Come lavare al meglio frutta e verdura

Tramite: O2O 03/12/2019
Difficoltà: media
18
Introduzione

La frutta e la verdura sono due alimenti essenziali per la nutrizione di ogni individuo. Questa categoria è piuttosto diversificata e comprende vegetali, che non hanno una struttura biologica comune, ma derivano da diverse piante. Sono strettamente raccomandati per completare ogni tipo di dieta e devono essere acquistati, controllando accuratamente la loro freschezza. Una volta portati a casa è fondamentale conservali in modo adeguato. Mentre prima di consumarli, occorre pulirli bene. Questo perché sporchi non sono del tutto genuini, poiché durante la loro crescita, spesso vengono trattati con dei concimi e fertilizzanti chimici e di sostanze antiparassitarie. Il principio negativo di questo metodo è costituito dall'inquinamento dell'ambiente e l'assorbimento eccessivo nella pianta. Difendere la salute dalla minaccia di questi elementi non è facile. Infatti anche i cibi apparentemente genuini, possono contenere pericoli per la salute. Quindi prima di mangiarli è essenziale lavare al meglio frutta e verdura. Nella seguente guida spiego come fare.

28
Occorrente
  • Bicarbonato di sodio
  • Contenitore
  • Scolapasta
  • Aceto di vino bianco
  • Limone non trattato
  • Sale grosso
  • Strofinacci
  • Carta assorbente
  • Coltello
  • Acqua
38

Bicarbonato

Lavare la frutta e la verdura è un compito che deve essere svolto con attenzione. Per farlo esistono molti prodotti naturali, che aiutano a liberare questi alimenti dalle sostanze nocive. Uno dei più efficaci è il bicarbonato, una sostanza multiuso e poco costosa. Il bicarbonato funziona perfettamente da solo, senza aggiunta di altri elementi. È leggermente abrasivo, igienizzante, sgrassante e elimina anche i cattivi odori. Non è per nulla dannoso e può essere usato tranquillamente, per eliminare le insidie da frutta e verdura. Per farlo bisogna riempire una bacinella d'acqua. Dopodiché versare due cucchiai di bicarbonato, per ogni mezzo chilo di prodotto e mescolare. Immergere gli alimenti e lasciare agire per dieci minuti. Infine sciacquare bene frutta e verdura.

48

Aceto bianco

L'aceto bianco è un altro prodotto che viene adoperato, per lavare la frutta e la verdura. Questo elemento è ottenuto dalla fermentazione di vino di uva o di mele. Quest'ultimo può essere ricavato anche da altri fermenti alcolici di origine agricola, come la altri tipi di frutta e cereali. Ha un potere sgrassante, anticalcare e può sostituire alcuni detergenti in commercio. Indicatissimo per pulire il frigorifero e igienizzare i frutta e verdura. Per lavare questi elementi basta, preparare una miscela di pari quantitativo di acqua e aceto. Immergere la frutta e la verdure, fare agire per quindici minuti e lavare ulteriormente.

Continua la lettura
58

Limone e bicarbonato

Un altro metodo per lavare al meglio la frutta, è quella di utilizzare limone e bicarbonato. La tecnica consiste nel creare una miscela e versare dentro gli alimenti da disinfettare. L'azione dei due componenti risulterà immediata e il risultato è quello di avere tutto igienizzato. Il limone più bicarbonato uniti insieme, diventano un detergente efficace ed eliminano le impurità. Per lavare la frutta, occorre fare come spiegato nei passi precedenti.

68

Sale e aceto di mele

Per concludere un altro modo per lavare al meglio la frutta e verdura, è quella di adoperare il sale e l'aceto di mele. Questi due componenti sono due elementi preziosi ed efficaci per la pulizia e la detersione. Per lavare la frutta versare una tazzina di aceto in un litro di acqua. Aggiungere due cucchiai di sale, mescolare e mettete in ammollo i vegetali. Fare agire per dodici minuti e poi lavarli accuratamente. Il sale si divide in due categorie, il salgemma (sale marino) e il minerale di sodio, che si trova in tutte le miniere di sodio. Per compiere questa operazione, viene suggerito l'uso di sale marino.

78
Guarda il video
88
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Se acquistate frutta e verdura al supermercato, controllate bene la provenienza. Leggete le etichette e confrontatela con alimenti analoghi
  • Eliminate tutti i residui delle sostanze usate con acqua corrente
  • Cercate lo sporco dalla frutta e verdura, prima di conservarla in frigorifero
  • Se acquistate insalate in busta, preferite quelle a foglia intera. Un suggerimento è quello di lavarle ugualmente
  • Per la frutta e verdura a polpa soda (pere, carote e mele) ripulite le parti intaccate
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come intagliare la verdura

L'intaglio di verdura è oggi molto diffusa nelle tavole dei migliori ristoranti stellati, anche se questa tecnica di lavorazione e presentazione è di origine thailandese. Grazie ad alcuni attrezzi da cucina e con un minimo di creatività, è possibile...
Consigli di Cucina

Come non fare annerire la frutta tagliata

Frutta e verdura sono componenti indispensabili per una buona dieta. Il loro apporto di sali minerali e vitamine è elevato, e si tratta senza dubbio di elementi molto importanti per l'organismo, poiché contribuiscono al suo mantenimento e alla sua protezione....
Consigli di Cucina

I migliori utensili per intagliare la verdura

In cucina per velocizzare l'elaborazione di ricette a base di verdure e ortaggi, è fondamentale avere degli utensili adatti per intagliarli. In commercio ce ne sono svariati tipi ognuno con una specifica funzione che permettono di pulire i suddetti alimenti...
Consigli di Cucina

Come grattugiare la frutta ai neonati

La frutta è senza dubbio un alimento indispensabile affinché il neonato cresca sano e forte. La maggior parte dei pediatri ritiene opportuno cuocere la frutta prima di darla ad un bambino che abbia meno di 6-8 mesi. La cottura, infatti, rende gli alimenti...
Consigli di Cucina

10 modi per utilizzare la frutta secca in cucina

La frutta secca è un ingrediente molto usato in cucina per la preparazione di ricette molto appetitose. Spesso si mangia a colazione, insieme a cereali e frutta fresca oppure essiccata. La frutta secca deve far parte della nostra dieta perché è ricca...
Consigli di Cucina

5 consigli per macerare la frutta

Quando si pensa alla macerazione della frutta torna sicuramente subito alla mente la sangria, la celebre bevanda spagnola a base di frutta e vino rosso. La sangria però non è l'unica ricetta che prevede la macerazione della frutta: esistono anche moltissime...
Consigli di Cucina

5 idee simpatiche per presentare la frutta a tavola

La frutta è un alimento poco calorico, ricco di antiossidanti e di vitamine. Come tutto ciò che è sano, però, non sempre piace. Niente paura! Come si dice in cucina "anche l'occhio vuole la sua parte" e infatti è verissimo. Vedere un piatto presentato...
Consigli di Cucina

I migliori utensili per intagliare la frutta

Se in occasione di una cena con ospiti di riguardo intendete presentare la frutta in un modo diverso dal solito e soprattutto raffinato, il consiglio è di optare per degli utensili specifici. Sul mercato sono infatti disponibili svariati coltelli e scavini...