Come fare lo zucchero a velo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Sarà capitato a tutti di cimentarsi nella preparazione di un goloso dessert e accorgersi di non disporre in dispensa dello zucchero a velo e di non poter farne a meno. Tale ingrediente, infatti, si rivela indispensabile per guarnire pasticcini, realizzare deliziose meringhe, decorare con la ghiaccia reale, dar vita a splendidi motivi decorativi con la pasta di zucchero, conferire friabilità ad una profumata pasta frolla o, semplicemente, per cospargere la superficie di una soffice ciambella appena estratta dal forno. Se siete sprovvisti di zucchero a velo non dovrete di certo rinunciare a concedervi il dolce che desiderare o a cambiare i vostri menù dal momento che potete facilmente riprodurlo in casa a partire dal classico zucchero semolato o in zollette. Se siete interessati all'argomento, proseguite nella lettura della guida seguente, nella quale vi verranno fornite tutte le indicazioni su come fare lo zucchero a velo in casa in poche mosse.

25

Occorrente

  • 400 g di zucchero bianco
  • 12 g di amido di mais
  • mezza bustina di vanillina (facoltativo)
35

Dosare gli ingredienti

Per ottenere uno zucchero a velo che non abbia nulla da invidiare a quello presente sugli scaffali dei supermercati, dovrete avere a disposizione dello zucchero semolato bianco o di canna insieme a dell'amido di mais o di riso, in base a ciò che avrete in dispensa. Nella brocca di un frullatore, quindi, versate 400 g di zucchero semolato e 12 g di amido. Se desiderate riprodurre lo zucchero a velo vanigliato, incorporate anche mezza bustina di vanillina o, in alternativa, i semi prelevati da un baccello di vaniglia.

45

Macinare i granelli di zucchero

Successivamente, azionate l'apparecchio alla massima potenza per qualche istante. Arrestate di volta in volta il frullatore così da verificare che lo zucchero abbia assunto una consistenza fine e leggera. Prelevate la polvere che si sarà depositata lungo i bordi della brocca con l'ausilio di un cucchiaio, mescolatelo al resto della preparazione e procedete frullando per una manciata di secondi. Potete anche ricorrere ad un robot da cucina per frantumare i granelli di zucchero e creare una polvere impalpabile o, per un risultato ottimale, ad un omogenizzatore, che produce polveri sottili e volatili.

Continua la lettura
55

Conservare lo zucchero a velo

Quando sarete soddisfatti del vostro zucchero a velo, che dovrà aver assunto l'aspetto di una polvere candida senza alcuna traccia dei cristalli di zucchero semolato, potrete passare alla sua corretta conservazione. Adoperate dei vasetti di vetro, riciclando magari quelli delle confetture, ricordando di lavarli in maniera accurata sotto l'acqua corrente. Asciugate perfettamente i contenitori con un canovaccio pulito e trasferitevi lo zucchero a velo, aiutandovi con un cucchiaio. Riponete i vasetti in un luogo fresco e asciutto, come i vani della vostra dispensa, al riparo dalla luce e da fonti di calore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare lo zucchero a velo

Sarà capitato a tutti di cimentarsi nella preparazione di un goloso dessert e accorgersi di non disporre in dispensa dello zucchero a velo e di non poter farne a meno. Tale ingrediente, infatti, si rivela indispensabile per guarnire pasticcini, realizzare...
Dolci

Come guarnire una torta con pasta di zucchero

La pasta di zucchero è una preparazione fatta con zucchero a velo, acqua, gelatina e glucosio, si presenta di colore bianco e può essere colorata con i coloranti alimentari. La pasta di zucchero è molto utile e può essere utilizzata per ricoprire...
Dolci

Come fare la pasta di zucchero ai marshmallow

La pasta di zucchero ai marshmallow è una pasta modellabile, che solitamente viene utilizzata per creare simpatiche decorazioni, talvolta elaborate, molto semplice da preparare se non fosse per un ingrediente: il glucosio, molto difficile da trovare....
Dolci

Pasta di zucchero senza glucosio: preparazione

La pasta di zucchero viene utilizzata principalmente per decorare torte, cupcake e biscotti. Dando vita a delle decorazioni complesse e artistiche, come fiori, pupazzi e oggetti vari delle forme più fantasiose. La sua preparazione è molto semplice e...
Dolci

Come fare una torta con la pasta di zucchero

La pasta di zucchero è una preparazione fatta con zucchero a velo, acqua, gelatina e glucosio, si presenta di colore bianco e può essere colorata con i coloranti alimentari. La pasta di zucchero o fondant è molto utile e si presta ad essere utilizzata...
Dolci

Come realizzare un pinguino in pasta di zucchero

La pasta di zucchero è una pasta modellabile molto simile alla plastilina. Essa, però, contiene ingredienti naturali e commestibili, come zucchero a velo, acqua, glucosio, burro, colla di pesce e aroma di vaniglia. Viene usata per creare oggetti utili...
Dolci

Come preparare la pasta di zucchero

La pasta di zucchero è un composto dolciario realizzato con lo zucchero a velo l'acqua e gelatina, a cui poi si aggiungono glucosio o miele. Per la sua morbidezza si può paragonare alla plastilina. È facilmente modellabile e si utilizza per decorare...
Dolci

Come realizzare un orsetto con la pasta di zucchero

La pasta di zucchero altro non che è un impasto a base di glucosio, zucchero a velo, gelatina ed acqua.ub">Essendo modellabile, permette di creare diverse decorazioni per le torte, dato che la pasta di zucchero ha il grande vantaggio di poter essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.