Come frollare la carne in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La carne è un alimento ricco di proteine, indispensabili per la salute, ma saperla cucinare correttamente affinché diventi anche un piacere per il palato non è sempre un procedimento facile. Spesso la cottura può indurire le fibre e far diventare difficile la consumazione della carne e la sua conseguente digestione. Uno speciale procedimento può evitare questo inconveniente e ammorbidire totalmente qualunque tipo di tagli. Frollare la carne in casa è possibile seguendo scrupolosamente poche e semplici regole. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come frollare la carne.

27

Occorrente

  • frigo
  • guanti
  • scolapasta
  • bacinella
  • griglia frigo
37

Sapere i tempi di maturazione

Ricordiamo innanzitutto che la frollatura è un processo naturale in cui gli enzimi di microrganismi agiscono sulle proteine denaturandole rendendo le fibre più morbide e più digeribili. Ogni animale raggiungerà il giusto livello di maturazione in tempi diversi a seconda della grandezza e del tipo di taglio di carne. Ogni mattatoio ha l'obbligo, per legge, di non rivendere il prodotto prima di 72 ore, quindi, il pezzo scelto avrà già qualche giorno di frollatura nel momento in cui lo si acquista sui banchi della grande distribuzione.

47

Usare i guanti

Le norme igieniche indicano che qualsiasi tipo di manipolazione di tessuti crudi comporta un rischio alto di contaminazione batterica, e dunque si consiglia di usare sempre dei guanti e degli attrezzi ben puliti e disinfettati durante l'intero processo, e di consumare previa cottura. Pulire, sempre il vano del frigorifero che si intende utilizzare per contenere la carne e regolare la temperatura a circa 2° con un'umidità pari all'80%. Acquistate uno o più pezzi di piccole dimensioni e appoggiateli su una griglia o uno scolapasta. Coprite con una garza sterile che farà respirare il pezzo di carne e allo stesso tempo proteggerà l'alimento. Posizionate al di sotto, un altro contenitore per raccogliere i liquidi che scoleranno. Il frigo dovrebbe essere aperto il meno possibile.

Continua la lettura
57

Riconoscere il colore della carne

Perdendo i liquidi, la carne sarà sottoposta ad un naturale calo di peso. Inoltre, l'ossidazione della superficie porterà generalmente a un colore più chiaro rispetto a quello precedente. Grazie a queste variazioni ci si renderà conto quando è il momento giusto per poter gustare il risultato di questo paziente lavoro, della durata di circa 3/4 giorni. A questo punto, la carne sarà pronta per essere cotta a vostro piacimento. Si consiglia di gustare la carne frollata cotta alla brace in modo da verificare la morbidezza.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

10 segreti per cucinare la carne alla griglia

La carne alla griglia è una vera e propria prelibatezza per gli amanti della carne. Che si tratti di salsicce, di pollo, di abbacchio o persino di coniglio la griglia è un metodo di cottura che non delude. Permette di ottenere una carne croccante fuori...
Carne

Come arrostire la carne alla griglia

Cuocere la carne alla griglia crea subito aria di festa. Molte persone amano il sapore della carne grigliata e scelgono di cucinare la carne alla griglia in casa oppure in giardino con il barbecue. Se anche voi amate il sapore della carne alla griglia...
Carne

Ricetta: carne alla pizzaiola

La carne alla pizzaiola è un secondo piatto a base di carne e pomodoro. Non sai da dove iniziare con la preparazione della carne alla pizzaiola? In questa guida descriverò procedimenti per ottenere questa pietanza secondo la tipica ricetta napoletana....
Carne

5 piatti a base di carne

La carne è uno dei secondi piatti tipici della cucina italiana. Alla brace, alla griglia, panata o stufata, la carne è tra i piatti più apprezzati sia dagli adulti che dai bambini. Nella lista seguente troverete le ricette per preparare 5 piatti a...
Carne

Ricetta: fettine di carne con panatura di nocciole e semi di zucca

La carne ha un sapore abbastanza forte e molto spesso, non viene apprezzata da molti palati che non amano i sapori forti e particolari. È possibile preparare la carne in moltissimi modi e cuocerla con metodi che possono renderla succosa e gustosa. La...
Carne

Come insaporire la carne di tacchino

Cibarsi di carne di tacchino, è una scelta saggia per chi vuole seguire regimi alimentari ipocalorici, in quanto si tratta di una carne povera di grassi. Inoltre, la carne di tacchino è molto ricca di proteine e di molte sostanze necessarie al corretto...
Carne

10 consigli per un ottimo brodo di carne

Il pranzo del sabato ha in genere un menu fisso in quasi tutta Italia: il brodo di carne. Questo piatto molto amato ed allo stesso tempo odiato, è facilissimo da preparare, ma pochi sono in grado di farlo "a regola d'arte". Infatti esistono delle regole...
Carne

Come preparare gli involtini di carne alla siciliana

La guida di oggi propone un gustoso secondo piatto a base di carne della cucina tipica regionale. Si tratta degli involtini di carne alla siciliana, dal tipico ripieno con particolari ingredienti. Proprio questi elementi, come i pinoli, l'uva passa, la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.