Come grigliare la fiorentina

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La fiorentina, è un taglio di carne di mucca, tradizionalmente di razza Chianina, alto e con al centro l'osso a forma di T, che si ottiene dalla lombata, cioè la parte che corrisponde alle vertebre lombari. È uno dei più famosi piatti della cucina toscana, ed è molto antica: infatti non si riesce ancora a stabilirne una datazione precisa. Però, se ne conosce una tradizione, che l'ha resa famosa: nel periodo rinascimentale durante la festa di San Lorenzo, il 10 Agosto, la famiglia dei Medici faceva arrostire delle grandi quantità di carne, sui tradizionali falò, che poi distribuivano alla popolazione. Ma non tutti riescono a cuocerla come dovrebbe, e quindi succede spesso che questa, o è troppo sottile, oppure troppo cotta. Ma se seguirete, passo dopo passo, questa semplicissima guida su come grigliare la fiorentina, vedrete che riuscirete a farne una buonissima, da servire ad un pranzo o una cena con amici e parenti.

27

Occorrente

  • carne alla fiorentina
  • griglia
  • sale grosso
37

Prima di tutto, se volete che la vostra sia una buona fiorentina classica, il taglio della carne deve essere molto generoso, e quindi pesare tra 1 kg e 1,5 kg, mentre l'altezza deve partire da un minimo di 5 cm circa, fino ad un massimo di 6 cm. Quando le comprate, assicuratevi che le bistecche siano state ben frollate, e prima di cuocerle si dovranno portate a temperatura ambiente, lasciandola stare fuori dal frigorifero almeno un paio di ore.

47

Poi, bisogna preparare per bene la griglia, che al momento della cottura dovrà risultare bella calda. Quindi, dovrete preparare un'abbondante brace con carbone, ed è preferibile usare quello di olivo, quercia o leccio. Il calore dovrà essere elevato, e la brace ben viva, ma non ci dovranno essere le fiamme. Evitate di usare griglie a gas o elettriche, oppure piastre ecc. Adesso potrete passare alla cottura, adagiando la carne sulla griglia, così come l'avete comprata dal macellaio, senza aggiungerci nessun condimento, perché la salatura a crudo, provocherebbe la fuoriuscita di parte dei liquidi della carne, e questo non deve assolutamente succedere.

Continua la lettura
57

Deve cuocere per circa 3/5 minuti circa per parte, non di più, creando quella famosa crosticina, che dovrà essere ambrata, sulla superficie della bistecca. Ora dovrete cuocere i bordi, quindi, essendo la fetta spessa alzatela, dalla parte dell'osso "in piedi": dovrà stare così per circa 5/7 minuti fino a quando il sangue non sarà scomparso. La carne all'interno dovrà risultare al sangue, succosa e morbida. Per questo non dovrete usare utensili tipo forchettoni, che buchino la carne, bensì usatene alcuni che la girino "pinzandola" delicatamente, con uno strumento adatto. Una volta pronta, salate con sale grosso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare la bistecca alla fiorentina

Se avete degli ospiti a cena e volete portare a tavola un secondo speciale, preparate la bistecca alla fiorentina. Questo è un tipo di carne che si abbina bene a qualsiasi primo. La preparazione sembra semplice, ma nasconde un segreto nella cottura....
Carne

Come cucinare la fiorentina

Cucinare è una delle cose che a noi italiani riesce veramente molto bene. Preparare squisite pietanze e deliziare il palato con cibi gustosi e saporiti è ciò che ci contraddistingue dal resto del mondo. I nostri piatti sono famosi in tutto il mondo...
Carne

Come accompagnare una bistecca fiorentina

Quando si parla di Italia, è inevitabile citare le sue tante meraviglie. Il bel paese è terra di arte, di storia, di cultura e - naturalmente - di buon cibo. Ogni regione d'Italia offre le sue specialità inimitabili. Solo recandoci in tali zone potremo...
Carne

Come cucinare una bistecca alla fiorentina

In cucina ogni giorno vengono preparati molti pasti. Infatti partendo dalla colazione, si prepara una bella tazza di latte, o del caffè con delle fette biscottate. Si prosegue con il pranzo, cucinando un piatto di pasta, e si arriva infine alla cena....
Carne

Come scegliere la carne da grigliare

Con l'arrivo delle belle giornate primaverili o ancora meglio della stagione estiva, viene sicuramente di più la voglia di organizzare un bel barbecue con gli amici. Quando si organizza un barbecue, è necessario selezionare la carne ad hoc per realizzare...
Carne

Come grigliare la lonza di maiale

Quando arriva la bella stagione si ha voglia di trascorrere più tempo all'aperto con la famiglia o con gli amici non solo per svagarsi ma anche per mangiare cose buone e appetitose. Per creare un'atmosfera simpatica e preparare del cibo sano e squisito...
Carne

Ricetta per la trippa alla fiorentina

La trippa alla fiorentina è un piatto tipico delle trattorie, ma presente anche in alcuni ristoranti molto rinomati. Con questa ricetta, che vede l'aggiunta finale del parmigiano grattugiato, anche un ingrediente che può destare qualche perplessità...
Carne

Come cucinare bene con il barbecue

Iniziamo la guida su come cucinare bene bene con il barbecue.Il barbecue è un metodo di cotture dei cibi che avviene attraverso il calore del fuoco. Se volete organizzare una grigliata con amici e parenti, ma non sapete proprio da che parte iniziare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.