Come mantenere il pane morbido

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Come mantenere il pane morbido

Il pane è alla base della nostra alimentazione, insieme alla pasta. Spesso se ne mangia persino troppo, ma altrettante volte ce ne avanza. Se buonissimo appena sfornato, croccante e profumato speso il pane bianco moderno ed anche quello ai cereali più raffinati, dopo un po' che è esposto all'aria diventa gommoso ed immangiabile, e finisce immancabilmente per essere accantonato, o peggio ancora buttato via. Purtroppo, è difficile mantenerne a lungo il sapore, la morbidezza ed il profumo. Se però si capisce come conservare correttamente questo prezioso cibo, la nostra prospettiva a riguardo può davvero cambiare, e ne trarremo sicuro vantaggio. In questa semplice guida cercheremo di illustrarvi qualche metodo su come mantenere il pane morbido.

26

Occorrente

  • pane
  • sacchetto di plastica
  • canovaccio bianco di cotone
  • ciotola
  • sacchetti alimentari
  • sacchetti alimentari trasparenti
  • acqua
36

Canovaccio

Potrete utilizzare un canovaccio leggerissimamente umido che dev'essere di cotone al 100%, di colore bianco e morbido. L'importanza della colorazione dello straccio è fondamentale, in quanto con l'umidità, un canovaccio colorato potrebbe trasferire i coloranti sull'alimento e renderlo tossico. Dopo esservi procurati il panno giusto, non dovrete far altro che inumidirlo con della semplice acqua corrente del rubinetto di casa, metterlo ad asciugare su un termosifone oppure sullo sportello aperto del forno e riporre i panini appena acquistati all'interno del canovaccio, avvolgendoli correttamente. L'importante è che il panno non sia bagnato, ma neppure perfettamente asciutto, in modo tale da trasmettere un minimo di umidità alle pagnotte, favorendone lo scambio con l'aria, senza permetter loro di indurire eccessivamente. Attenzione alle prime volte che usate questo sistema perché se si eccede con l'umidità il pane rischia di ammuffire.

46

Sacchetto di plastica

Il secondo metodo, invece, prevede l'utilizzo di un sacchetto di plastica, ed è semplice quanto il primo. In questo caso, sarà sufficiente prendere un sacchetto della giusta misura, in base alla grandezza del pane che dovrà contenere, ed inserirlo all'interno del sacchetto. Successivamente, chiudetelo e riponetelo sempre lontano da fonti di calore. In alternativa, potrete lasciare il pane all'interno del sacchetto di carta con cui lo avete acquistato (che vi viene solitamente fornito dal panettiere) e chiuderlo bene nel sacchetto di plastica. In questa maniera l'umidità naturalmente contenuta nel pane resterà intatta mantenendone le caratteristiche. L'importante è non chiudere ermeticamente il sacco, perché un minimo di traspirazione è necessario per evitare i pericolosi e sgradevoli fenomeni di condensa.

Continua la lettura
56

Congelamento

L'ultimo metodo riguarda il classico congelamento. Questa modalità di conservazione risulta essere la migliore nel caso in cui dobbiate conservare il pane per un tempo un po' più lungo. In questo caso, vi serviranno dei sacchetti alimentari trasparenti adatti al congelamento per conservare il pane in freezer. In seguito, prendete il pane ed inseritelo nel sacchetto alimentare trasparente, cercando di togliere tutta l'aria prima di chiuderlo per evitare che l'umidità residua geli, e mettetelo nel congelatore. Per ritrovare il pane come appena sfornato dal vostro panettiere, dovrete estrarlo dal freezer almeno qualche ora prima di mangiarlo e farlo scongelare nei pressi di una fonte di tepore, ma non sul termosifone direttamente altrimenti la pasta della mollica diventa una pappa, oppure potrete scongelarlo rapidamente in forno. Buon appetito!

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come fare le polpette di pane e patate

Se abbiamo degli ospiti all'improvviso e non sappiamo cosa preparare, possiamo fare le polpette di pane e patate. Questo secondo si realizza con degli avanzi di pane di qualsiasi tipo sia quello casareccio oppure bianco; infatti, con il primo avremo un...
Antipasti

Come preparare i crostini di pane carasau con stracchino e basilico

Il pane carasau è un sottile tipo di pane tipico della Sardegna caratterizzato da una particolare ed irresistibile croccantezza. Esso è costituito da un impasto di base che prevede come ingredienti farina di grano duro, acqua, sale e lievito. La sua...
Antipasti

Come fare il pane al formaggio

Ci sono ricette particolari a cui si pensa di rado, ma che una volta messe in tavola fanno la gioa dei commensali. Il pane al formaggio è sicuramente una di esse. Buono, saporito e nutriente è l'ideale per una merenda ricca e sorprendente. Facilissimo...
Antipasti

Come fare il pane di soia

L'alimentazione è uno degli aspetti più importanti della vita ed è per questo, che bisogna sempre curarla. Per curare l'alimentazione, è importante iniziare a capire quali devono essere i piatti principali della vostra alimentazione, per prendersi...
Antipasti

Tomino in crosta di pane di segale

Il tomino è un formaggio della tradizione piemontese ma che ha avuto negli ultimi anni un successo incredibile perché è gustoso, leggero, e si può utilizzare in tantissime ricette facili e di sicuro successo. Farlo alla piastra oramai è un classico...
Antipasti

Come riciclare il pane raffermo

Capita ormai sempre più spesso di buttare degli alimenti che sono avanzati o sono invecchiati, in alcuni casi potremo provare a riutilizzarli per la preparazione di altri cibi. Uno di questi alimenti è il pane raffermo, cioè il pane avanzato da qualche...
Antipasti

10 modi di usare il pane carasau

Il pane carasau, o carta musica, è una delle icone della Sardegna. È un tipico pane, di tipo tostato, e viene venduto come tanti strati sovrapposti. Il sapore è piuttosto delicato, quasi neutro, ed è estremamente croccante. Lo mangiano sia da solo,...
Antipasti

Ricette con pane carasau

Il pane carasau è una specialità tipica della Sardegna, un prodotto appartenente al bagaglio culinario e culturale di questo territorio da molti secoli. La caratteristica principale di questo tipo di pane è la sua croccantezza, che lo rende ideale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.