Come fare un purè senza grumi

Tramite: O2O 19/04/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le patate sono uno degli ingredienti più utilizzati in cucina. Diffuse in tutto il mondo in mille forme e colori. Sono un cibo fondamentale per l'alimentazione, poiché contengono molti elementi nutrienti. Che le rendono un alimento genuino e allo stesso tempo sostanzioso, con il quale accompagnare le portate di carne e di pesce. Nonostante risultano per natura molto sostanziose, vengono particolarmente indicate anche per chi si trova a dover seguire un'alimentazione leggera. Magari a causa di problemi gastrici o di intossicazioni, poiché caratterizzate da un'alta digeribilità, sopratutto se lessate. Sono un ortaggio che si distingue a seconda della forma, del colore e della corposità. Ma per elaborate alcuni piatti vengono scelte secondo la consistenza. Ad esempio, se volete fare il purè, le ideali sono le patate a pasta bianca farinose. Il purè è un contorno tradizionale che si tramanda da generazioni. Amato da grandi e piccini, è sostanzioso, genuino e delizioso. Ma è anche soffice, cremoso e avvolgente, ed è perfetto da servire con carne, intingoli e uova. Nella seguente guida vi svelo tutti i segreti come fare un purè senza grumi.

27

Occorrente

  • 500 gr di patate
  • 40 gr di burro a temperatura ambiente
  • 200 ml di latte in ebollizione
  • Noce moscata
37

Scegliere le patate

La prima cosa che dovete fare è quella di scegliere le patate. In questo modo otterrete un perfetto purè senza grumi. Pertanto è fondamentale che acquistate delle patate di una qualità che si adatti alla preparazione del purè. Ogni genere di patate presenta, infatti, un diverso quantitativo di amidi contenuti, differenza che seppur non notevole, condiziona la consistenza del purè. Le qualità migliori sono quelle che presentano un contenuto di amido pari al venti per cento o superiore, ossia quelle che risultano farinose. Mentre quelle con un contenuto d'amido inferiore al quindici per cento, sono inadatte. Evitate perciò le patate rosse o le patate viola, appartenenti a quest'ultima categoria, e preferite le patate "vecchia" a pasta morbida e di un bel giallo. Inoltre prima di passare alla pelatura, fate una cernita mirata, preferendo quelle di dimensione media. Questo scelta è necessaria, perché durante la bollitura le patate cuoceranno in modo uniforme.

47

Preparare e lessare le patate

A questo punto passate a preparare le patate. Lavate cinquecento grammi di patate farinose sotto l'acqua corrente. Dopodiché strofinatele la buccia con uno spazzolino e trasferitele in una pentola. Adesso lessate le patate. Copritele con abbondante acqua fredda e portatele a ebollizione. Unite una presa di sale grosso. Cuocete le patate per circa quaranta minuti dall'ebollizione. Mentre cuociono pungetele con una forchetta. Per poi verificarne la cottura. Procuratevi uno scolapasta e scolate le patate. Dopo sbucciatele, mentre sono ancora calde. Prendete uno schiacciapatate e passate le patate. Raccogliete il purè dentro una casseruola e mescolatelo con una frusta.

Continua la lettura
57

Completare e preparare il purè

Adesso completate l'elaborazione del purè. Prendete un tegamino capiente e versate il latte a temperatura ambiente. Accendete il fuoco e portate il liquido ad ebollizione. La temperatura del latte rappresenta il secondo segreto per fare un purè senza grumi. Infatti se lo utilizzate troppo freddo, farebbe rapprendere il purè. Quando il latte giunge a bollore, versatelo poco alla volta alle patate. Quindi cominciate a a preparare il purè senza grumi. Mescolate il composto con una frusta, in questo non si formeranno grumi. Dopo mettete il pentolino sul fuoco a fiamma bassissima con il purè e mescolatelo per tre minuti circa. Incorporate quaranta grammi di burro a pezzetti, un pizzico di sale e la noce moscata. Girate il purè rapidamente e toglietelo dal fuoco. Infine mettetelo nei piatti e servitelo caldo. Ecco come fare un purè senza grumi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se il purè si fredda e solidifica, sarà sufficiente aggiungere dell'altro latte bollente e far mantecare per qualche minuto sul fornello.
  • Se non avete uno schiacciapatate, anche un comune frullatore a immersione farà perfettamente al caso vostro.
  • per chi ha intolleranze o segue altri tipi di alimentazioni può sostituire il latte con delle bevande alternative
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

10 regole per un purè di patate perfetto

Tutti sappiamo fate un puré di patate: contorno facile, veloce ed economico, che piace a grandi e piccini. Ma quanti possono dire onestamente di farlo perfetto? Acquoso, non abbastanza soffice, pieno di grumi o semplicemente insipido: a ben vedere potremmo...
Consigli di Cucina

Come usare la farina di riso

La farina di riso gode di tutte le proprietà nutritive dell'alimento da cui deriva: il riso. Nella cucina orientale viene utilizzata prevalentemente per la preparazione di biscotti secchi, cracker e gallette. Rispetto ad altre tipologie di farina, possiede...
Consigli di Cucina

Come preparare la besciamella light con lo yogurt

La besciamella è una di quelle preparazioni base della cucina italiana. La possiamo utilizzare, ad esempio, per preparare una pasta con le verdure o con la carne. È una delle basi, insieme al ragù di carne, per le lasagne al forno o per le altre paste...
Consigli di Cucina

Come preparare la crema di albumi

La crema di albumi è un dolce proteico privo di grassi e carboidrati, adatto soprattutto a tutti coloro che seguono un dieta ipocalorica e si vogliono concedere un dessert leggero e gustoso. Da mangiare a colazione o durante la giornata, può essere...
Consigli di Cucina

Ricette con amido di mais

Al contrario di quanto si possa pensare, l'amido di mais è uno degli ingredienti più utilizzati in cucina. Specie quando vogliamo preparare dei dolci soffici e leggeri, non possiamo fare a meno di usare l'amido di mais. Si tratta di un componente contenuto...
Consigli di Cucina

Come fare la besciamella aromatizzata

Alcune salse e condimenti della cucina italiana sono veri classici senza tempo. Sono fondamentali per l'identità di molti piatti, che non possono prescindere dal loro apporto. Uno di questi casi è la besciamella, semplice ma invitante miscela di farina,...
Consigli di Cucina

5 modi di servire la polenta

La polenta è una deliziosa pietanza originaria dell'Italia Settentrionale e attualmente diffusa in numerosi Paesi dell'Europa (come l'Ucraina, l'Austria, la Romania, la Svizzera e la Croazia) e nel Sud America (come l'Uruguay, il Cile, l'Argentina e...
Consigli di Cucina

Come fare la conserva di melanzane sott'olio

Qualora vi piacciono le melanzane, vi consiglio assolutamente di procedere nell'attenta lettura dei passaggi successivi della seguente pratica e deliziosa guida, nella quale vi spiegherò bene come bisogna fare correttamente la conserva di melanzane sott'olio,...