Come preparare degli ottimi arrosticini abruzzesi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Gli arrosticini sono un piatto tipico abruzzese fatti principalmente con carne di pecora tagliata a piccoli pezzetti e cotta scrupolosamente sulla brace. Si tratta di un secondo piatto molto semplice da preparare ma che sicuramente può soddisfare anche i palati più esigenti! Vediamo ora come preparare degli ottimi arrostici abruzzesi in pochi e semplici passi.

24

Le origini

La storia degli arrosticini abruzzesi risale ai tempi della transumanza, una pratica che consiste nello spostamento stagionale delle greggi che vengono portate a sud nei periodi invernali. L'antico percorso, detto "tratturo", era ed è un sentiero di circa 250 chilometri che parte dall'Abruzzo e attraversa le regioni del Molise e della Puglia. Come si può immaginare il tempo di percorrenza della transumanza è abbastanza lungo, per questo motivo il sentiero si intreccia spesso con borghi, chiese o stazzi montani dove ai tempi i pastori si fermavano per riposare e per rifocillarsi di carne di pecora ritenuta ormai non più produttiva. Dunque gli arrosticini nascono come piatto preparato dai pastori da consumare davanti ai focolai.

34

La griglia

La preparazione degli arrosticini è abbastanza semplice in quanto vanno cotti rigorosamente sulla brace. Trattandosi per lo più di spiedini, ben si intende che la griglia di cottura differisce da quelle usate normalmente per altri tipi di carne sulla brace. La griglia, detta anche in dialetto "furnacell" o canalina in quanto ricorda il canale della grondaia dove passa l'acqua per il dilavamento, è lo strumento ideale per cuocere sia gli arrosticini che gli spiedini, in quanto evita di bruciare lo stecchetto di legno. Quando la brace è pronta, e quindi quando il carbone non ha più una fiamma viva e ha raggiunto una temperatura uniforme, è possibile disporre gli arrosticini lungo la canalina e procedere alla cottura.

Continua la lettura
44

Preparazione e cottura

Una volta posizionati gli arrosticini sulla griglia, l'uno vicino l'altro, questi vanno girati periodicamente in modo da rendere uniforme la cottura della carne. È importante ricordare che l'aggiunta del sale deve essere posta solo e soltanto verso la metà o la fine della cottura, poiché il sale posto all'inizio potrebbe rendere la carne troppo secca, e in Abruzzo tutti sanno che gli arrosticini devono essere morbidi e succosi! Una volta terminata la cottura questo piatto va servito a tavola a giri di 30 o 40 pezzi alla volta (ovviamente dipende dalla capienza della carne sulla fornacella) avvolti con della carta di alluminio o delle speciali brocche porta arrosticini per non farli raffreddare sin da subito. Di solito gli arrosticini vanno accompagnati con del pane fresco condito con un filo d'olio extravergine d'oliva, formaggio fresco, tipo pecorino, e vino rosso. Ora non resta che augurarvi buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare la salsiccia ripiena con provola

Dopo una giornata trascorsa correndo e districandosi tra mille impegni, magari dopo aver consumato un pranzo frugale e poco sostanzioso, una cenetta ricca, gustosa e nutriente rappresenta sicuramente un modo eccellente per rilassarsi e coccolarsi un po’....
Carne

Come preparare la mortadella in casa

Realizzare dei salumi in casa è un qualcosa di molto bello e divertente che, in tempo di crisi, vi permette anche di risparmiare un po' di denaro. Tra i vari salumi che è possibile realizzare in casa, ne esistono alcuni molto buoni ed invitanti che,...
Carne

Come preparare gli involtini di maiale al sugo

Sono buoni, succulenti ed appetitosi. I protagonisti di questa guida sono gli involtini di maiale. Nel dettaglio vedremo come preparare la loro versione al sugo. Si tratta di un secondo piatto che oltre alla passata di pomodoro prevede una generosa manciata...
Carne

Come preparare gli involtini di lonza di maiale

Per sentirsi in forma occorre mangiare sano e abbinare una buona attività fisica. La carne da sempre è un alimento nutriente che soddisfa anche i palati più esigenti che amano ricette sempre nuove, semplici e originali. Non è detto infatti che un...
Carne

Come preparare il rotolo di vitello con noci

La carne di vitello è molto ricca di ferro e proteine e tra le altre cose si tratta di un taglio magro e molto nutriente. Viene adoperata spesso in cucina, e si conoscono mille ricette a cui poter attingere per presentare degli ottimi secondi. In questa...
Carne

Come preparare la lonza alle castagne

Ecco una buona guida, attraverso il cui aiuto poter essere in grado d'imparare come preparare, nella nostra cucina ed anche con le nostre mani, la gustosissima lonza alle castagne. Grazie infatti alle castagne, potremo essere in grado di preparare un...
Carne

Come preparare gli involtini di pollo alla salvia

I piatti a base di pollo sono sempre molto graditi. La carne bianca è facilmente digeribile. A volte basta aggiungere pochissimi ingredienti per preparare un piatto veramente squisito. Il petto di pollo si presta bene alla realizzazione di involtini...
Carne

Come preparare i filetti di manzo ai carciofi

Molto spesso si ha voglia di stare in compagnia, ma non sapendo cosa preparare, o avendo poco tempo per organizzare una sfiziosa e complicatissima cena, si ricorre a piatti più semplici ma comunque di impatto. Questa ricetta che voglio proporvi oggi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.