Come mantecare il sorbetto senza gelatiera

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A volte è importante imparare a preparare in casa gelati e sorbetti, per realizzarli con i prodotti migliori e sicuramente genuini e non dovere ricorrere alle gelaterie. I risultati non sono sempre dei migliori ed occorrerebbe avere tutti gli attrezzi indispensabili. Se questo non è possibile, basta armarsi di pazienza e ricorrere alla fantasia. Ad esempio, come possiamo mantecare il sorbetto senza gelatiera? Ricordiamo che il composto deve essere omogeneo e quindi gli ingredienti vanno amalgamati con cura.

26

Occorrente

  • Assicurati di avere a portata di mano:
  • ingredienti per la ricetta scelta INGREDIENTI: per 4 coppette di sorbetto, 400 g di polpa di pesche gialle o altra frutta, 100 g di zucchero, 1 dl di acqua naturale
  • ciotola in acciaio freezer
  • frullatore
  • fruste elettriche
36

Innanzitutto dobbiamo essere a conoscenza che i sorbetti non vanno congelati completamente, altrimenti otterremmo un unico blocco di ghiaccio. In genere vanno preparati poco tempo prima di consumarli, con gli ingredienti che preferiamo, frutta di stagione o altri gusti, ma sempre e comunque di prima qualità. Nel caso vogliamo realizzare un sorbetto alla frutta, dobbiamo precedentemente congelarla, nel reparto freezer del nostro frigorifero. In seguito si frulla la frutta prescelta con tutti gli altri ingredienti e si ottiene un composto denso ed omogeneo, pronto per essere servito e consumato.

46

Il migliore modo per realizzare un buon sorbetto è versare acqua e sciogliervi lo zucchero nella quantità indicata in un piccolo tegame, portando ad ebollizione e continuando la cottura per circa cinque minuti. Dobbiamo fare attenzione e mescolare frequentemente, in modo che lo zucchero si sciolga e non si attacchi alle pareti del pentolino. Raffreddiamo il tutto ed aggiungiamo le pesche, in questo caso o altri tipi di frutta, dopo averle mondate e lavate bene. Tagliamole anche in pezzettini e frulliamo il tutto con un frullatore ad immersione. È ora il momento di unire anche lo zucchero sciolto nell'acqua, che abbiamo preparato precedentemente e continuare a frullare per qualche secondo. In alternativa al frullatore, possiamo usare delle fruste elettriche.

Continua la lettura
56

Se non abbiamo una gelatiera, otteniamo l'amalgama con la frutta e l'acqua zuccherata, quindi la riponiamo nel freezer in un contenitore, che resista alla basse temperature, in genere si preferisce l'acciaio. Dopo una ventina di minuti riprendiamo il nostro composto e mescoliamo, aiutandoci con cucchiai. In questo modo non si formeranno blocchi di ghiaccio ed il composto rimarrà omogeneo. Riponiamo ancora tutto nel congelatore e togliamolo ogni mezz'oretta circa, mescolando ancora, finché non avremo la densità desiderata. Per realizzare un sorbetto non è richiesta molta preparazione, ma la procedura è lunga, a volte dura più di quattro ore. Il risultato però sarà talmente ghiotto, che ci ripagherà del tempo che abbiamo impiegato.

66

Con questo metodo, anche senza gelatiera, il nostro sorbetto, sarà cremoso, anche senza l'aggiunta di panna, di latte o di addensante. Meglio usare il dolcificante in modiche quantità o utilizzare quelli con il fruttosio. I risultati ci sorprenderanno e la spesa non ci apparirà troppo grande, specialmente se prenderemo la frutta coltivata nel nostro orticello.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come mantecare il riso col Bimby

È ormai assodato che il riso come la pasta è un alimento molto utilizzato nella cucina italiana. Tante sono le ricette che si possono preparare, dalle più semplici a quelle più elaborate. Gli antipasti da realizzare con il riso sono tanti e il più...
Consigli di Cucina

5 ricette light primaverili

Con l'arrivo della bella stagione vien voglia di rimettersi in forma, liberarsi dei vestiti pesanti... E dei chili in eccesso! La primavera, infatti, è il momento migliore per portare in tavola la genuinità di alimenti ricchi di proprietà benefiche,...
Consigli di Cucina

Come usare la liquirizia in cucina

La liquirizia è una radice che viene utilizzata in cucina per realizzare tantissime ricette. Esistono, in commercio, bastoncini di liquirizia pura, da sgranocchiare dopo un pasto. Nei negozi di dolciumi o nei supermercati è possibile trovare una vasta...
Consigli di Cucina

Come servire la frutta con il gelato

Tra i dessert favoriti dagli italiani c'è senza dubbio la frutta con il gelato. Questo finepasto delizioso e leggero riesce a mettere d'accordo adulti e bambini. Adatto soprattutto d'estate, questo dessert non viene disprezzato nel periodo invernale...
Consigli di Cucina

Come utilizzare la curcuma per fare dolci

I dolci che si possono realizzare sono davvero tanti, c'è solo l'imbarazzo della scelta su quale decidere di optare. Va però detto che non tutti sanno che tra i tanti ingredienti di questi dolci ce ne possono stare alcuni che si pensava non avessero...
Consigli di Cucina

Cena super lusso: idee in cucina

Avete invitato a cena persone alle quali tenete molto e desiderate fare una gran bella figura? Una cena preparata con cura e raffinatezza renderà di sicuro totalmente soddisfatti i vostri ospiti. Se desiderate davvero sbalordire tra i fornelli, ecco...
Consigli di Cucina

5 idee per utilizzare il latte di mandorla

Il mandorlo è uno degli ingredienti naturali maggiormente ricchi di proprietà benefiche. Dal mandorlo è possibile estrarre il latte di mandorla, bevanda sicuramente tra le più dissetanti e rinfrescanti. È possibile utilizzare il latte di mandorla...
Consigli di Cucina

Ricetta: risotto alla vaniglia e scorze di arancia

Nell'ambito culinario esistono un'infinità di piatti che si possono preparare, essi si differenziano per diversi fattori come quelli del tempo che ci vuole a prepararli, la difficoltà che essi richiedono ma anche per categorie come primi, secondi, contorni,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.