Come pastorizzare le uova senza termometro

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La pastorizzazione è un particolarissimo processo che può essere eseguito su alcuni alimenti e che consente di ridurre i rischi per la salute legati alla presenza di microorganismi patogeni. Questa è dunque una sorta di sterilizzazione dei cibi che consente di ridurre al minimo la presenza di questi microorganismi sensibili al calore, permettendo al cibo di conservarsi per un periodo più lungo. Se abbiamo intenzione di eseguire questo trattamento, potremo cercare su internet delle guide che ci illustrino tutti i passaggi da seguire per riuscire a pastorizzare in maniera corretta l'alimento di nostro interesse. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a pastorizzare correttamente le uova, senza utilizzare il termometro.

25

Occorrente

  • 6 uova
  • 150 grammi di zucchero
  • 50 grammi di acqua
  • cubetti di ghiaccio
35

Ingredienti da utilizzare e operazioni preliminari

Il procedimento può essere applicato tanto alle uova intere che ai soli tuorli. Se si desiderano pastorizzare le uova intere, bisogna usare dello zucchero. All'incirca, le dosi sono di 100 grammi di zucchero per 6 uova. Con una frusta, si devono montare uova e zucchero, mentre a parte, con un pentolino messo sul fuoco, si deve preparare dello sciroppo, usando 100 grammi di zucchero e 50 grammi di acqua. A questo punto, si avrebbe la necessità di utilizzare un termometro da zucchero, che si può trovare facilmente in commercio, ma che non tutti possiedono. Bisogna verificare infatti che lo sciroppo sia alla giusta temperatura, ovvero 121 gradi centigradi.

45

Verifica della temperatura senza termometro

Se non si possiede il termometro, ci sono due modi empirici per verificare che lo sciroppo sia pronto: il primo consiste nell'osservare il momento esatto in cui comincia a fare delle bollicine in superficie; il secondo invece nell'usare le dita. Per non scottarsi, bisogna approntare una bacinella con acqua e cubetti di ghiaccio, immergerci la mano, e poi pizzicare lo sciroppo: se si forma una pallina chiara e molle, vuol dire che ha raggiunto i gradi desiderati; altrimenti, bisognerà continuare a tenerlo sul fuoco. Questo sciroppo deve essere poi essere incorporato a uova e zucchero: il suo calore pastorizzerà le uova.

Continua la lettura
55

Pastorizzazione dei tuorli

Se si desidera invece pastorizzare solo i tuorli, il procedimento è comunque molto simile. Per prima cosa si devono ovviamente sgusciare le uova e separare il bianco, l'albume, dal rosso, il tuorlo. Lo sciroppo va preparato allo stesso modo descritto in precedenza, mentre un albume va montato a neve con l'ausilio di un pizzico di sale. Anche le dosi sono le stesse: 100 grammi di zucchero per 6 uova. L'albume a neve va unito allo sciroppo, quando pronto, fatto gonfiare di nuovo e poi incorporato ai tuorli, per pastorizzarli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la mousse alla nocciola

Il dolce e profumato mondo della pasticceria è un vero e proprio viaggio tra i peccati di gola. Eppure ogni tanto è lecito e salutare per il nostro umore cedere alla tentazione di qualcosa di goloso! Anche se non siamo delle pasticcere provette, possiamo...
Dolci

Ricetta: tiramisù mango e cocco

Il tiramisù è sicuramente il dolce italiano più goloso e conosciuto nel mondo. È molto versatile e permette di dare vita a tantissime varianti sia dolci che salate, tutte valide ed interessanti. In questa guida ne troverete una versione dai toni esotici,...
Dolci

3 dessert al bicchiere

Ultimamente al fine di una cerimonia o di un evento, si è soliti organizzare un buffet con dessert al bicchiere; questi tipi di dessert sono veramente gustosi e possono essere realizzati con gli ingredienti più svariati, per soddisfare tutti i tipi...
Dolci

Ricetta: tiramisù al pistacchio

Il tiramisù è un dessert conosciuto praticamente ovunque e amato da grandi e piccini per la sua cremosità ed il suo gusto unico. Con tutta probabilità il dessert nacque in Italia, ma la ricetta assunse forme e varianti diverse a seconda delle tradizioni...
Dolci

Come guarnire i biscotti al cioccolato

I biscotti sono spesso i protagonisti delle colazioni, ma sono anche perfetti per accompagnare un the o come dolce. La maggior parte delle persone preferisce acquistarli in pasticceria o al supermercato, per risparmiare tempo, ma fare i biscotti in casa...
Dolci

Consigli per un parfait di mandorle impeccabile

Un dolce tipico della tradizione siciliana, che come sappiamo, non è seconda a nessuno in quanto a ricette è il parfait alle mandorle. Si tratta di un gustosissimo semifreddo da assaporare in estate, anche se nessuno lo rifiuterebbe nelle altre stagioni....
Antipasti

Come fare il paté di verdure

Quando si avvicina l'estate si sente il bisogno di cibi freddi, che siano leggeri ma appetitosi in quanto il caldo tende a spegnere la fame. Quindi, non c'è niente di meglio che preparare un delizioso paté di verdure. Questa crema è saporitissima,...
Dolci

Come preparare il torrone alle nocciole

Il torrone è un classico che non manca quasi mai sulle tavole in occasione delle feste natalizie. È un dolce tipico della stagione invernale in quanto se si fa in una giornata calda ed umida si corre il rischio di ottenere un composto appiccicoso, difficile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.