Come guarnire i dolci con lo zucchero a velo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando prepariamo delle torte o dei semplici biscotti abbiamo a disposizione diverse tecniche per guarnire e nello stesso tempo rendere più gustosi i dolci. Come per esempio, creare delle piccole sculture in pasta reale o semplicemente stendere in superficie della marmellata o nutella, a cui nessuno sa rinunciare, però sicuramente l'ingrediente che spesso viene usato, per coprire l'intera superficie di una torta o qualsiasi altro dolce è lo zucchero a velo. Attraverso i passi di questa guida scoprirete come guarnire i dolci con lo zucchero a velo.

27

Occorrente

  • zucchero
  • acqua
  • uova
  • frullatore
37

C'è da dire che, molte varietà di torte ricoperte con zucchero a velo, sia asciutto che sotto forma di glassa, richiedono l'aggiunta di albume da montare e, la bollitura dello zucchero in una pentola. Se dunque abbiamo bisogno di una glassatura senza granuli, allora prendiamo lo zucchero normale, lo frulliamo ricavandone una polvere, lo aggiungiamo a degli albumi di uova preventivamente montati, ed infine li facciamo cuocere a fuoco lento fino alla bollitura e dopo versiamo la glassatura sulla nostra torta.

47

Naturalmente lo zucchero a velo, deve essere cosparso sui dolci in modo adeguato; infatti, se ad esempio si tratta di una ricetta che prevede una torta al cioccolato fatta con del pan di Spagna dal tipico colore marrone (la caprese o la sacher), allora per guarnire la superficie, bisogna utilizzare un piccolo colino a maglie strette, distribuendo lo zucchero uniformemente e senza creare spessori. Diversamente invece accade quando ad esempio realizziamo una torta di mele, dove lo zucchero a velo per la guarnitura deve essere molto più spesso, tanto da simulare l'effetto neve fresca, quindi con punti piatti ed altri accentuati e morbidi. In questo caso, il procedimento prevede l'uso del colino per "imbiancare" del tutto la superficie. Per quanto riguarda invece l'utilizzo dello zucchero a velo come glassatura, premesso che l'operazione preliminare avviene sempre frullando quello tradizionale, bisogna aggiungere i tuorli d'uovo per renderlo consistente, e quindi abbiamo due opportunità per guarnire la nostra torta, ossia farla dura oppure morbida.

Continua la lettura
57

È giusto puntualizzare che, nel primo caso, lo zucchero preparato con il bianco d'uovo va versato caldo ed in modo uniforme, e dopo averne atteso l'asciugatura si procede con un'altra mano. Nel secondo caso invece, lo zucchero dopo averlo frullato e setacciato, va versato sulla torta non prima di averla bagnata con acqua, rum o succo di limone. La sostanza liquida prescelta, mantiene poi intatta la morbidezza dello zucchero a velo che versiamo subito dopo, e ci consente di ottenere una guarnitura del tutto morbida.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come scrivere sulle torte con lo zucchero a velo

Per rendere una torta più originale e personalizzata basta munirsi di tanta fantasia e conoscere le tecniche base per una perfetta decorazione. Oltre alle decorazioni più complesse realizzate con la panna montata, con la crema di burro, con la frutta...
Consigli di Cucina

5 modi per sostituire lo zucchero nella preparazione dei dolci

Lo zucchero raffinato bianco è un ingrediente molto usato nella preparazione dei dolci. Spesso però accade che si debba evitare il suo consumo. Sia per motivi di alimentazione che per scelta personale. Ma non bisogna intimorirsi! Esistono molti modi...
Consigli di Cucina

Come sostituire lo zucchero nella preparazione dei dolci

Lo zucchero, di canna, grezzo o raffinato che sia è per antonomasia l'ingrediente fondamentale dei dolci, a cui conferisce appunto la dolcezza di base. Spesso questo ingrediente però, fornisce anche importanti reazioni chimiche all'interno della preparazione,...
Consigli di Cucina

Come fare dolci senza zucchero

A tutti è capitato, almeno una volta nella vita, di dovere dire di no ad un golosissimo dolce o ad un biscottino fragrante. Riuscirci è davvero faticoso e la tentazione arriva soprattutto quando si inizia una nuova dieta. Ingerire pochi zuccheri, è...
Consigli di Cucina

Come guarnire i piatti da portata

Quella per la cucina è una passione (e spesso un hobby) in rapida ascesa. Ad essere onesti, nel nostro Paese non è certo una novità. Siamo da sempre un popolo di inguaribili buongustai. Ma negli ultimi anni la voglia di imparare è sempre più forte....
Consigli di Cucina

Come lavorare la pasta da zucchero

Il regno del cake design modella e decora vere e proprie opere d'arte dolcissime! Partendo dalle torte variopinte e ricche di dettagli e giù fino ai piccoli e originali cupcake, tutto può essere ricreato grazie ad un magico ingrediente! Quale? Ovviamente...
Consigli di Cucina

3 decorazioni pasquali per muffin con pasta di zucchero

Con la pasta di zucchero si possono creare decorazioni per personalizzare dolci e dessert. Facile da utilizzare è disponibile in commercio in panetti bianchi o colorati. Per una Pasqua diversa dal solito, realizzare 3 decorazioni pasquali da posizionare...
Consigli di Cucina

Come fare le campanelle in pasta di zucchero

Con il passare degli anni la pasticceria si è sempre più specializzata fino ad arrivare ad ottenere perfette decorazioni adatte per tutte le occasioni. Abbiamo assistito soprattutto al proliferarsi di programmi in tv che spiegano tutti i procedimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.