Come fare lo stracchino vegano

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Chi segue un regime alimentare vegano esclude dalla propria dieta ogni alimento di origine animale, compresi latte e derivati. Tuttavia, utilizzando ingredienti vegetali, è possibile preparare in casa dei perfetti sostituti dei classici cibi consumati quotidianamente da vegetariani ed onnivori. Tra le ricette più apprezzate della cucina vegana vi sono quelle dei formaggi, ottenuti il più delle volte a partire dallo yogurt o dal latte di soia. A tal riguardo, nei passi di questa guida, vi spiegherò come procedere per fare lo stracchino, uno dei classici formaggi a pasta molle caratterizzato da un gusto leggermente acidulo. Data la sua consistenza, può essere spalmato sul pane o può trasformarsi in un delizioso ripieno per piadine o un gustoso condimento per pizze e focacce.

27

Occorrente

  • 3 o 4 cucchiai di latte di soia
  • 1 cucchiaio di farina 00 (o farina di riso)
  • 1/2 cucchiaino di maizena
  • 2 cucchiai di panna di soia
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1 cucchiaio colmo di yogurt di soia al naturale
  • sale q.b.
37

Riscaldare il latte

Come prima cosa, prendete un tegame e mettetelo sul fuoco versando un po' di latte. Una volta caldo aggiungete la farina (preferibilmente quella di riso e la maizena), quindi utilizzate una frusta per mescolare il composto, in modo tale che gli ingredienti si sciolgano alla perfezione. Affinché il formaggio sia abbastanza morbido, aggiungete un ingrediente che contenga un po' di grasso, come ad esempio la panna di soia: in questo modo, lo stracchino risulterà più cremoso e si scioglierà più velocemente nel caso in cui abbiate la necessità di cuocerlo in padella o in forno. In seguito, aggiungete del sale e qualche goccia di succo di limone, in modo tale che il latte si rapprenda.

47

Aggiungere lo yogurt al composto

Successivamente passate il succo da un colino, in maniera tale da togliere tutta la polpa ed eventuali semi, dopodiché continuate a cuocere il tuto a fuoco basso stando attenti a mescolare costantemente. Quando il composto sarà diventato molto cremoso e denso, potrete toglierlo dal fuoco per farlo raffreddare. Adesso, aggiungete anche lo yogurt ed un pizzico di sale, quindi continuate a mescolare.

Continua la lettura
57

Servire il formaggio

Se volete conferire al vostro stracchino un sapore leggermente più acidulo, potete mettere ancora alcune gocce di succo di limone. Arrivati a questo punto, mescolate accuratamente e mettete il vostro composto all'interno di un contenitore dalla chiusura ermetica, affinché non passi aria. Disponete quindi il contenitore in frigorifero e fatelo riposare per almeno due ore. Trascorso il tempo necessario, rimuovete lo stracchino dal frigorifero e servitelo in tavola accompagnato da qualche fetta di pane tostato oppure da una focaccia. Buon appetito!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare una omelette con stracchino e prosciutto cotto

Cucinare è sicuramente qualcosa di molto bello, di creativo e soprattutto di appassionante. Molti sono i piatti che si possono realizzare in cucina, che vanno per esempio dalle gustose lasagne e dalla pasta alla carbonara fino ad arrivare ai gustosissimi...
Antipasti

Come preparare un antipasto vegano

In questa guida vi mostrerò come preparare un antipasto vegano attraverso tre semplici ricette. Essere vegani significa non mangiare alimenti né di origine animale né derivati di essi. I vegani mangiano infatti solo ed esclusivamente cereali di ogni...
Antipasti

Come preparare la sfogliata piccante nduja e stracchino

Se avete poco tempo a disposizione ma avete la necessità di realizzare un antipasto estremamente gustoso, la sfogliata piccante di nduja e di stracchino fa proprio al caso vostro. In pochi minuti, infatti, è possibile realizzare una torta salata da...
Antipasti

Come preparare i crostini di pane carasau con stracchino e basilico

Il pane carasau è un sottile tipo di pane tipico della Sardegna caratterizzato da una particolare ed irresistibile croccantezza. Esso è costituito da un impasto di base che prevede come ingredienti farina di grano duro, acqua, sale e lievito. La sua...
Antipasti

Ricetta: torta salata con salsiccia, radicchio e stracchino

L'utilizzo della pasta sfoglia consente di inventare molteplici ricette, ideali da presentare anche a tavola con i propri commensali. La sfoglia infatti può divenire un piatto da antipasto ma anche un secondo piatto, dove si possono accostare sia le...
Antipasti

Come preparare il polpettone vegano

La cucina vegana è entrata ormai nel linguaggio comune. Non c'è più stupore per questa scelta di vita. I suoi ingredienti non sono di origine animale. Si differisce dalla cucina vegetariana, perché non utilizza neppure i derivati del latte. Qualcuno...
Antipasti

Ricetta: sushi vegano con tempeh

Negli ultimi anni, sono sempre di più gli appassionati alla cucina giapponese. Ma come ben sappiamo questo tipo di cucina, prevede un utilizzo smodato di pesce crudo. Visto che le persone che seguono un'alimentazione vegetariana e vegana aumentano di...
Antipasti

Come preparare il prosciutto vegano

Questa ricetta per il prosciutto vegan è molto precisa, e cambiando la quantità di uno o più ingredienti potrebbe venir fuori come uno di quegli affettati vegan a buon mercato che si vendono nei supermercati. Quando viene affettato, dovrebbe sbriciolarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.