Come friggere i brownies

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Attraverso la scoperta di profumi e sapori nuovi, possiamo "assaggiare" l'anima di ogni luogo! Alcune ricette infatti, sono talmente radicate nella cultura del posto da diventarne un vero e proprio simbolo. Nelle vetrine delle caffetterie made in U. S. A, non possono non tentare i passanti i golosi brownies. Questi dolcetti al cioccolato, arricchiti con frutta secca, sono una delle tentazioni più amate dagli americani. I brownies possono essere cotti in forno, per renderli più light, ma per un peccato di gola in piena regola è possibile gustarli anche fritti e ben fragranti! Andiamo allora a scoprire insieme come friggere i brownies.

27

Occorrente

  • Ingredienti per la pastella: 125 gr di farina - 2 tuorli - 2 cucchiai di zucchero - un pizzico di sale
37

Creiamo la pastella

Per friggere i nostri dolcissimi brownies, dobbiamo iniziare dalla base! Andiamo quindi a preparare la pastella. Per prima cosa avremo bisogno di una ciotola capiente, nella quale andremo a versare la farina setacciata. Aggiungiamo quindi un pizzico di sale, lo zucchero e i tuorli d'uovo. Quindi mescoliamo delicatamente gli ingredienti fino a creare una salsa liscia ed omogenea. A parte andiamo invece a montare a neve ben ferma gli albumi. Per rendere gli albumi ben spumosi, aggiungiamo un pizzico di sale. Una volta pronti, andiamo a incorporarli alla pastella. Lavoriamo quindi il composto con una spatola da cucina, con movimenti dal basso verso l'alto. In questo modo eviteremo di smontare il tutto.

47

Prepariamo i brownies per essere fritti

Ora che la pastella è pronta, possiamo passare allo step successivo. Andiamo a prendere i brownies dal frigorifero e tagliamoli in quadratini. Cerchiamo di creare dei bocconcini perfetti come finger food dolce! Nel frattempo portiamo una padella antiaderente sul fuoco e lasciamo che l'olio di semi arrivi a temperatura. È molto importante che l'olio non risulti troppo freddo, altrimenti i brownies avranno una consistenza molle e untuosa. Procediamo quindi immergendo i brownies nella pastella, assicurandoci di immergerli completamente. Andiamo quindi a friggerli per circa 4 minuti, fin quando non saranno ben dorati. Una volta pronti, scoliamoli aiutandoci con una schiumarola.

Continua la lettura
57

Terminiamo la cottura e serviamo

Per assorbire l'olio in eccesso, disponiamo i brownies caldi in un vassoio foderato con della carta da cucina assorbente. Quando saranno ben asciutti, trasferiamoli in un piatto da portata. Possiamo guarnire i nostri golosi brownies fritti con dello zucchero a velo. Per rendere la nostra ricetta ancora più golosa, possiamo gustare i brownies fritti con della panna montata o una pallina di gelato alla vaniglia.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Assicuriamoci sempre che la temperatura del'olio sia giusta. Un'olio troppo bollente potrebbe infatti scurire e bruciare i brownies
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

10 suggerimenti per friggere

Dal pollo fritto alle patatine, dal pesce alle zeppole: diciamoci la veritá, un buon fritto, che sia di contorno, piatto forte o dolce, non puó mancare sulla nostra tavola. Sia che lo facciate solo di tanto in tanto per limitarne il consumo, sia che...
Consigli di Cucina

10 regole d'oro per friggere

Fritto, che bontà! Alzi la mano chi riesce a non leccarsi i baffi davanti ad un piatto di croccanti patatine fritte, una invitante frittura di pesce, un gustoso bigné: niente da fare. Unico problema: la frittura non è esattamente la tipologia di cottura...
Consigli di Cucina

5 trucchi per friggere senza lasciare odori

La frittura è una preparazione culinaria molto appetitosa e versatile. Trova impiego sia nei pranzi più elaborati che nei buffet, è buona consumata anche fredda e, alcuni tipi di frittura, sono diventati dei cibi cult per eccellenza, basti pensare...
Consigli di Cucina

5 idee per riciclare il cioccolato avanzato

Molte volte, per le festività (soprattutto quelle pasquali), accumuliamo in casa varie tipologie di cioccolato. A partire dalle uova di Pasqua o da altri cioccolatini, sono tante le idee che possiamo mettere in pratica per smaltire tutto questo cioccolato...
Consigli di Cucina

10 regole per una perfetta frittura

Sappiamo che friggere gli alimenti dona a loro tantissime calorie, infatti per questo motivo possiamo dire che non è proprio sano mangiare fritto, però, sappiamo anche che le cose più buone sono proprio quelle. La frittura però, ha dei segreti e delle...
Consigli di Cucina

Come usare i corn flackes per le impanture

In questa guida ti spiegherò passo dopo passo come usare i Corn Flackes per le impanture. La ricetta prende meno di 30 minuti per prepararla dall'inizio alla fine ed è anche molto sana. Dimentica il pollo da friggere. Tutti quanti ai giorni nostri vogliono...
Consigli di Cucina

10 ricette da arricchire con lo zenzero

Le spezie sono le nostre migliori alleate in cucina: non solo possono dare un sapore tutto nuovo ai nostri piatti, ma ci aiutano anche a diminuire o eliminare del tutto il sale, nostro acerrimo nemico quando si tratta di ritenzione idrica e pressione...
Consigli di Cucina

Frutta secca: 10 ricete per utilizzarla

Un ingrediente che si può utilizzare per poter realizzare qualsiasi tipo di ricetta è la frutta secca. Quest'ultimo è un alimento ricco di caratteristiche benefiche per l'organismo. Si tratta di frutta essiccata, attraverso un processo che la priva...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.