Come guarnire i dolci

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il dolce generalmente viene servito alla fine del pasto, ma spesso viene consumato anche come merenda o aperitivo. Rientrano in questa categoria i prodotti della pasticceria (biscotti e torte), della confetteria (come caramelle e marmellate), il gelato e i prodotti a base di cacao, come il cioccolato. Pandoro e panettone, invece, sono i dolci natalizi per eccellenza e vengono consumati durante il periodo di Natale in tutta Italia, da nord a sud. Quasi tutti i dolci, oltre la loro preparazione di base, sono caratterizzati dalla presenza di guarnizioni e decorazioni che li rendono ancora più gustosi ed esteticamente belli. Con le tecniche giuste, infatti, possiamo decorare semplici torte e biscotti, ma anche budini e dessert di vario tipo, trasformandoli in dolci dall'aspetto invitante e dal sapore travolgente. Con i passaggi seguenti ci occuperemo di darvi alcune indicazioni su come è possibile guarnire i dolci, in modo molto semplice, ma raffinato.

27

Occorrente

  • Marzapane
  • Coloranti alimentari
  • Panna
  • Cioccolato fondente
  • Cioccolato bianco
  • Sac a poche
  • Liquore
37

Innanzitutto vediamo come si possono realizzare delle roselline di marzapane. Il primo passaggio consiste nella colorazione di metà del marzapane con del colorante alimentare. A questo punto andate a formare un rotolo di circa 1 cm di diametro che dovrete poi tagliare a fettine di circa 1 cm l'una. Ora, per formare la rosa, create un cono di almeno 3 cm, successivamente realizzate i petali spianando delle piccole palline che dovrete posizionare attorno al cono rivolto verso l'alto, schiacciando i petali alla base in modo tale che rimangano ben attaccati. Fate quindi asciugare per 30 minuti a temperatura ambiente. Per realizzare le foglie sarà necessario utilizzare del colorante alimentare verde e realizzare un rotolo di almeno 1 cm di diametro, che dovrete tagliare a fettine di 1 cm. Ora stendete i dischetti e disegnate la forma delle foglie; per realizzare le nervature potete servirvi fi un coltello. Infine, fate asciugare anche queste per 30 minuti.

47

Un'altra decorazione abbastanza facile da realizzare è quella a base di panna, che deve essere usata freschissima, perché il caldo è il peggior nemico di questo ingrediente. Qualora facesse troppo caldo, è consigliabile montare la panna mettendo la ciotola a bagnomaria in acqua freddissima. Inoltre, il consiglio è quello di usare il beccuccio in modo tale da rendere il lavoro più semplice. Riempite la sacca con due o tre cucchiai di panna, non di più perché tende a sciogliersi. A questo punto, utilizzando la panna, possono essere realizzate diverse decorazioni. La prima è il serpentello: per realizzarlo dovete usare un beccuccio abbastanza stretto, in modo tale da creare dei piccoli fili che diano l'idea di essere dei serpentelli, tendendo conto del fatto che più sono sottili, più la torta sarà bella. Un'altra decorazione che si può realizzare con la panna è quella a canestro: per farla, iniziate creando una striscia orizzontale di almeno 5 centimetri, mentre all'estremità create due linee verticali e un'altra in mezzo (con la stessa misura). Successivamente, all'estremità di queste ultime tre strisce, dovrete realizzarne un'altra orizzontale e chiudere i buchi con le altre tre verticali. Continuate in questo modo fino a quando non avrete riempito tutta la parte superiore della torta: così facendo dovrebbe realizzarsi una sorta di decorazione a canestro.

Continua la lettura
57

Infine, delle altre possibilità per guarnire i dolci sono rappresentate dalle glasse. Per esempio, potete realizzare una glassa al cioccolato fondente: per la preparazione sarà necessario fondere a bagnomaria 200 g di cioccolato fondente e quando questo diventerà morbido, andate a incorporare 750 g di burro. Otterrete così un a crema liscia che stenderete sul dolce e che farete raffreddare in modo tale che diventi dura, uniforme e lucida. Un'altra possibilità è quella di preparare una glassa al cioccolato bianco: in questo caso dovrete fondere a bagnomaria 100 g di cioccolato bianco a cui aggiungerete 15 cl di panna; infine, stendete il composto immediatamente e lasciate raffreddare e indurire. Infine, vediamo come preparare una squisita glassa al liquore: innanzitutto scaldate a bagnomaria 150 g di zucchero a velo e aggiungete 4 cucchiai del vostro liquore preferito (rum, marsala, limoncello, maraschino...) lavorando il composto con una frusta. Quando non ci saranno più grumi, procederete con la glassatura esattamente come abbiamo visto nei casi precedenti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete la guarnizione che più si adatta al vostro dolce e proporzionate le dosi in relazione alla dimensione del dolce stesso.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come guarnire i bignè

I Bignè possono essere guarniti in svariati modi, a seconda dei gusti. È bene comunque fare una premessa poiché bisogna diversificare i bignè comprati al supermercato (quelli già pronti da riempire) da quelli fatti in casa, in quanto c'è una notevole...
Dolci

Come si prepara la glassa per guarnire le torte

Quando si prepara una torta è preferibile realizzare anche una glassa da utilizzare come topping. Una torta senza glassa sarebbe poco saporita e tutt'altro che invitante. Per guarnire le torte esistono diverse tipologie di glassa, che si compongono di...
Dolci

Come guarnire i profitterol

A volte in determinate occasioni speciali sarebbe il caso di preparare cene e pranzi esclusivi per i vostri ospiti. Per suggellare un pasto particolare non può mancare naturalmente un dessert. Esistono tantissimi dolci che possiamo prendere in considerazione...
Dolci

Come guarnire gli struffoli

Per chi non avesse mai sentito parlare di struffoli, si tratta di semplici palline fatte di pasta dolce, fritte e poi immerse nel miele. Solitamente sono decorate con confetti o frutta candita, ma guarnire gli struffoli è un'operazione molto libera,...
Dolci

Come guarnire il pan di Spagna

Preparare in casa dei gustosi e genuini dolci è senza dubbio un qualcosa di divertente e di molto bello, in particolar modo se vengono realizzati utilizzando degli ingredienti sani e di ottima qualità: in questo modo, infatti, non solo si garantisce...
Dolci

Come guarnire una torta di compleanno

Siamo ben felici, di proporre questa guida, pratica e veloce, mediante il cui aiuto poter essere in grado d'imparare come e cosa fare per guarnire, nella maniera più semplice, ma efficace ed originale possibile, una buonissima torta di compleanno. Proprio...
Dolci

Come guarnire i muffin

I muffin, noi mamme lo sappiamo, sono dei dolcetti sfiziosi e facili da preparare ideali per le merende dei nostri piccoli. Di origine anglosassone ed americana queste soffici cupolette dolci si sono imposte con gran forza anche qui in Italia. Ne esistono...
Dolci

5 idee originali per guarnire i cupcakes con la frutta

Quando si parla di cupcakes, si parla di infinite possibilità. Infatti, tutti amano questi dolcetti per la loro versatilità e ne esistono infinite varianti. Ci sono basi per tutti i gusti, prime fra tutte vaniglia e cioccolato. Le idee per declinarli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.