Come fare le zeppole all'acqua

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le zeppole all'acqua sono una variante più leggera, ma sempre saporita, delle classiche zeppole che si preparano per il carnevale. Sono perfette da portare in tavola come fine cena. Sono ottime per una colazione od una merenda sostanziosa accompagnate da una spremuta fresca. Come per la ricetta tradizionale, anche questa versione prevede che le zeppole vengano fritte e ricoperte con abbondante zucchero a velo. La scorza grattugiata degli agrumi, le rende molto profumate. Sono un dolce eccezionale, l'ideale per chi è attento alla linea. La preparazione è molto semplice e ricorda un po' quella dei bignè. I tempi di realizzazione sono rapidi. Vediamo come fare le zeppole all'acqua nel dettaglio.

27

Occorrente

  • 280 gr di farina
  • 40 ml di olio di mais o di girasole
  • 400 ml d'acqua
  • 2 uova
  • scorza di 1/2 arancia
  • scorza di 1/2 limone
  • zucchero q.b.
  • olio di mais q.b.
37

Per fare le zeppole all'acqua, necessitate di un numero molto ridotto di ingredienti. Poiché avrete bisogno della scorza degli agrumi, preferite arance e limoni di provenienza biologica. Pesate tutti gli ingredienti e disponeteli sul piano di lavoro. Questo piccolo accorgimento vi agevolerà notevolmente nella realizzazione delle zeppole. Iniziate la lavorazione occupandovi della frutta. Lavate per bene la buccia sotto acqua corrente. Strofinate con forza ed asciugate con un canovaccio. Grattugiate la scorza di 1/2 arancia e di 1/2 limone e mettetela in una ciotolina.

47

Prendete una casseruola antiaderente e versateci dentro l'olio di mais e l'acqua. Mescolate velocemente e fate scaldare a fiamma media. Non appena avrà raggiunto un lieve bollore, versate la farina poco per volta. Girate di continuo per evitare la formazione di grumi. Proseguite fino a che non otterrete un impasto solido che vien via facilmente dalle pareti del contenitore. Rimuovete dal fuoco e lasciate intiepidire l'impasto delle zeppole all'acqua per una decina di minuti. Mettete le uova in una scodella capiente e sbattetele con una forchetta. Incorporate la scorza d'arancia e di limone.

Continua la lettura
57

Unite le uova e le scorze all'impasto per le zeppole. Aiutatevi con delle fruste elettriche. Gli ingredienti dovranno risultare perfettamente amalgamati. Ottenuto un panetto compatto, potete iniziare a realizzare i vostri dolcetti. Prelevate una piccola parte di composto e fatelo diventare un salamino. Tagliatelo in tante parti della lunghezza di circa 8 centimetri. Prendete le estremità e sovrapponetele conferendo alle zeppole la loro forma classica. Mettete a scaldare l'olio. Friggetele per qualche minuto per lato. Passate le zeppole all'acqua nello zucchero e servitele tiepide.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consumate le zeppole all'acqua tiepide od in giornata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Zeppole di carnevale con crema chantilly

Le zeppole sono dolci tradizionali di Carnevale. Come la maggior parte delle preparazioni tipiche di questo periodo, si tratta di paste fritte in abbondante olio di semi. Le zeppole di Carnevale con crema chantilly sono una versione ancora più golosa...
Dolci

Ricetta: zeppole con cocco e gocce di cioccolato

Alcune delle migliori tradizioni italiane riguardano la cucina. Ogni giorno è quello giusto per festeggiare e per ogni festa esiste un piatto tipico da associare. La festa del papà è un giorno importante per ogni famiglia, si festeggia San Giuseppe...
Dolci

Come preparare le zeppole di riso

Le zeppole fatte con il riso come si sa sono tipiche della cucina siciliana; la ricetta si tramanda di generazione in generazione. Queste zeppole si preparano il 19 marzo, cioè per la Festa del Papà. Esse vanno mangiate dopo il pasto; vengono fritte,...
Dolci

Come preparare le zeppole sarde

La tradizione culinaria italiana è ricca di ricette tramandate di generazione in generazione. Le feste rappresentano i momenti ideali per mettersi in cucina e preparare piatti tipici e gustosi. Ogni festa che si rispetti in Italia ha il proprio piatto...
Dolci

Come preparare la torta all'acqua con il Bimby

Per concederci un momento goloso, senza mettere a rischio la linea, perché non lasciarci tentare da una soffice torta all'acqua? Pochi ingredienti per creare un dolce morbidissimo e decisamente light, perfetto anche per la merenda dei bambini. La torta...
Dolci

Come fare la mousse di cioccolato all'acqua

La mousse di cioccolato è uno dei dessert più goduriosi e classici della tradizione dolciaria. Servita in coppette monoporzione, è spesso guarnita con ciuffi di panna montata, granella di frutta secca o coulis di frutta. La versione originale prevede...
Dolci

Come fare la glassa all'acqua

La glassa all'acqua, è un composto lucido e dolce, realizzato con zucchero a velo e acqua. Viene utilizzato nella piccola pasticceria per ricoprire biscotti, torte, cupcake e altro. È molto semplice da preparare, e renderà i vostri dolcetti unici e...
Dolci

Come preparare le pettole di Carnevale

Le pettole, chiamate anche "zeppole", sono delle deliziose ciambelline che possono essere fatte fritte, oppure cotte al forno, e potranno essere sia salate che dolci. Esse vengono preparate per festeggiare il Carnevale solitamente, oppure per la festa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.