Come fare un tè beduino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I beduini hanno l'usanza di bere ed offrire il tè agli ospiti. Chi è andato almeno una volta nel Sinai ha certamente assaporato ed apprezzato l'inconfondibile aroma che caratterizza questa bevanda. Essa è conosciuta dalla popolazione locale con il termine "shai"; il tè beduino proviene dallo Sri Lanka e la sua preparazione ha tutte le caratteristiche di un antico rito. Questo tutorial dà delle informazioni su come fare un tè beduino.

27

Occorrente

  • tè verde, miscela di erbe beduine, acqua, zucchero
37

L'acqua deve essere portata ad ebollizione, poi i beduini cominciano a versare il tè e lo mescolano allo zucchero. Finita questa operazione, si aggiungono delle erbe aromatiche tipiche del Sinai quali: Rabl, Habak, Hel, Nanaa, Habba Han, Arak, Za'tar, e Gonfrel. Queste erbe hanno proprietà terapeutiche molto efficaci ed hanno un inconfondibile aroma alla menta. Per esempio le foglie di Habak sono molto utili per lenire i dolori addominali ed i crampi intestinali; questa squisita bevanda viene servita in piccoli bicchieri di vetro.

47

Di solito chi si reca in visita nel deserto del Sinai acquista una miscela delle preziose erbe e quando torna a casa, tenta di fare il tè beduino. Per ottenere questa bevanda compra, in Italia, il tè in filtri, porta ad ebollizione l'acqua e poi lascia la bustina in infusione per qualche minuto; è consigliabile utilizzare il tè verde. Terminata questa operazione mescola il liquido, lentamente, con lo zucchero e poi aggiunge un pizzico della miscela di erbe.

Continua la lettura
57

Un'altra modo è quello di utilizzare il tè verde in foglie. Ne versiamo un cucchiaio nella teiera e poi aggiungiamo menta fresca e acqua bollente. Il composto che otteniamo lo facciamo riposare e sedimentare per 3/5 minuti al massimo. Dopo questo periodo di tempo, uniamo le foglie al tè ed aggiungiamo un cucchiaino di zucchero per ogni bicchiere che vogliamo ottenere. Poi mescoliamo e rimettiamo sul fuoco; quando il tè è caldo lo serviamo versandolo nei bicchieri.

67

Oltre al tè beduino abbiamo il Karkadè; esso è un infuso che si ottiene dai fiori di ibisco. Il suo colore è rosso rubino ed ha proprietà diuretiche e antisettiche. Di solito si prepara con 3 ingredienti principali: foglie di Ibisco (130 g), acqua (1 l) e zucchero. L'acqua e le foglie vanno messe in un pentolino; quando si ha l'ebollizione si spegne il fuoco, si lascia raffreddare e si filtra il miscuglio in una brocca. Se non abbiamo le piante possiamo comprare le bustine da infusione. Esse si trovano nei supermarket, nella grande distribuzione e nelle erboristerie.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di servire la bevanda in teiera e bicchieri di fattura orientale

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come preparare il tè verde al limone

Il tè verde al limone è una gustosa bibita che può essere gustata sia calda che fredda. Estremamente dissetante, questa bevanda, ha anche molti effetti benefici sull'organismo quali l'effetto disintossicante e rienergizzante. Se anche voi volete gustare...
Analcolici

Come preparare un ice tea

In questa guida vedremo come preparare un ice tea da sorseggiare tranquillamente in un caldo pomeriggio estivo per rinfrescarsi ed allietare il nostro palato. Ovviamente il gusto del nostro the ghiacciato potrà essere scelto in base alle nostre preferenze,...
Vino e Alcolici

Come fare il liquore di prezzemolo

Per quanto possa sembrare insolito esiste il liquore di prezzemolo: è un liquore semplice e fresco, abbastanza delicato, ideale soprattutto da servire nel periodo estivo. La procedura di preparazione è piuttosto semplice e quindi si potrà realizzare...
Analcolici

Come preparare il Bitter

In commercio si possono trovare molteplici tipologie di bevande che si distinguono fra loro in base alla tipogia ed alle caratteristiche. Dunque troviamo quelle alcoliche e analcoliche, lisce ed infine miscelate con i cocktail realizzate con essenze,...
Analcolici

Come fare un tè alla menta

Il tè alla menta è una bevanda analcolica molto benefica e allo stesso tempo rinfrescante, quindi ideale per essere consumata durante le giornate di caldo torrido in estate. In commercio, o meglio nei grandi supermercati, è possibile acquistarlo già...
Analcolici

Come fare un tè alla salvia

La salvia è una delle piante che più facilmente si adattano al clima divenendo facilmente coltivabile e, in alcuni casi, crescendo spontaneamente. Il nome di questa pianta, originaria del Mediterraneo, deriva da "salus", una parola latina che oggi traduciamo...
Cucina Etnica

Come preparare lo Jagertee

Lo Jagertee è una deliziosa bevanda calda alcolica e zuccherina di origini austriache. Ampiamente consumata e conosciuta nei paesi di origine e lingua germanica, ed anche in parte dell'Italia alpina nel Tirolo, il suo nome significa letteralmente "tè...
Analcolici

Come fare tè al basilico

Il basilico (nome scientifico Ocimum Basilicum) è una pianta erbacea profumatissima, il cui nome significa, letteralmente, “Pianta Regia”. Utilizzato in cucina per dare maggiore sapore e profumo a molte pietanze, è ricco di notevoli proprietà e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.