Come non fare annerire la frutta tagliata

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Frutta e verdura sono componenti indispensabili per una buona dieta. Il loro apporto di sali minerali e vitamine è elevato, e si tratta senza dubbio di elementi molto importanti per l'organismo, poiché contribuiscono al suo mantenimento e alla sua protezione. In definitiva, consumare frutta giornalmente è assolutamente consigliato, soprattutto fuori dai pasti come spuntino o merenda. Tuttavia, succede molto che spesso che per comodità, si decide di tagliarla a pezzetti o a spicchi e fare una bella macedonia. Ma certa frutta ha una caratteristica: può annerire velocemente. È un processo comune a tanti frutti, come mele, banane o pere. Nella presente guida, vi fornirò alcuni utili consigli su come non fare annerire la frutta tagliata. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Limone
  • Succo d'arancia
36

Innanzitutto, la frutta annerisce a causa del contatto prolungato con l'ossigeno: questo processo è comune a molte piante, perché rappresenta un meccanismo di difesa. Tale meccanismo è dovuto ad un gruppo di enzimi, i polifenolossidasi. Tali enzimi modificano alcune molecole della frutta, le polifenoliche, legandole ad un atomo di ossigeno, ed a livello chimico, questo fenomeno causa le macchie scure della frutta, che spesso è possibile notare sulle banane. Questi pigmenti bruni appartengono alla stessa famiglia delle melanine, mentre nell'organismo umano, la melanina fa da scudo contro i raggi ultravioletti.

46

Per non fare annerire la frutta tagliata, potreste esporla a basse temperature, dato che sia il frigo, sia il freezer possono ritardare il processo, tuttavia, non sono in grado di bloccarlo. In alcuni casi, si prolunga la "vita" e le naturali proprietà di un alimento con la pastorizzazione, ma questo metodo non è utile con tutti i cibi, poiché alcuni potrebbero mutare consistenza e colore. Il metodo principale per non fare annerire la frutta è noto fin da tempi lontani, e consiste principalmente nel bagnare la frutta stessa con del succo di limone, anche diluito. Sarà sufficiente cospargere un po' di limone sulla superficie della frutta tagliata.

Continua la lettura
56

Questo metodo, oltre che utile per non fare annerire la frutta, insaporisce la macedonia, ma se dovesse risultare troppo acida, potrete aggiungere al mix di frutta dello zucchero, oppure scegliere del succo d'arancia. Anche l'arancia, infatti, esercita questa funzione protettiva, ed il segreto è tutto nella vitamina C. Erroneamente, si pensa spesso che sia merito dell'acidità, ma in realtà non è così, ragion per cui l'aceto non è utile per impedire alla frutta di annerire. Se d'ora in avanti, vorrete gustare una macedonia di mele, pere e banane, saprete come evitare che annerisca.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un altro metodo utile per non far annerire la frutta tagliata è il sottovuoto. L'ideale per portare della frutta pronta da mangiare durante viaggi lunghi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Consigli per mantenere la macedonia

Per completare un pasto non c'è niente di meglio che una bella porzione di frutta fresca. Spesso, anche nei ristoranti, questa viene servita sotto forma di macedonia. Realizzarla in casa è davvero semplice ma conservarla intatta può risultare una vera...
Consigli di Cucina

Macedonia: tutti i trucchi per non farla annnerire

La macedonia di frutta è un piatto che può essere consumato indistintamente come fresca merenda o come gustoso dessert da servire a fine pasto. La macedonia di frutta viene preparata prevalentemente in estate anche se, variando la frutta in base alla...
Consigli di Cucina

Come servire la frutta con il gelato

Tra i dessert favoriti dagli italiani c'è senza dubbio la frutta con il gelato. Questo finepasto delizioso e leggero riesce a mettere d'accordo adulti e bambini. Adatto soprattutto d'estate, questo dessert non viene disprezzato nel periodo invernale...
Consigli di Cucina

10 modi per utilizzare la frutta secca in cucina

La frutta secca è un ingrediente molto usato in cucina per la preparazione di ricette molto appetitose. Spesso si mangia a colazione, insieme a cereali e frutta fresca oppure essiccata. La frutta secca deve far parte della nostra dieta perché è ricca...
Consigli di Cucina

5 consigli per macerare la frutta

Quando si pensa alla macerazione della frutta torna sicuramente subito alla mente la sangria, la celebre bevanda spagnola a base di frutta e vino rosso. La sangria però non è l'unica ricetta che prevede la macerazione della frutta: esistono anche moltissime...
Consigli di Cucina

Come sciroppare la frutta

La frutta sciroppata è un classico della tradizione domestica. Prepararla non è difficile ma bisogna lavorarla con cura e attenzione. Innanzitutto occorre che la frutta sia fresca e integra. I vasi devono risultare puliti, asciutti, non troppo grandi...
Consigli di Cucina

Gazpacho di frutta estiva

Il gazpacho è un tipico piatto spagnolo, la caratteristica, di questo piatto, è quella di servire frutta o verdura frullata rigorosamente crudi, proprio come se fosse una zuppa ma cruda.Il classico gazpacho è quello di pomodoro, pasto fresco, molto...
Consigli di Cucina

Frutta secca: 10 ricete per utilizzarla

Un ingrediente che si può utilizzare per poter realizzare qualsiasi tipo di ricetta è la frutta secca. Quest'ultimo è un alimento ricco di caratteristiche benefiche per l'organismo. Si tratta di frutta essiccata, attraverso un processo che la priva...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.