Come fare una cucina trapper

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nella guida che seguirà andremo a parlare cucina, collegandola ad una modalità specifica di cucina, molto antica, quasi primordiale. La domanda che sarà il filo conduttore di tutti i passi della guida sarà la seguente: come si fa a fare una cucina trapper. Risponderemo passo dopo passo lungo tutta la guida, in modo da riuscire a chiarirvi i dubbi che potrebbero nascere durante la lettura dell'esposizione.
La tecnica della cucina trapper è la più antica in assoluto. Il trapper era colui che viveva in disparte nella natura, a causa del suo amore per l'avventura. Erano uomini che si spostavano alla ricerca di oro e altre ricchezze. Trasportavano con sé pochi oggetti, tra cui un coltello, una pietra focaia e una borraccia. Per nutrirsi, cucinavano tutto alla brace. E la cucina alla brace è proprio fare propria la tecnica trapper. Si aiutavano con mezzi di fortuna e i loro utensili erano rami, foglie e pietre. In questa guida vedremo come fare una cucina trapper, per vivere un'esperienza del passato a contatto con la natura.

27

Occorrente

  • Legna da ardere
  • Pietre
  • Utensili ricavati da rami
  • Cibi da cuocere
  • Carta stagnola
37

La cucina trapper si basa sulla cottura dei cibi sulle braci ardenti. I cibi più utilizzati per questo metodo di cucina sono carne, pane, ortaggi, uova e pesce. Perciò per prima cosa accenderemo il fuoco che produrrà le braci. L'ideale è procurarsi delle legna abbastanza secche e stagionate. Infatti le legna verdi producono troppo fumo durante la combustione. Riuscire a mettere in essere una brace ben sviluppata da la possibilità di cuocere in modo completo tutti i cibi, in modo integrale. Dovremo andare a racchiudere il fuoco attraverso l'utilizzo delle pietre e, allo stesso tempo, potremo utilizzare come base solida per adagiare tutti gli utensili utilizzati.

47

Per realizzare la cucina trapper dovremo utilizzare oggetti naturali. Il più facile da procurare è un bastoncino ricavato da un ramo verde abbastanza dritto. Spelliamolo e modelliamo un'estremità a punta. Servirà ad infilzarci i cibi per la cottura. Attenzione a non utilizzare legni aromatizzati che potrebbero modificare il sapore degli alimenti. Utilizzando dei rami verdi ad intreccio potremmo riuscire a formare delle griglie, tali da poter cuocere nella metodologia da noi trattata, la metodologia trapper. In alternativa, qualora riuscissimo a trovare dei rami particolarmente biforcuti, potremmo utilizzarli come delle sorti di forconi, utili per la cottura della carne. Serve indubbiamente molta fantasia e molto estro creativo per trasformare in utensili dei pezzi di legno.

Continua la lettura
57

Per verificare la temperatura del fuoco nella cucina trapper si utilizza un metodo molto semplice. Avviciniamo la mano sul fuoco, dalla parte del palmo. Contiamo quanti secondi riusciamo a restare in quella posizione senza sentire dolore. A seconda di quanto tempo resisteremo, avremo la temperatura del fuoco. Se il tempo di resistenza è meno di un secondo, allora saremo ad una temperatura di 230° - 260°. La cottura riguardante la tipologia di cucina trapper si aggira i 175 ed i 200 gradi centigradi, qualora volessimo seguire le regole ideali. Si potrebbe cuocere a temperatura comunque maggiore, dai 200 ai 230 gradi centigradi. Per quanto riguarda la cottura della carne, essa andrà cotta direttamente nel fuoco, mentre ortaggi e formaggi si dovranno avvolgere nella carta.
Vi consiglio, inoltre, la lettura di quest'articolo: https://it.wikipedia.org/wiki/Cucina_trapper.
Spero che questa guida su come fare una cucina trapper sia utile.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non utilizzate per gli utensili legna aromatizzate. Potrebbero alterare il sapore dei cibi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

La cucina tradizionale dell'Ecuador

La cucina tradizionale dell'Ecuador è abbastanza varia, nonostante sia un piccolo Paese, e cambia di zona in zona. L'Ecuador è una Repubblica del Sud America che comprende diverse tipologie geologiche e climatiche ognuna delle quali ha tradizioni culinarie...
Cucina Etnica

Come usare il porro in cucina

Il mondo della cucina è sicuramente per chi piace un mondo molto bello ed appassionante. La cucina italiana, è infatti considerata da molti una della migliori al mondo se non la migliore. Innumerevoli infatti sono i piatti che possiamo realizzare, utilizzando...
Cucina Etnica

La cucina tradizionale del Perù

Il Peru' è uno stato dell'America Meridionale che si affaccia sull'Oceano Pacifico la cui popolazione ha radici molto antiche cosi come la sua cucina che ha origini precedenti alle civiltà precolombiane. La cucina tradizionale del Perù ha subito l'influsso...
Cucina Etnica

Condimenti comuni nella cucina giapponese

La cucina giapponese non è solo a base di sushi. In realtà, essa si fonda principalmente sui condimenti e sulla loro varietà; questi, infatti, si possono preparare in tantissimi modi, usando prodotto naturali e senza conservanti. Se siete in procinto...
Cucina Etnica

Cucina speziata: straccetti di maiale, purea e curry

In questa guida, vogliamo aiutarvi a capire come poter preparare la cucina speziata, ed in particolar modo gli straccetti di maiale, purea e curry, in modo da poterli offrire ai nostri amici e parenti, che avremo a cena da noi.Iniziamo subito con il dire...
Cucina Etnica

Come utilizzare la quinoa in cucina

la quinoa, nonostante il suo aspetto e il modo con cui viene preparata, non è un cereale a tutti gli effetti, ma nonostante ciò, possiede delle notevoli proprietà nutritive simili a quelle presenti proprio nei cereali, il che consente di usarla in...
Cucina Etnica

Come utilizzare il miglio in cucina

Il miglio è un grano versatile che ha avuto origine in Africa, dove è stato apprezzato per la sua grande resistenza alla siccità e la sua rapida crescita, anche in terreni poveri. Il miglio è stato a lungo uno degli alimenti base dell'Europa orientale,...
Cucina Etnica

5 piatti della cucina danese

Tra tutte le cucine europee una delle meno conosciute è senza dubbio la cucina danese. Cosa riserva questa particolare cucina e soprattutto, qual è il modo migliore per imparare a conoscerla? In questo articolo inizieremo a capire come approcciarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.