Come fare le triglie ripiene

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare le triglie ripiene
17

Introduzione

Le triglie sono un ottimo pesce, famose per le loro squame di colore rossastro. Le loro carni molto sode e gustose si prestano molto bene per molte ricette della nostra cucina mediterranea. Fritte, al forno o al tegame, le triglie riescono ad accontentare qualsiasi palato. Una tra le ricette più sfiziose è sicuramente quella delle triglie ripiene. È un ottimo secondo piatto, digeribile e abbastanza leggero. Anche dal punto di vista estetico hanno un aspetto molto gradevole nel piatto. L'importante è togliere sempre lo spago dopo la cottura. Sarebbe davvero sconveniente sentirlo sotto ai denti. Vediamo quindi come fare le triglie ripiene.

27

Occorrente

  • 800 grammi di triglie
  • 2 spicchi d'aglio
  • rosmarino
  • 50 grammi di pangrattato
  • un limone
  • olio extravergine d'oliva
  • sale e pepe
  • altre spezie a piacere
  • pasta d'acciughe
37

Per prima cosa dobbiamo pulire molto bene le triglie. Apriamo questi pesci con un coltello dalla lama ben affilata dalla parte del ventre. Facciamo attenzione però a non separare tra loro i filetti. Togliamo la testa e tiriamo via tutta la lisca. Quindi sciacquiamole molto bene sotto acqua corrente. Se non siamo pratici di queste operazioni, possiamo chiedere al nostro pescivendolo di fiducia di pulirle. In questo modo saremo più sicuri.

47

Dedichiamoci quindi a fare un trito abbastanza fino di rosmarino e aglio. Uniamolo poi all'olio extravergine di oliva e al pangrattato. Non dimentichiamo di aggiungere anche sale e pepe. Quindi mescoliamo questo composto in modo più omogeneo possibile. Questo sarà il nostro ripieno per le triglie. Inseriamo la farcia all'interno delle triglie e utilizziamo dello spago per cucirle strette. Solo così saremo sicuri che non si apriranno.

Continua la lettura
57

Mettiamo a scaldare un filo d'olio extravergine d'oliva in una padella antiaderente abbastanza capiente. Quando l'olio inizierà a friggere, adagiamo le triglie ripiene all'interno della padella. Questi pesci hanno un tempo di cottura abbastanza ridotto, pari a circa dieci minuti. Ma comunque conviene sempre controllarle di tanto in tanto. L'importante è che ci ricordiamo di girarle da entrambi i lati per permettere una cottura omogenea. A cottura avvenuta, prepariamo un piatto di portata dove metterle. Portiamole in tavola dopo aver guarnito con qualche fettina di limone. In questo modo, i nostri ospiti potranno scegliere se aggiungere una spruzzata di limone prima di mangiare questo piatto così squisito. Se vogliamo, possiamo anche personalizzare il ripieno aggiungendo altre spezie di nostro gradimento, oppure un po' di pasta di acciughe. In quest'ultimo caso, facciamo attenzione che le triglie ripiene non siano troppo salate.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Giriamo le triglie di tanto in tanto per permettere una cottura omogenea dei pesci
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto alle triglie

Per gli amanti del risotto e del pesce, oggi vedremo come preparare il risotto alle triglie. Molto saporito ed abbastanza facile da preparare, questo piatto garantisce un risultato che verrà sicuramente apprezzato dai commensali. Il tocco in più, lo...
Pesce

Ricetta: triglie gratinate al forno con patate

Tra i vari piatti più leggeri che è possibile preparare in casa, non posso di certo mancare le ricette che contengono un buon pesce fresco. Un pesce molto saporito come ad esempio la triglia, può essere preparato in moltissimi modi e può essere accompagnato...
Pesce

Come fare le triglie in salsa di acciughe

Soprattutto in estate, ma anche durante tutto l'anno, il consumo di pesce è sempre consigliato in quanto si dimostra un alimento leggero e digeribile. Tra le numerosissime varietà spicca la triglia che è un pesce dalla carne magra e nutriente, anche...
Pesce

Ricetta: triglie al cartoccio con funghi

Molto diffuse nel Mediterraneo, dove vengono pescate con reti da posta o da strascico, le triglie, soprattutto quelle di scoglio, sono pesci di piccola e media dimensione, dal colore vivace, in genere bruno-rossastro e sono protagoniste di molti piatti...
Pesce

Ricetta: triglie fritte in agrodolce

Se in occasione di una cena intendiamo preparare una ricetta a base di pesce dal gusto completamente diverso dal solito e soprattutto raffinata, possiamo senza alcun dubbio cimentarci nell'elaborazione di triglie fritte e condite con un sugo in agrodolce....
Pesce

Come fare le triglie all'acqua pazza

Per chi ha la passione della buona cucina ed ama dilettarsi tra i fornelli, sperimentarsi in ricette sofisticate ed elaborate è sicuramente molto gratificante. Tuttavia, proprio gli amanti della buona cucina sanno che, la maggior parte delle volte, la...
Primi Piatti

Ricetta: maccheroni alla chitarra con le triglie

I maccheroni alla chitarra con le triglie sono un primo piatto molto gustoso adatto per le calde giornate estive. In questo piatto trovate riuniti tanti sapori mediterranei, come pomodorini, capperi, olive e triglie. Prepararlo e abbastanza semplice e...
Primi Piatti

Come fare le triglie al cartoccio

La triglia è un pesce molto diffuso nel Mediterraneo e negli oceani delle zone temperate e tropicali. Appartiene alla famiglia delle Mullidae e vive soprattutto lungo le coste. Si tratta di un pesce molto saporito, particolarmente indicato per le diete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.