Come fare lo sformato di spinaci

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come fare lo sformato di spinaci
17

Introduzione

Un ottimo modo per preparare le verdure sono sicuramente gli sformati: si tratta di una preparazione veloce e molto buona, che mette d'accordo grandi e piccini proprio per la sua bontà. Inoltre, per chi segue diete ipocaloriche, questo tipo di cottura è piuttosto leggero e si presenta una vera e propria versione ideale da presentare a tavola. Inoltre è ideale se si vuole preparare qualcosa di veloce e buono quando si ha ospiti. Lo sformato di adatta a tantissimi tipi di verdure ed in questa guida vedremo come fare lo sformato di spinaci.

27

Occorrente

  • teglia da forno
  • carta da forno
  • spinaci
37

Iniziare dalla preparazione degli spinaci: si possono usare anche quelli surgelati, ma l'ideale come ben si sa è adoperare quelli freschi. Quindi, nel secondo caso, levare le foglie più malandate e lavarli sotto abbondante acqua corrente. Quindi metterli a lessare in una pentola con molta acqua.
Quindi farli cuocere per circa un quarto d'ora, finché gli spinaci non diventino abbastanza teneri. Poi scolarli e strizzarli, togliendo tutta l'acqua che è possibile, e lasciarli raffreddare, magari in uno scolapasta così da far rilasciare altra acqua. Fatto ciò bisogna preparare la besciamella: prendere quindi una padella antiaderente e mettere metà porzione di burro e metà di olio di oliva e, aggiungere poi un po' di farina. Quindi mescolare per bene, finché tutto non diventi un composto omogeneo.

47

Terminato questo procedimento, si può spegnere il fuoco o abbassarlo. Quindi iniziare a versare nella padella del latte intero bollente e ricordarci di mescolare velocemente ed energicamente per un po'. Dopo rimettere sul fuoco (fuoco molto basso) e fare bollire in modo da far formare un composto molto più denso.
Aggiungere infine della noce moscata e del pepe nero. Adesso prendere gli spinaci e tagliarli a pezzettini molto piccoli. Dopo mescolarli con la besciamella, aggiungendo parmigiano grattugiato ed uova intere.

Continua la lettura
57

Prendere ora il composto e versarlo all'interno della teglia (dopo aver messo del pan grattato in fondo) e poi versare al di sopra una spolverata di pan grattato e altro formaggio grattugiato. Infornare il nostro sformato di spinaci nel forno preriscaldato a 180 gradi e coprire la teglia per metà cottura con la carta stagnola, per circa un'ora. Quindi sfornare e lasciare raffreddare per qualche minuto, quindi uscirlo dalla teglia e disporlo su un piatto da portata. Si può accompagnare il nostro sformato anche con delle fettine di carne, o di pesce, oppure insieme ad un ottimo sformato di patate.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Perr fare una besciamella più leggera, usare del latte scremato
  • Si possono aggiungere anche del prosciutto, oppure speck e funghi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare lo sformato rustico con salsiccia e spinaci

Lo sformato rustico con salsiccia e spinaci è un gustoso antipasto che però può essere presentato in tavola anche come goloso secondo piatto se accompagnato con insalate di stagione oppure con patate cotte al forno. Questa specialità è molto semplice...
Antipasti

Come preparare gli sformatini di spinaci

Lo sformato è un piatto molto speciale e caratterizzato per essere cucinato all'interno di uno stampo, dal quale verrà tolto quando bisognerà servirlo a tavola. Lo sformato può essere servito sia dolce che salato, anche se nella maggior parte delle...
Antipasti

Ricetta: sformato di cicorie

Stanchi delle solite verdure bollite o dei soliti antipasti a base di spinaci? Potreste provare a realizzare lo sformato di cicorie, facile e dal sapore unico. La ricetta è molto semplice e potrà esservi utile per far apprezzare ai vostri figli un'altra...
Antipasti

Come preparare uno sformato di zucchine con fonduta

Lo sformato di zucchine è conosciuto anche con il nome di "flan" secondo la terminologia francese. Insieme ad una buona fonduta, realizzata con un delizioso formaggio, si presta a diventare un ottimo antipasto o, in alternativa, può essere servito anche...
Antipasti

Come preparare lo sformato di zucca

La zucca è un ortaggio autunnale abbastanza apprezzato nel periodo di Halloween. Essa è ricca d'acqua e povera di zuccheri per cui è un alimento appropriato per chi segue una dieta in quanto stimola la diuresi. In cucina la zucca viene impiegata per...
Antipasti

Come preparare lo sformato di patate ripieno di tonno e olive verdi

Lo sformato di patate ripieno di tonno e olive è un piatto molto saporito da servire come antipasto o o come secondo. Si tratta di un morbido purè di patate, facile da preparare, arricchito da formaggio grattugiato, tonno sottolio e olive verdi. Questo...
Dolci

Come guarnire la pasta sfoglia

La pasta sfoglia è uno degli alimenti che più si adattano all'elaborazione sia di piatti dolci che salati. Con la pasta sfoglia, è possibile preparare saporiti sformati salati, golosissimi strudel di mele, così come sfiziose torte alle pere e gorgonzola,...
Antipasti

Sformato di patate, speck e besciamella

Le patate sono da sempre un alimento dal largo impiego in cucina. Il motivo è dovuto alla loro versatilità, esse infatti sono adatte ad un numero infinito di ricette sia come alimento centrale, sia come contorno. La ricetta che vi illustreremo oggi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.