente disponibili per l'acquisto in prossimità delle festività natalizie e, dati i tempi di preparazione, si potrebbe affermare che questa soluzione sarebbe la più conveniente. Per preparare le ciliegie candite,...
Dolci

Ricetta: Plum cake al limone

Il plum cake, malgrado il termine inglese, è un dolce di origine tedesca. La ricetta tradizionale, chiamata "plum kuche", veniva preparata con farina, uova, zucchero, burro e lievito; la superficie del composto veniva poi cosparsa di prugne, da cui deriva...
Dolci

Come preparare il pan di spagna al limone

Il Pan di Spagna è una delle torte che si adatta a qualsiasi farcitura. Inoltre, viene considerato la migliore base per creare qualsiasi genere di dolce. La sua consistenza è morbida e leggermente compatta. Quest'ultima caratteristica è fondamentale...
Dolci

Ricetta: mousse al limone con base di biscotti

Un dessert che sembra molto adatto a completare una cena estiva, è la mousse al limone con base di biscotti. Questa ha il compito di chiudere il menù in maniera delicata e lasciando i vostri commensali appagati dal sapore. Delicata per certi versi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.