Come preparare falafel vegani

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I falafel vegani rappresentano un piatto che arriva direttamente dalla cucina mediorientale. Si possono realizzare più varianti di questa pietanza, e si tratta di gustosissime polpettine preparate con legumi e verdura; c'è chi preferisce realizzarle con le fave (ricetta egiziana) mentre altri scelgono di usare i ceci (ricetta israeliana), ma questo dipende ovviamente dai propri gusti: sono assolutamente squisite in ambedue i casi. A tale riguardo, nella seguente guida, attraverso una serie di utili e semplici passaggi, vi illustrerò come preparare i falafel con i ceci: rimarrete sicuramente stupiti dalla loro particolare bontà. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • 250 gr di ceci secchi; prezzemolo; 150 gr farina di ceci; 2 cucchiai di olio extravergine; 1 spicchio d'aglio; 2 cucchiai di cumino in polvere; mezza cipolla; sale e pepe q.b
37

Mettere in ammollo i ceci per un giorno

Queste deliziose crocchette di legumi sono indicate per essere gustate fumanti, ma sono ottime anche fredde. Vengono spesso servite durante gli aperitivi, ma costituiscono anche un perfetto secondo piatto, magari accompagnato da insalata mista o da patate lesse. Innanzitutto, la prima cosa da fare, è sicuramente quella mettere in ammollo i ceci per un giorno intero, sostituendo l'acqua ogni 12 ore e rendendoli abbastanza soffici per poterli frullare con i rimanenti ingredienti. Utilizzate solamente legumi secchi: quelli in scatola si presentano eccessivamente ammorbiditi e tendono a rendere difficoltosa l'intera preparazione.

47

Scolare i ceci e porli nel tritatutto

Non appena sarà trascorso il tempo indicato, scolate completamente i ceci e poneteli nel tritatutto, aggiungendo la cipolla spezzettata, l'aglio, il prezzemolo, il cumino e un cucchiaio di olio extravergine d'oliva. Frullate tutto quanto sino ad ottenere un composto perfettamente omogeneo e piuttosto consistente, quindi versatelo in una ciotola e aggiustatelo di sale e pepe. Se l'impasto dovesse sembrarvi troppo morbido, addensatelo con una modesta quantità di farina di ceci o di pan grattato. Fate riposare l'impasto in frigorifero almeno per 30/40 minuti, dopodiché incominciate a formare i vostri falafel.

Continua la lettura
57

Formare con le mani delle palline

Formate con le mani delle palline di circa 4 centimetri di diametro, oppure create delle piccole schiacciatine tonde a vostro piacere. Appena formate tutti i falafel dovete provvedere a cuocerli e se intendete seguire la ricetta tradizionale, li dovete friggere in una padella con olio bollente, rendendoli perfettamente dorati e croccanti. Chi invece le preferisce più leggere, può tranquillamente infornarli a 180 gradi in una teglia ricoperta con carta da forno, togliendola quando appaiono ben coloriti. Buon appetito e alla prossima ricetta.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete preparare l'impasto anche il giorno prima e metterlo in frigo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come fare dei perfetti falafel

Se vi state addentrando nella cucina vegetariana, vegana o semplicemente vi state avvicinando alla cucina etnica, non potete non provare i falafel. I falafel, piatto tipico mediorientale, sono delle polpette di legumi, tradizionalmente fritte ma che si...
Cucina Etnica

La ricetta dei falafel

I falafel, che fanno parte della cucina araba, sono ormai famosissimi in tutto il mondo ed apprezzati anche da noi in Italia, soprattutto a seguito di aperture di nuovi ristoranti take away etnici. Si tratta di polpettine fritte a base di ceci o fave,...
Cucina Etnica

Ricetta: falafel di lenticchie

Ci sarà sicuramente capitato almeno una volta, di voler invitare degli amici o dei parenti per un pranzo o una cena e di voler preparare qualcosa di veramente particolare e diversa dal solito. In questa guida, in particolare, vedremo come preparare...
Cucina Etnica

Ricetta: falafel al forno

Oggi abbiamo ben pensato di proporre a tutti i nostri lettori e lettrici che sono dei veri e propri appassionati di cucina e di nuove ricette, il modo per imparare come mettere in tavola un nuovo piatto a base di ceci. Nello specifico proveremo insieme...
Cucina Etnica

Ricetta: falafel ai ceci

I falafel ai ceci sono delle deliziose polpette di origine mediorientale, amatissime sia dagli onnivori che da vegetariani e vegani. Insomma, i falafel riescono a mettere d'accordo proprio tutti e sono quindi perfetti da servire ad un aperitivo o come...
Cucina Etnica

Ricetta: falafel di fave

Non sapete cosa cucinare e avete voglia di qualcosa di molto gustoso e semplice da preparare?... Non c'è problema! I Falafel fanno a caso vostro! Sono delle polpette speziate e fritte, che nonostante abbiano delle origini mediorientali, sono arrivate...
Cucina Etnica

Come preparare i felafel di ceci con maionese vegetale

Per gli amanti della cucina vegetale differenziare la propria dieta è molto difficile. Infatti mancando degli alimenti a questa dieta creare delle ricette originali e allo stesso tempo gustose diventa un'impresa. In questa guida illustreremo una ricetta...
Cucina Etnica

Come preparare il burger di barbabietola

I fast food si stanno diffondendo sempre di più, e non solo perché molto comodi per un pasto fuori casa. Infatti spesso offrono dei piatti davvero gustosi, ma decisamente poco salutari. Inoltre, se abbiamo deciso di sposare la filosofia vegan, difficilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.