DonnaModerna

Come fare un impasto perfetto per la pizza napoletana

Tramite: O2O 03/11/2022
Difficoltà:difficile
19

Introduzione

Come fare un impasto perfetto per la pizza napoletana

La pizza napoletana è per eccellenza uno dei piatti tipici e rappresentativi della cucina italiana. Dopo aver conquistato il palato della Regina Margherita di Savoia nel 1889, alla quale è stato dedicato il nome dell'omonima variante (vessillo tricolore: verde del basilico, rosso del pomodoro e bianco della mozzarella), si è affermata a livello globale. Il segreto per preparare una pizza che non lascerà indifferenti i nostri ospiti sta nell'impasto. Esistono numerose ricette e varianti tra le quali è difficile districarsi......quale conviene scegliere? Sicuramente dipende dai gusti personali e dalla soggettività, ma la scelta universalmente accettata è rappresentata dall'impasto tipico napoletano. Nella seguente guida andiamo a vedere come fare un impasto perfetto per la pizza napoletana.

29

Occorrente

  • Farina di tipo 00
  • Acqua
  • Sale
  • Lievito di birra
  • Strofinaccio
39

Scelta degli ingredienti

La ricetta originale della pizza napoletana prevede l'utilizzo di soli 4 ingredienti per l'impasto: acqua, sale, lievito e farina. La scelta degli ingredienti giusti è la base per impastare una pizza dal gusto sopraffino. L' acqua deve essere rigorosamente naturale, non effervescente. Il sale che conviene usare è quello fino, per facilitarne lo scioglimento nell' acqua. Il lievito è quello di birra fresco, per praticità è possibile anche utilizzare quello secco ma andando a correggerne le dosi. Infine la farina, ultima, ma non per importanza, deve essere di tipo 00 di media forza, con W (quantitativo di glutine) compreso tra 280 e 320.

49

Preparazione del piano di lavoro

Per praticità, in molti preferiscono utilizzare impastatori automatizzati di vario genere e tipo che consentono di accorciare i tempi e di semplificare il processo di preparazione dell' impasto. Al contrario secondo le procedure tradizionali è necessario "sporcarsi le mani", utilizzando come piano da lavoro il tavolo della cucina, precedentemente igienizzato. In alternativa per evitare di dover sporcare il tavolo è anche possibile adoperare una ciotola molto capiente. Dopo aver posizionato a portata di mano tutti gli ingredienti è necessario scaldare l' acqua in un pentolino fino a renderla tiepida (circa 25 C*). Formate una piccola montagna di farina e fate un buco nella parte centrale (deve avere l'aspetto di un piccolo vulcano).

Continua la lettura
59

Mescolare gli ingredienti

Dopo aver predisposto quanto necessario è arrivato il momento di mescolare gli ingredienti tra loro. Per prima cosa è necessario tagliare in piccoli pezzi in lievito di birra e posizionarlo all'interno della cavità precedentemente modellata. Successivamente bisogna aggiungere in modo graduale l'acqua tiepida (grazie alla sua temperatura aiuterà il lievito a sciogliersi). Con una mano si possono mescolare i due ingredienti per rendere questa fase più celere. Infine va aggiunto il sale. La ricetta originale prevede solo questi ingredienti, in molti però uniscono anche un pizzico di zucchero e/o un cucchiaio d' olio extravergine d' oliva.

69

Impastare

Una volta mescolati gli ingredienti è arrivato il momento di impastare. Gli ingredienti devono essere uniformemente distribuiti in tutto l'impasto. Il lavoro può dirsi concluso quando il composto sarà liscio e senza grumi, di consistenza elastica, leggermente umido ma non bagnato. Per raggiungere tale risultato è possibile modulare la consistenza dell'impasto aggiungendo piccoli quantitativi di acqua, o farina, in base alla necessità, ovvero per renderlo più morbido (nel caso in cui fosse troppo secco), oppure più compatto (nel caso in cui l'acqua fosse in eccesso).

79

Far riposare l'impasto

La fase finale della preparazione di un impasto perfetto consiste nel farlo "riposare" nelle condizioni idonee e nei tempi giusti. Il metodo utilizzato storicamente in ambito domestico nella tradizione campana, consiste nell'avvolgere il composto con uno strofinaccio e di metterlo nel letto, sotto le coperte. In questo modo lo si tiene al caldo (la temperatura ottimale per la lievitazione è intorno ai 27 C), e lontano da fastidiose correnti d' aria che potrebbero seccare lo strato superficiale, causando la formazione di una fastidiosa crosta biancastra. La prima fase di lievitazione è detta staglio e dura circa 2 ore. L'impasto può riposare anche in forno. Successivamente è possibile porzionare il composto in panetti del peso desiderato (si consiglia di farli di circa 220g per una pizza di medie dimensioni), e successivamente farli lievitare per altre 4-5 ore. Questa seconda fase è detta appretto. Al termine di quest'ultimo passaggio il nostro impasto sarà pronto per essere utilizzato.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ingredienti per 10 pizze medie : 1 L d' acqua, 1,7-1,8 Kg di farina tipo 00, 3 g di lievito di birra, 50 g di sale
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

10 consigli per fare l'impasto della pizza

Una buona pizza si mangia sempre volentieri, ma per ottenere un capolavoro occorre una certa attenzione negli ingredienti e nel modo di lavorare l'impasto. Per noi italiani che vantiamo il titolo di migliori pizzaioli non ci è concesso sbagliare, ecco...
Pizze e Focacce

Come preparare e conservare l'impasto per la pizza

La pizza è una gioia per i palati di grandi e piccini: amata in tutto il mondo, per farla è importante partire dalla base: quindi ecco come preparare e conservare l'impasto per la pizza. Infatti, avere sempre a portata di mano un impasto pronto all'uso,...
Pizze e Focacce

Come preparare l'impasto della pizza

È difficile trovare una persona che, posta davanti ad una pizza fumante, rinunci a mangiarne almeno una fetta. Sia adulti che bambini sono inesorabilmente attratti da questa preparazione a base di acqua, farina e lievito, che può essere arricchita con...
Pizze e Focacce

Impasto per pizza e focaccia con il Bimby

Realizzare l'impasto per una pizza o per una focaccia non richiede grandi doti ma, diventa davvero semplicissimo e soprattutto veloce, se utilizziamo il Bimby. Questo insostituibile robot da cucina è sempre più preferito dalle donne per la sua versatilità...
Pizze e Focacce

Come far lievitare l'impasto per la pizza

Pizza, pane, brioches, ma anche plumcake, muffin e torte: cosa hanno in comune? Sono tutte paste lievitate. Acqua, farina e lievito sono alla base di queste preparazioni che, in relazione all'aggiunta di sale, zucchero, grassi e altri ingredienti, si...
Pizze e Focacce

Come preparare la pasta per la pizza

La pizza è uno degli alimenti preferiti sia dagli adulti che dai più piccoli. Spesso è capitato di mangiare la pizza in alcuni ristoranti e di non riuscire a digerirla per bene a causa di una cattiva o assente lievitazione. Per evitare un problema di...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza con gamberetti e rucola

La pizza è fra i piatti tipici della tradizione italiana. Oltre alla classica margherita, a base di mozzarella, pomodoro e basilico, può essere condita con una grande varietà di ingredienti. Un modo originale di arricchire la pizza può essere quello di...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza con farina di ceci

La farina di ceci è caratterizzata da una consistenza corposa e saporita. È conosciuta sin dall'Antico Egitto come un prodotto genuino e versatile. Il suo consumo porta ottimi benefici all'organismo perché, oltre ad essere ricca di proteine vegetali,...