Come fare un espresso con la panna

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'espresso con la panna è una delle più famose ricette italiane quando si tratta di fare un caffè, ma da molti considerato un vero capolavoro. Infatti l'espresso con la panna è un ottimo modo per iniziare una impegnativa giornata di lavoro oppure da bere guardando la nostra serie televisiva grazie al caldo e all'amaro che contrastano la dolcezza della panna. Un espresso con la panna contiene circa 80/90 Kcal, quindi se siete quelle persone che tengono alla propria forma cercate di non abusarne troppo! Preparare questa prelibatezza richiede più tempo rispetto ad un normale caffè, quindi se avete intenzione di invitare qualcuno a casa vostra, cercate di prepararlo in anticipo. Con questa guida vi ingenerò come fare un espresso con la panna.

26

Occorrente

  • Macchina per caffè espresso
  • Cialda o polvere per espresso
  • Latte caldo, un cucchiaio
  • Zucchero, una zolletta
  • Panna montata
  • Caco amaro in polvere
  • Una tazza medio/piccola
36

Per preparare il caffè avete bisogno della tipica macchina del caffè elettronica, a cialde oppure a polvere. Preparate l'espresso come fate di consuetudine ogni mattina, poi versatelo mentre è ancora caldo nella tazza e usate una zolletta di zucchero per renderlo dolce. Se invece usate la moka ricordatevi di usare una di buona qualità indicata per preparare un caffè "espresso". Mentre inserite la polvere nella moka, premetela con forza, così il vostro caffè sarà più forte.

46

Adesso in un pentolino o nel microonde scaldate una tazza di latte ed aggiungetene un cucchiaio nella tazza del caffè. Questo renderà più dolce la vostra preparazione. Se invece amate il caffè macchiato potete aggiungere la quantità di latte che desiderate. Adesso prendete il tubetto della panna montata. Se non avete la panna già montata potete utilizzare una dose di panna da montare, meglio se già zuccherata e montarla ben bene con delle fruste. Se montate la panna da soli è meglio servire subito l'espresso, in quanto con il passare del tempo potrebbe smontarsi. Per unire la panna al caffè utilizzate una sac a poche o una siringa da pasticciere. Prendere la tazza con l'espresso e spruzzare sopra la panna, in modo da creare un effetto "meringa spumosa".

Continua la lettura
56

Adesso il vostro espresso con panna è quasi pronto. Adesso proviamo a rendere tutto più interessante: ci basta spolverizzare il monte di pana con del cacao amaro oppure con delle gocce di cioccolato, con del cocco o con ciò che più vi piace. Adesso il vostro espresso con panna è pronto da gustare. Tenete presente che la stessa preparazione si può applicare a cappuccino o ad una sfiziosa cioccolata calda. Adesso non vi resta che servire il vostro espresso con la panna ai vostri ospiti!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete rendere più light la vostra ricetta, potete sostituire lo zucchero con del miele.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come scegliere la macchina da caffè espresso

Per chi non è un intenditore di caffè, la scelta della giusta macchina per l'espresso può essere un compito difficile; in questi casi, molti fanno una scelta casuale che spesso si rivela sbagliata. Infatti, ci sono tante marche e modelli disponibili...
Analcolici

Come preparare un caffè marocchino

Dovete sapere che il Marocco non ha la medesima cultura del caffè posseduta da molti paesi del Medio Oriente. Infatti, il caffè è una bevanda che viene gustata prevalentemente durante la prima colazione o a metà mattinata. Essenzialmente, si possono...
Analcolici

Come preparare un caffè decorato

Per noi italiani il momento del caffè è irrinunciabile. Non si tratta solo di sorseggiare la famosa bevanda ma di un vero e proprio momento di scambio e condivisione. Il caffè classico può essere reso ancora più gustoso e bello da vedere se accompagnato...
Analcolici

Come fare il caffè americano

Il caffè americano si sta diffondendo sempre di più anche in Europa e nella patria dell'espresso, cioè l'Italia. Infatti, molti bar italiani l'hanno già introdotto nei propri menù e non è raro incontrare in negozi di elettrodomestici e grandi magazzini...
Analcolici

Come fare la crema sul caffè della moka

Il caffè è una delle bevande più consumate in Italia che si ottiene utilizzando una particolare polvere ottenuta dalla macinazione dei semi di una pianta tropicale chiamata Coffea. Tale polvere viene inserita in alcune particolari macchine, dove viene...
Analcolici

Come fare il caffè ghiacciato

Il caffè è una bevanda diffusa in tutto il mondo, anche grazie alla sua versatilità. Esistono infatti non solo diverse varietà di caffè, ma esso può essere preparato in molti modi diversi. Basta pensare al caffè espresso, all'americana, al ginseng,...
Analcolici

Come fare il cappuccino alla vaniglia

Oramai diffuso anche in Italia, il cappuccino alla nocciola, al cocco, al caramello, rappresentano una gustosa variante, ma la miglior combinazione è quello alla vaniglia: un abbinamento sublime. Se volete cimentarvi a casa senza ricorrere a sciroppi,...
Analcolici

Come preparare il caffè all'americana

Il caffè all'americana è una bibita conosciuta in tutto il mondo, che viene consumata particolarmente negli Stati Uniti d'America, in Europa del Nord ed anche in Italia. La quasi totalità dei supermercati italiani vende ormai ogni tipo di miscela per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.