DonnaModerna

Come grattugiare lo zenzero

Tramite: O2O 09/08/2017
Difficoltà: media
19

Introduzione

Come grattugiare lo zenzero

Cucinare non è solo una vera e propria passione per noi italiani, ma un'arte che tramandiamo di generazione in generazione, con la quale sono state trasmesse le ricette più gustose e raffinate della nostra cucina, e che sono diventate famose in tutto il mondo. Nella nostra variegata scelta di ricette esistono un'infinità di ingredienti che rendono ogni piatto unico.
In questa guida, pratica e veloce, che abbiamo pensato di proporre, vogliamo parlare di un ingrediente, che ora mai è diventato parte integrante, delle nostre cucine e dei nostri piatti. Stiamo parlando dello zenzero e nello specifico, vogliamo imparare insieme come poterlo grattugiare nella maniera corretta, senza incorrere in errori. Iniziamo subito con il dire che lo zenzero è una radice di una pianta erbacea perenne proveniente dall'Asia e coltivata in varie regioni tropicali e subtropicali. Solitamente utilizzata come spezia e per altri usi alimentari, è un vero toccasana per la nostra salute; molteplici sono, infatti, gli utilizzi di questo prezioso ingrediente ricco di numerosi effetti benefici: il più conosciuto è, probabilmente, quello anti-nausea, molto utile alle donne in gravidanza. Ma come si usa? O meglio, come grattugiare lo zenzero? Vediamo come fare attraverso i passi di questa guida, in cui daremo utili consigli in merito.

29

Occorrente

  • grattugia con lame affilate
  • pelapatate
  • zenzero
  • coltello
  • tagliere
39

L'aroma

Lo zenzero assume una notevole importanza come aroma essenziale soprattutto nella cucina asiatica; grattugiato fresco, dona alle pietanze un gusto gradevole e speziato. In qualunque modo si decida di utilizzarlo, è sempre indispensabile ricordarsi di sbucciarlo accuratamente prima del suo utilizzo, con l'aiuto di un coltello o di un pelapatate. Ma qual è la differenza tra zenzero fresco e secco?

49

La consistenza

Generalmente, esso va utilizzato fresco con una consistenza fibrosa e pastosa, simile a quella di una patata o del topinambur ed è sempre difficile macinarlo e ridurlo in granelli. L'inconveniente a cui si va incontro, infatti, è che gran parte del prezioso tubero resta incastrata tra le lame della grattugia ed è molto complicato riuscire a recuperarla.

Continua la lettura
59

Gli arnesi

È preferibile utilizzare, quindi, degli arnesi appositi dotati di lame affilatissime, con un'apposita sezione per la raccolta del prodotto appena grattugiato ed un'altra per il succo estratto dal tubero. Anche l'uso di un tagliere e di un coltello dalla lama affilata risultano un buon metodo per praticare questa operazione, ottenendo un prodotto facilmente utilizzabile.

69

Il succo

Se il prodotto risulta abbastanza fresco e si desidera ricavarne il succo, ma tuttavia non si dispone dell'apposito attrezzo, la soluzione ideale è quella di sminuzzare questa aromatica spezia in particelle piccolissime, racchiudendone la polpa grattugiata all'interno di una garza sterile e praticare una leggera pressione con le dita, affinché fuoriesca solamente tutto il succo esistente al suo interno, per conservarlo adeguatamente in un piccolo recipiente sterilizzato e, successivamente, adoperarlo per le varie ricette.

79

Il prodotto

Se invece è già disidratato e piuttosto secco, esso risulterà più duro del prodotto fresco; questo renderà più facile l'utilizzo di comuni grattugie a discapito, però, della freschezza del prodotto. Un ultimo consiglio fondamentale: è importante conservare lo zenzero in frigorifero per evitare un'eccessiva asciugatura del tubero.
Esistono diverse maniere per grattuggiare lo zenzero ed aggiungerlo come ingrediente per diverse ricette. Se siete alle prime armi e avete bisogno di qualche consiglio, i suggerimenti di questa guida faranno al caso vostro. Potrete così preparare i vostri piatti preferiti senza sforzo alcuno e senza troppi problemi. I vostri amici e parenti ne saranno entusiasti quando gli servirete le vostre ricette ben preparate e condite.
Vi auguro quindi buona lettura e buon divertimento!
A presto.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare queste nuove spezie, è un modo per aggiungere al piatto, delle altre proprietà nutritive e benefiche, che fanno bene al nostro organismo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le frittata allo zenzero

La frittata risulta essere un piatto davvero molto semplice, riconosciuto da sempre come piatto unico e molto nutriente. La frittata allo zenzero risulta essere veloce da preparare ed insaporita dallo zenzero, una spezia di origine orientale, dall'aroma...
Antipasti

Come preparare il pane allo zenzero fresco

Il pane allo zenzero è apprezzato moltissimo in tavola ed in particolar modo per una prima colazione o per una merenda pomeridiana. Prepararlo in casa non è affatto difficile, per cui basta avere un minimo di praticità nell'impastare e poi creare delle...
Antipasti

I migliori formaggi da fare alla piastra

Esistono molti tipi di formaggio e sono talmente tanti che elencarli risulta difficile. Ce ne sono di duri, e semiduri, molli, a pasta cotta e non cotta. Inoltre, possono avere una durata molto lunga e altri che vanno consumati entro breve tempo. Scegliere...
Antipasti

Come preparare gli gnocchi zafferano e limone

Se amate cucinare e vi piace sperimentare sempre nuovi piatti dovete assolutamente provare la ricetta degli gnocchi allo zafferano e limone: una ricetta che vi stupirà e vi farà fare un figurone con gli ospiti. Servono davvero pochissimi ingredienti...
Antipasti

Come fare un centrifugato di frutta e verdura

Capita spesso che durante le diete, il vostro nutrizionista o dietologo vi prescriva di assumere quotidianamente degli ottimi centrifugati di frutta e di verdura. Questi sono abbastanza diffusi in particolar modo da diversi anni: si tratta di una moda...
Antipasti

Come preparare la salsa Chutney agrodolce

Il chutney è il nome di una salsa agrodolce tipica della cucina indiana Ogni Stato ha un piatto o una ricetta legata alla tradizione e il chutney è quello che rappresenta l'India come salsa di accompagnamento che non deve mai mancare sia nei piatti...
Antipasti

Sformatino di ricotta e verdure

Quando si vuole realizzare un piatto unico, originale e pieno di gusto meglio optare per uno sformatino farcito con ingredienti vari che, uniti tra loro sappiano dare un sapore delicato ma deciso. Quello proposto in questa guida prevede un ripieno di...
Antipasti

Come utilizzare la salsa tzatziki

La salsa tzatziki è una preparazione impiegata soprattutto nella cucina greca, caratterizzata dalla presenza, come ingredienti base, dello yogurt e del cetriolo, ai quali vengono affiancati altri ingredienti a seconda del luogo di produzione. Questo...