Come fare una pizza gluten free

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Vediamo in questa guida come fare un'ottima pizza gluten free. Oggigiorno esistono tantissimi tipi di pizza, si va dalla tipica pizza "Margherita" alla pizza con la cioccolata per i più golosi amanti dei dolci. Eh già la pizza con il suo strabiliante sapore accomuna un intero pianeta, ma non tutti possono mangiare la nostra tradizionale pizza con farina di grano tenero, ma per i celiaci ecco qua la pizza con farina di riso e amido di mais.

25

Occorrente

  • 350 g di farina di riso
  • 250 g di amido di mais
  • 350 ml di acqua tiepida
  • 10 g di sale
  • 25 g di lievito di birra
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
35

Preparazione dell'impasto

Per iniziare mettiamo in una ciotola la nostra farina di riso setacciata insieme all'amido di mais e aggiungiamo il sale. In un un contenitore sciogliamo il lievito di birra con un po' di acqua tiepida e lo aggiungiamo alla farina di riso. In alternativa possiamo utilizzare il lievito in bustina. Aggiungiamo l'olio e man mano dell'acqua tiepida. Quando il nostro impasto inizia a solidificarsi lo portiamo fuori dal contenitore e iniziamo a lavorarlo energicamente su un piano di legno o marmo aiutandoci con della farina di riso.

45

Lievitazione e stesura delle pizze

Dopo aver lavorato energicamente il nostro impasto incorporando così dell'aria otterremo un bel panetto che andiamo a riporre in un recipiente che copriremo con un panno inumidito. Mettiamo il recipiente al calduccio e facciamo lievitare per due o tre ore finché il nostro panetto non sarà cresciuto raddoppiando il suo volume. Passate le ore per la lievitazione prepariamo delle porzioni di impasto che andremo a stendere aiutandoci sempre con della farina di riso. Date lo spessore e il diametro che più gradite alle pizze.

Continua la lettura
55

Condimenti e cottura

Dopo aver steso il vostro impasto non vi resta che scegliere cosa metterci sopra. Per la pizza margherita consiglio di mettere il sugo sulla superficie della pizza in quantità giusta e un filo d'olio e infornare, verso i tre quarti della cottura aggiungere la mozzarella o la pasta filante per pizza cosicché non bruci ma si sciolga al punto giusto. Per gli altri condimenti consiglio di utilizzare sempre la stessa tecnica, ovvero di inserire i condimenti più delicati solo a metà cottura della pizza cosicché non brucino. Per per la "Fresca estate" mettete solo un filo d'olio sulla pizza stesa e infornate per poi aggiungere gli ingredienti solo a fine cottura. I tempi di cottura variano a secondo dello spessore che avete dato alla vostra pizza e al tipo di forno che avete a disposizione, ma solitamente non occorrono più di 10 minuti a 200 gradi e poi altri 5 minuti dopo aver aggiunto gli altri ingredienti. Servire naturalmente calda accompagnata da un buon vino.  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come preparare la pizza con la polenta

Preparare la pizza con la polenta è un modo originale per unire a livello culinario la tradizione del sud Italia con quella del nord. L'esecuzione della ricetta non presenta complicazioni di sorta ed è pertanto adatta anche a neofiti e wannabe-chef....
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla norma

Di pizze ce ne sono per tutti e di tutti i gusti, da quelle semplici a quelle più elaborate o quelle tradizionali e tipiche regionali. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come preparare la pizza alla norma, tipica ricetta...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza in padella con acqua e farina

La pizza in padella con acqua e farina è una ricetta molto fantasiosa e molto semplice da preparare e soprattutto non richiede una preparazione molto lunga. La pizza preparata mediante questa ricetta è un'ottima sostituta della pizza preparata nel forno...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza ripiena al tartufo

La pizza è un alimento facile da preparare. Ma richiede una dovuta attenzione nel dosare gli ingredienti. Ovviamente, questi una volta reperiti andranno amalgamati tra loro. La base delle pizza può variare secondo il tipo di farina e impasto che si...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla cicoria

La pizza, si sa, da sempre è amata dagli italiani e in Italia siamo amanti e specialisti della pizza. In molte pizzerie non esiste più solo la classica pizza alla napoletana o la classica pizza margherita ma molte altre varianti. Ormai si fa la pizza...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza con gamberetti e rucola

La pizza è uno dei piatti tipici della tradizione italiana. Oltre alla classica margherita, a base di mozzarella, pomodoro e basilico, la pizza può essere preparata in una grande varietà di modi.Un modo originale e gustoso di condire la pizza può...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza bianca con le alici

Da sempre la pizza è uno dei piatti più amati da grandi e piccini perché può essere preparata davvero con decine e decine di ingredienti differenti. Quando si deve condire una pizza, è importante sempre creare il giusto contrasto tra tutti gli ingredienti...
Pizze e Focacce

Farciture per il rotolo di pizza

La pizza, è uno degli alimenti preferiti da grandi e piccini. La pizza può essere preparata in svariati modi, con diverse farine, con diversi condimenti e anche con forme differenti. Il rotolo di pizza, è una tipologia di pizza davvero sfiziosa, ottima...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.