Come fare lo yogurt vegano

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Latte e derivati sono una componente importante di un'alimentazione equilibrata e sana. Questo è ciò che la maggior parte dei nutrizionisti sostiene. C'è chi, però, non è d'accordo e adotta un'alimentazione completamente priva di derivati animali. Parliamo dei vegani, che non evitano solo le carni ma qualsiasi alimento si ottenga con lo sfruttamento animale. Che si condivida o meno questo stile di vita, si tratta di una scelta personale, perciò indiscutibile. Nel regno vegano esistono una moltitudine di sostituti dei derivati animali. Sono tutti ricchi delle stesse sostanze nutritive che troviamo nel regno animale, a parte poche eccezioni. Oggi parliamo dello yogurt vegano. In questa guida vi diremo come fare per realizzarlo.

26

Occorrente

  • 1 litro di latte di soia.
  • 125 gr di yogurt di soia al naturale.
  • 30 gr di zucchero.
36

Per lo yogurt vegano si parte dal latte di soia. Questo latte è molto leggero, ricco di proteine vegetali e povero di grassi. La preparazione è molto simile a quella dello yogurt con latte vaccino. Infatti è possibile portare a coagulazione anche il latte di soia, con i necessari ceppi batterici. Ma vediamo la procedura. Munitevi innanzitutto di termometro da cucina. Dovrete tenere d'occhio la temperatura del latte per una buona riuscita. Dunque versate il latte in un pentolino e portatelo a una temperatura di circa 40°C, mescolando in continuazione. Sciogliete nel latte 125 gr di yogurt di soia al naturale, insieme allo zucchero per agevolare la fermentazione. Se non trovate lo yogurt di soia al naturale, acquistate dei fermenti liofilizzati in farmacia (8-9 gr).

46

Dopo aver mescolato tutti gli ingredienti dovrete versare la miscela nei vasetti di vetro. Se avete una yogurtiera, dovete far riposare i vasetti senza tappo per 10 ore, coprendoli col coperchio della macchina. Se non avete la yogurtiera potete usare il forno. È importante mantenere una temperatura di 40-42°C. Per farlo riscaldate il forno a 50°C. Spegnete e accendete la lampadina. Questa dev'essere di almeno 60 W di potenza. Avvolgete i vasetti con una copertina e infornate. Fate riposare per almeno 10 ore, senza controllarli o toccarli. Dopodiché chiudete i vasetti coi rispettivi tappi e riponete in frigo a 4°C.

Continua la lettura
56

Lo yogurt vegano dovrebbe avere in entrambi i casi la densità ideale. Più riposerà e maggiore sarà la cremosità del prodotto finale. Naturalmente potete gustare lo yogurt così com'è, oppure aggiungere dell'ottima frutta di stagione. Lo yogurt vegano è adatto a tutti ed è adatto anche per colazione, in abbinamento a degli ottimi cereali biologici.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sterilizzate il latte di soia facendolo bollire per 5 minuti. Fatelo intiepidire fino ai 42°C.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare un pan di spagna vegano

Il pan di spagna vegano risulta adeguato non soltanto per chi ha deciso di adottare uno stile di vita che rinuncia al cibo di provenienza animale, ma anche per i celiachi. Essendo privo di glutine, il pan di spagna vegano è appropriato per le forme di...
Dolci

Come si prepara il burro vegano

La cucina vegana è sempre più diffusa ed amata. Si sente l'esigenza di riscoprire il valore degli alimenti sani e nutrienti. La cucina vegana esclude di utilizzare la carne e gli ingredienti di derivazione animale (latte, burro, uova). Come fare allora...
Dolci

Come preparare il budino vegano al cioccolato

Il budino al cioccolato è un dolce abbastanza facile da preparare. Un dessert molto sfizioso, adatto praticamente a tutti, anche ai vegani e agli intolleranti al lattosio. Il budino al cioccolato infatti, può essere reso "vegano" cambiando alcuni ingredienti....
Dolci

Ricetta per il tiramisù vegano

Essere vegani vuol dire rinunciare a tutto ciò che in maniera diretta o indiretta deriva dagli animali, ma ciò non significa rinunciare al gusto di un buon dolce come il tiramisù. Fra gli alimenti che non fanno parte della dieta vegana, al contrario...
Dolci

Come fare il danubio vegano

Il danubio è una tipica ricetta della tradizione napoletana. Nonostante il nome un po' europeo, la ricetta risale ad una epoca molto antica. Nei primi anni del '900, un famoso pasticcere, sposato con una ragazza austriaca, iniziò la creazione del danubio....
Dolci

Ricetta: crumble di mele vegano

Nella dieta vegana, come in tutte le altre, i piatti sono tanti. In effetti, non mancano le ricette dolci e quelle salate. Il crumble di mele vegano è sicuramente una di queste. In buona sostanza si tratta di un piatto gustoso, che possono mangiare tutti...
Dolci

5 modi per utilizzare lo yogurt greco

Per dare sempre benessere all'organismo si possono utilizzare degli alimenti leggeri. Ovviamente, senza rinunciare al gusto. Tra quelli più adoperati e apprezzati troviamo lo yogurt greco. Si tratta di uno yogurt ricco di fermenti lattici vivi e proteine....
Dolci

Come preparare un dolce di Natale vegano

Il Natale è, per molti, il periodo più bello dell'anno. L'atmosfera si riscalda, si passa più tempo con i propri familiari e ci si diletta, con la propria creatività, ad addobbare la casa e a realizzare i menù per i numerosi pranzi e cene in compagnia....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.