Come fare un tè turco

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come fare un tè turco
16

Introduzione

Se si pensa alla bevanda turca per eccellenza, di sicuro viene in mente il caffè. Ebbene, è tempo di sfatare questo mito perché, da Istanbul ad Ankara, a farla da padrone ad ogni ora del giorno è il tè, passione incondizionata del popolo turco, servito in caratteristici bicchierini ricurvi su piattini bianchi e rossi, e accompagnato da due zollette di zucchero. Il çai (così viene chiamato) non è una bevanda, è un rito che accompagna i turchi dalla colazione alla cena, passando per riunioni di lavoro, conferenze ed incontri tra amici. In molti uffici esiste un'apposita figura professionale che si occupa della preparazione del tè: se si partecipa ad una riunione di un paio d'ore, si può quindi essere certi che almeno due, tre volte la porta si aprirà per lasciare entrare un vassoio colmo di bicchierini traballanti e ottimi pasticcini di pasta frolla. In questa guida verrà spiegato come fare un tè turco.

26

Occorrente

  • Foglie di tè
  • Teiera tradizionale
  • Acqua
  • Bicchierini da tè
  • Zollette di zucchero
36

Per ottenere un ottimo infuso, non basta procurarsi il tè originale, poiché senza la classica teiera o samovar, il risultato non sarà davvero lo stesso. Trattasi di un recipiente in metallo, composto da due teiere sovrapposte, sulla parte inferiore si mette l'acqua che poi verrà portata ad ebollizione, mentre su quella superiore si adagiano le foglie di tè essiccate; il vapore sviluppato dall'acqua sottostante, salendo le ammorbidirà, facendo sprigionare loro il classico aroma avvolgente. Le foglie del tè sono scurissime, trattasi infatti di tè nero. Dopo l'ebollizione, si versa l'acqua direttamente sulle foglie di te, si lasciano in infusione per venti minuti, non di meno, ed ora la bevanda è pronta per essere gustata.

46

Se vogliamo ottenere un infuso scuro ed intenso, versiamo poca acqua, in caso contrario, continuiamo ad aggiungerla, otterremo un tè dal colore più chiaro e dal sapore, seppur gustoso, meno deciso. Il colore è di un rosso intenso, quasi fiammante, mai arancione. In Turchia servono questo tè in alcuni bicchierini dalla forma di tulipano, anche questi sono facili da reperire nei bazar presenti in molte città italiane, oppure sui siti internet dedicati. Il tè viene zuccherato con delle zollette molto più piccole rispetto alle nostre, non viene mai aggiunto limone o latte. È una bevanda utilizzata più volte al giorno, per cui non è inusuale che la stessa non venga zuccherata sempre.

Continua la lettura
56

Il tè per i turchi ha la stessa valenza del caffè per gli italiani, rappresenta un momento di relax e di piacere. Non pensiamo al tè turco come a quello che acquistiamo nelle classiche bustine, sono due cose molto distinte e davvero distanti. È una particolare varietà di tè, viene coltivato nella regione del Mar Nero, caratterizzata dal clima umido, dalle piogge torrenziali e dal terreno molto fertile, sono proprio queste caratteristiche ambientali a conferirgli quel sapore forte, marcato ma gustoso. I commercianti spesso offrono ai clienti un tè turco, in segno di amicizia e di ospitalità, anche se nella maggior parte dei casi lo scopo di servire il çai ai clienti, soprattutto bollente, è quello di trattenerli nel proprio negozio più tempo e avere modo di negoziare di più e vendere meglio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se vogliamo ottenere un infuso più denso, versiamo poca acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come fare il borek turco

Il borek è una torta salata tipica della tradizione turca, che si può gustare anche in altri luoghi dei Balcani. La sua preparazione si ottiene impastando farina e lievito ed aggiungendo poi uova, yogurt e olio. Ingredienti semplici che abbiamo spesso...
Dolci

Come preparare il salame turco

Cari lettori golosi e appassionati di dolci, siete pronti a preparare l'impasto di cioccolato per la realizzazione del salame turco?  Il salame turco è un dolce semplicissimo da realizzare ma, nonostante questo, squisitissimo. La cosa bella è, inoltre,...
Cucina Etnica

Come preparare il kofte turco

Le kofte sono un piatto tipico turco, che tradotto letteralmente significa "polpette". Preparate con carne d'agnello speziata, le kofte vengono preparate in tantissimi modi e a seconda della zona della Turchia le ricette sono differenti tra loro, tranne...
Vino e Alcolici

5 modi per preparare un Gin Tonic

Il Gin Tonic è un long drink a base di Gin e acqua tonica. La sua origine risale al 1700 in India, in cui i soldati Inglesi venivano curati dalla malaria con il chinino (costituente base dell'acqua tonica). Per rendere la medicina meno amara, ci si aggiungeva...
Cucina Etnica

Come cucinare il pollo alla paprika

Cucinare è certamente la passione di noi italiani che davanti ai fornelli diamo il meglio di noi. Tanto che la nostra cucina è rinomata in tutto il mondo. Ma anche se il nostro ricettario è pieno di ricette prelibate e pressoché imitate da quasi l'intera...
Cucina Etnica

Cosa mangiare in un ristorante egiziano

Iniziamo col dire che la cucina egiziana, malgrado sembri così diversa e lontana dalla nostra cultura culinaria, non lo è poi così tanto. Infatti trae la sua origine dal miscuglio tra la cucina tipica mediterranea e quella del Medio Oriente, in cui...
Primi Piatti

Come cucinare la paella

La paella è un piatto tradizionale della cucina valenciana in Spagna, diffusosi in tutto il Mar Mediterraneo e nell'America Latina. Il piatto, a base di riso, zafferano e carne, è simile al risotto italiano, al pilaf turco o al biryani indo-pakistano...
Consigli di Cucina

Come preparare lo shashlik

Shashlik o shashlyk è un piatto appartenente alla cucina dell'Iran e famoso anche nei paesi dell'aerea dell'europa delll'Est come la Russia, l'Ucraina, la Romani, la Bulgaria, l'Azerbaigian. È un piatto a base di carne e per questo non adatto ai vegetariani...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.