Come fare un ottimo carammello salato

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per gli amanti dell'arte culinaria la versatilità e la creatività dei piatti è al primo posto della scala di importanza. Ci sono dei piatti della tradizione su cui vale la pena sperimentare per cui se siete curiosi di assaporare gusti nuovi leggete questa guida su come fare un ottimo carammello salato, sicuramente lo apprezzerete sia su dolci che su primi e secondi piatti e perché no? Anche sulla frutta o sul gelato dona un sapore paradisiaco e ricco. Se non siete ancora convinti fate solo una prova, rimarrete stupiti della bontà di questa ricetta e non potrete più farne a meno. Diventerà la ricetta della domenica in famiglia o della cena tra colleghi, non vi deluderà.

25

Occorrente

  • 150 gr di zucchero
  • 20 ml di acqua
  • 120 ml di panna
  • 20 gr di burro
  • sale in fiocchi q.b.
  • utensili da cucina
35

Come primo passo per preparare un ottimo caramello salato bisogna scegliere la padella giusta. Optate per la padella in pietra antiaderente perché raggiunge la temperatura adatta alla cottura dello zucchero ma non induce quest'ultimo a bruciare. Inoltre questo tipo di padella essendo antiaderente permette di staccare il caramello con molta facilità. Scelta la padella giusta scaldatela per qualche minuto a fuoco alto. Se non possedete una padella antiaderente in pietra optate per una padella normale ma prima strofinate un foglio di carta assorbente con dell'olio o del burro.

45

Nel secondo passaggio prendete lo zucchero e usando un macinino da caffè fate in modo che questo macini lo zucchero rendendolo "a velo". Fatto ciò versate lo zucchero nella padella calda, aggiungete l'acqua e lasciate cuocere a fuoco molto basso. Un utile consiglio è quello di roteare la padella staccandola leggermente dal fuoco ogni tanto, così facendo riuscirete a sciogliere in modo omogeneo lo zucchero e non formerete i grumi che oltre ad essere antiestetici sono sicuramente poco gradevoli al palato.

Continua la lettura
55

Roteate la padella ogni tanto e monitorate che il colore cambi lentamente. Da chiaro passerà a giallo chiaro e via via sempre più scuro ma non andate oltre il marrone "terra battuta" altrimenti risulterà di cattivo gusto ed anche poco salutare. Quando il colore sarà scuro al punto giusto allora spegnete il fuoco e versate la panna nella padella. Mescolate subito e in modo omogeneo. Continuando a mescolare unite anche il burro, questo si scioglierà immediatamente per cui fate in modo che non si formino grumi perciò mescolate per bene. Adesso aggiungete il sale. Meglio se utilizziate i fiocchi di sale che si prestano meglio per questo tipo di preparazione ma in alternativa potete optare per il sale grosso da cucina. Lasciate raffreddare e poi servite sia su pietanze dolci che in quelle salate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la pie al burro salato con lamponi

Per rendere un freddo pomeriggio autunnale un po' meno uggioso, cosa c'è di meglio di una profumata torta che cuoce in forno? Perché allora non approfittarne per provare qualche ricetta nuova, magari scoprendo sapori originali e insoliti! La pie (torta)...
Dolci

Come guarnire il panettone salato

Alle volte, per dare un maggiore tocco di originalità al proprio modo di cucinare ed al proprio stile, sarebbe il caso di introdurre, e di conseguenza preparare, una pietanza davvero molto originale. Ad esempio, per un evento del tutto esclusivo, si...
Dolci

5 modi per preparare uno strudel salato

Tipico dolce austriaco, le origini dello strudel risalgono all'epoca degli Assiri e tracce della sua produzione si ritrovano anche nelle fonti pervenuteci dall'Antica Grecia. Il suo nome in tedesco significa "vortice" ed è difatti una forma di pasta...
Dolci

Come fare un ottimo gelato alla crema

Il gelato alla crema rappresenta sicuramente un dolce piuttosto apprezzato dalla maggioranza delle persone. Ottimale perché avete l'opportunità di abbinarlo con qualunque gusto. Vanno benissimo anche i gusti alla frutta, che generalmente vengono abbinati...
Dolci

5 segreti per un ottimo gelato

Con l'estate che ormai si fa sentire, è inevitabile il consumo di cibi e bevande freschi. Tra gli alimenti più consumati nelle giornate afose dell'estate, compare l'immancabile gelato. Questo dolce freschissimo si trova in tutte le forme ed in tutti...
Dolci

Ricetta: migliaccio di pasta

Mettetevi cappello da cuoco e guanti da forno, poiché si va in cucina. Oggi vedremo come realizzare un migliaccio di pasta (ricetta semplice ma molto buona), che può essere realizzato sia dolce che salato, da gustare come secondo piatto. Questa è una...
Dolci

Come fare il Panettone gastronomico

Il panettone è un dessert che allieta la tavola degli italiani, specie nelle festività natalizie. Esso comunque conosce anche un'altra versione, ovvero quella di antipasto salato, a seconda della farcitura che andrete a realizzare, secondo i vostri...
Dolci

Come preparare il Danubio con il Bimby

È risaputo che il Bimby è uno strumento utilissimo che offre molteplici possibilità di utilizzo. È uno di quegli alleati che in cucina possono fare la differenza. Tutti gli amanti dell'arte culinaria sanno cos'è il Danubio. Nella guida che segue...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.