Come grattuggiare la bottarga

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La bottarga è un particolare prodotto alimentare ricavato dalle uova di pesce (solitamente tonno o muggine) essiccate. La miglior bottarga è quella sarda. Non a caso i sardi possono vantare l'invenzione della ricetta degli spaghetti con la bottarga. Per preparare questa ricetta occorre della bottarga grattugiata. Solitamente si trova in commercio già grattugiata, ma se volete un prodotto dalla qualità eccelsa, vi consigliamo di comprare il pezzo di bottarga intero per poi grattugiarlo da voi. Senza dubbio l'operazione richiederà più tempo e una conoscenza migliore rispetto al comprarla già grattugiata, ma il risultato finale sarà senza dubbio migliore. Se quindi avete optato per questa opzione, vediamo come grattuggiare la bottarga.

27

Occorrente

  • Bottarga intera
  • Grattugia
37

Grattugiare la bottarga

Grattugiare la bottarga in sé non è molto complicato; nella preparazione del piatto base che la vede protagonista, la parte più difficile è saper quando mettere la bottarga. In ogni caso quello di cui si necessita per avere della bottarga in polvere grattugiata finemente è una grattugia di quelle con i forellini molto piccoli. Attenzione a non applicare molta pressione. Il vantaggio rispetto alla bottarga già grattugiata è che quella da grattugiare è fresca e quindi il sapore è intenso. Lo svantaggio è il leggero fastidio.

47

Soffritto di bottarga

La questione che affligge molti consiste nel quando grattugiarla. Dato che non deve cuocere molto, si può cominciare a grattugiarla mentre si aspetta che l'acqua vada in ebollizione. Sarà un ottimo passatempo. Dopo averne grattugiata la quantità necessaria, va preparato l'aglio. Si toglie l'anima dell'aglio e si prepara un soffritto. Dove vi si mette la bottarga grattugiata finemente.

Continua la lettura
57

Ricetta con la bottarga

Grattugiarla non richiede come si è visto, particolari doti da chef. L'ultimo passo consiste nel condire la pasta. L'olio con la bottarga che costituisce una sorta di salsa a piccoli grumi, servirà per condire la pasta. Dato che la pasta va condita in padella con il fuoco acceso e che quindi la cottura continua ancora per un po' è consigliabile tirar fuori la pasta prima del punto di cottura desiderato, in maniera tale che, considerando la sosta nella padella, non diventi scotta.
Spesso, viene aggiunta ulteriore bottarga a crudo. Naturalmente anche questa viene grattugiata finemente. In ogni caso quest'ultimo punto non è essenziale ma è in dipendenza dai gusti dei commensali. La semplicità di questo piatto è unica quasi quanto la sua velocità e per i pigri cronici: comprate la bottarga da grattugiare. Il fastidio, sarà ampiamente ripagato dalla bontà del piatto. Buon appetito.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come pulire e cuocere i cardi

Al giorno d'oggi, tra gli ortaggi meno conosciuti e utilizzati in cucina, è possibile citare il cardo, un tipo di carciofo selvatico. Per via del suo sapore amaro, in tempi moderni, il cardo è meno popolare. Una volta era presente nelle famiglie contadine,...
Consigli di Cucina

Le migliori ricette con fiori di zucca

Con l'arrivo dell'estate tornano sulla nostra tavola i deliziosi fiori di zucca. Queste infiorescenze commestibili si possono cogliere sia dalla zucca sia dalle zucchine. Da sempre siamo soliti consumarli in tanti modi diversi. Il loro gusto, lievemente...
Consigli di Cucina

Cosa preparare per una cena last minute

Per chi ama l'organizzazione e gli appuntamenti fissi, l'idea di dover organizzare una cena last minute può rappresentare una vera e propria tragedia! Eppure, con pochissimi ingredienti e un pizzico di fantasia è possibile servire una cena di tutto...
Consigli di Cucina

Come usare la farina di riso

La farina di riso gode di tutte le proprietà nutritive dell'alimento da cui deriva: il riso. Nella cucina orientale viene utilizzata prevalentemente per la preparazione di biscotti secchi, cracker e gallette. Rispetto ad altre tipologie di farina, possiede...
Consigli di Cucina

Come fare la conserva di melanzane sott'olio

Qualora vi piacciono le melanzane, vi consiglio assolutamente di procedere nell'attenta lettura dei passaggi successivi della seguente pratica e deliziosa guida, nella quale vi spiegherò bene come bisogna fare correttamente la conserva di melanzane sott'olio,...
Consigli di Cucina

10 ricette stuzzicanti con le patate

Tra gli ingredienti più diffusi, utilizzati e buoni nell'ambito culinario, troviamo le patate. Esse possono essere servite come ben sapete sia fritte, sia al forno, sia come contorno e in parecchi casi anche come ingrediente su torte. Le patate oltre...
Consigli di Cucina

Come servire le crocchette di patate

Cercate un leggero e gustoso antipasto da realizzare per i vostri pranzi o spuntini pomeridiani ma non avete idea di cosa proporre ai vostri commensali? Perché non proporre un piatto di buonissime crocchette di patate ricoperte di maionese o ciuffi di...
Consigli di Cucina

Come fare i fichi caramellati

Chi ha detto che la frutta, oltre a far bene, non può soddisfare anche il più esigente dei golosi? L'idea di fare fichi caramellati nacque tra i contadini romagnoli, diventando presto uno dei modi migliori per conservarli, in alternativa alla marmellata....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.