Come preparare gli amaretti allo zabaione

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare gli amaretti allo zabaione
15

Introduzione

Molto spesso quando dobbiamo preparare un buon dolce ci ritroviamo il più delle volte senza una benché minima idea. In realtà il segreto di un buon dolce sta nella semplicità, sia nella procedura da eseguire che negli ingredienti da utilizzare. Esistono svariate tipologie di ricette di dolci che possono fare al caso nostro. In questa guida però focalizzeremo la nostra attenzione su un dessert davvero molto gustoso dagli ingredienti e dalla preparazione molto semplice. In questa guida vedremo per l'appunto come poter preparare gli amaretti allo zabaione. Quest'ultimi rappresentano un ottimo dessert al cucchiaio, la cui bontà è veramente incredibile. Magari possiamo servirli ai nostri ospiti alla fine dei pranzi o delle cene speciali. Prima di iniziare però sarebbe il caso di controllare la presenza degli ingredienti indicati nell'apposita sezione di questa guida.

25

Occorrente

  • 12 amaretti
  • 8 cucchiai di marsala secco
  • Brandy q.b.
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4 tuorli d'uovo
35

Prima di tutto dobbiamo sbattere con estrema attenzione e accuratezza i tuorli delle uova. In questa fase dobbiamo inserire anche lo zucchero. Continuiamo a sbattere fino a quando non otterremo un composto abbastanza spumoso, possiamo avvalerci dell'ausilio di due strumenti indispensabili in cucina, ovviamente stiamo parlando della frusta elettrica o di un più classico e canonico cucchiaio di legno. Quindi aggiungiamo, mentre continuiamo a sbattere, il marsala. Quest'ultimo va inserito poco alla volta.

45

Quindi collochiamo la nostra casseruola a bagnomaria sul fuoco. Continuiamo a mescolare per bene, fino a quando il composto, cioè lo zabaione, non inizierà ad acquisire una consistenza più densa e non inizierà a gonfiarsi leggermente. Dobbiamo però porre attenzione nell'evitare che esso possa bollire. A questo punto possiamo togliere la nostra terrina con lo zabaione dal fuoco, per farla raffreddare in maniera ottimale.

Continua la lettura
55

Quindi passiamo alla preparazione dei nostri amaretti. Per farlo occorre prima di tutto inzuppare quest'ultimi nel brandy, quindi collochiamoli tre per ogni coppetta. A questo punto posiamo ricoprirli completamente con lo zabaione presente all'interno della terrina. Dopodiché possiamo inserire le nostre coppette in frigorifero, fino a quando non arriverà il momento di servirle ai nostri commensali. Finalmente potremo gustare questo dolce davvero gustoso, un dessert che può chiudere in maniera deliziosa i nostri pasti. Inoltre, come abbiamo avuto modo di vedere, non serve poi molto tempo o ingredienti particolari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare lo zabaione allo senzero

Lo zabaione, scritto zabajone, è una crema storica ed apprezzatissima in tutta Italia dalle origini poco chiare. Si dice che il nome derivi da ''zabaja'', una bevanda veneziana. La sua preparazione semplicissima consiste nello sbattere tuorli d'uovo...
Dolci

5 modi di preparare gli amaretti

La bontà degli amaretti è indiscutibile. Semplici biscottini, che incantano i palati di tutti con il loro profumo e il sapore indimenticabile e caratteristico. Gli amaretti si prestano poi a moltissime preparazioni. Perfetti per guarnire una coppa di...
Dolci

Come preparare la crostata di mele agli amaretti

Le torte che risultano sempre gradite sono le crostate. Fanno parte di una tradizione antica, che ha come base la pasta frolla. Anche se poi, quest'ultima spesso viene rivisitata aggiungendo elementi, che la rendono particolare. Ma, per ottenere una crostata...
Dolci

Come preparare le coppe di zabaione con mele caramellate

Se come dessert intendiamo elaborare una ricetta gustosa e nel contempo innovativa, possiamo realizzare delle coppe di zabaione con mele caramellate. Si tratta di una composizione che richiede un minimo di tempo per prepararla, ma dal risultato soddisfacente...
Dolci

Come preparare la torta ricotta ed amaretti

Se siete amanti dei dolci e vi piace preparare spesso torte, biscotti e pasticcini da offrire ai vostri ospiti o da consumare con la vostra famiglia al termine di un pranzo, leggete questa utilissima guida dove vi spiego in modo semplice come preparare...
Dolci

Come preparare la crostata di mascarpone e amaretti

La crostata di amaretti e mascarpone rappresenta una variante della classica crostata alla marmellata ed è adatta a tutti i tipi di palati. La sua buona riuscita dipende molto dalla lavorazione dell’impasto: esso infatti necessita di essere preparato...
Dolci

Come cucinare lo zabaione

I dolci sono la passione di molti di noi, questo si sa. Ebbene, le varianti sono davvero infinite se pensiamo a quanti ingredienti si utilizzano. Le creme e il cioccolato si impiegano molto frequentemente per farcire dei golosi dessert di vari tipi. Una...
Dolci

Come preparare gli amaretti al cacao

Gli amaretti alle mandorle sono dolci tipici di molte regioni d'Italia, al nord come al sud. Hanno quell'inconfondibile retrogusto amarognolo delle mandorle amare che, in minima parte, compongono l'impasto. Ma proprio per questa loro peculiarità si distinguono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.