Come preparare gli champignon al ginepro

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I funghi champignon, spesso chiamati anche prataioli o semplicemente funghi bianchi, sono vegetali che non contengono di clorofilla, quindi non necessitano di luce per crescere. Vengono frequentemente utilizzati in cucina non solo per il costo contenuto ma anche per la loro reperibilità in ogni mese dell'anno. Sono buonissimi, nutrienti, facilmente digeribili e sempre molto facili da cucinare, inoltre si prestano a svariate preparazioni. Nei prossimi passi vi spiegheremo come preparare gli champignon al ginepro per ottenere un gustoso sugo.

27

Occorrente

  • 500 g di champignon, 700 ml di pomodori pelati, mezzo cucchiaino di concentrato di pomodoro, 1 piccolo spicchio d'aglio,15 bacche di ginepro, mezzo cucchiaino di zucchero, 3 cucchiai d'olio evo, sale e pepe qb.
37

Quali ingredienti utilizzare per una ricetta di successo

Se avete deciso di utilizzare gli champignon per la preparazione di uno piatto sfizioso, la ricetta che state per scoprire vi permetterà di ottenere un sicuro successo. Potrete infatti realizzare uno squisito sugo per 2 persone per condire sia la pasta sia la polenta, ma anche per preparare degli appetitosi crostoni. Dovrete procurarvi i seguenti ingredienti: 500 g di champignon, 700 ml di pomodori pelati, mezzo cucchiaino di concentrato di pomodoro, 1 piccolo spicchio d'aglio,15 bacche di ginepro, mezzo cucchiaino di zucchero, 3 cucchiai d'olio evo, sale e pepe qb.

47

Come ottenere il sugo di champignon al ginepro

Pulite accuratamente i funghi champignon e tagliateli a pezzetti. In una pentola fate scaldare l’olio con lo spicchio d'aglio e aggiungete le bacche di ginepro, schiacciandole delicatamente in maniera tale da farne sprigionare l’aroma. Unite i funghi champignon e girateli delicatamente facendoli rosolare per qualche minuto, quindi aggiungete i pomodori pelati precedentemente spezzettati ed il concentrato. Mescolate bene la preparazione regolandola di sale e di pepe, poi incoperchiate e cuocete tutto quanto per circa 45 minuti a fuoco lento. Aggiungete, se necessario, mezzo cucchiaino di zucchero per contrastare l’acidità del pomodoro, togliete lo spicchio d'aglio e proseguite la cottura per altri 5 minuti.

Continua la lettura
57

Come conservare il sugo per qualche mese

Come abbiamo già spiegato nel passo precedente, il sugo di champignon al ginepro può essere subito gustato in diverse maniere, ma se non intendete consumarlo immediatamente potete anche conservarlo, eventualmente preparandone una maggiore quantità. Procedete così: inserite il sugo in alcuni vasetti di vetro pulitissimi e ben asciutti, quindi chiudeteli accuratamente e fateli bollire in una pentola d'acqua per circa mezz'ora. Lasciate i vasetti nella pentola senza eliminare l'acqua e facendoli raffreddare, poi toglieteli e asciugateli e sistemateli in un luogo asciutto: possono essere conservati anche per alcuni mesi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • prima di aggiungere lo zucchero assaggiate il sugo: se non è acido non serve unirlo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i funghi fritti in pastella

Per iniziare una cena o un pranzo al quale avete invitato parenti e amici, non c'è niente di meglio che un antipasto a base di funghi fritti in pastella. Esistono tanti tipi di pastella nel mondo e moltissime varietà di funghi: questa ricetta prevede...
Antipasti

Come preparare l'olio aromatizzato

Potete scegliere tra spezie ed aromi come condimento al vostro olio aromatizzato: entrambi hanno uno scarso potere nutritivo ma una grande influenza sulla digestione con riflessi olfattivi e gustativi. Di seguito vi verranno proposti tre tipi di oli...
Antipasti

Come preparare i funghi marinati

Perfetti come antipasto o contorno, i funghi marinati sono un piatto raffinato ma di semplice preparazione che mette d'accordo tutti ed è ideale da servire in un buffet o in una cena speciale. La marinatura permette di assaporare il gusto più intenso...
Antipasti

Come preparare le verdure saltate alla thailandese

Le verdure alla Thailandese sono un'ottima variante alla solita insalata come accompagnamento a piatti di carne. L'abbinamento classico proposto nel paese di origine di questa pietanza è chiaramente il riso thai. Ciò non toglie che possiate abbinarlo...
Antipasti

Come preparare i pomodori farciti ai finferli

Siete alla ricerca di un antipasto goloso, sano e che possa piacere a tutti? Ecco a voi la ricetta per preparare i pomodori farciti ai finferli. Sono ottimi da gustare sia caldi che freddi e, se accompagnati con un contorno di patate arrosto, possono...
Antipasti

Come preparare le cappelle di funghi gratinate

Le cappelle di funghi gratinate al forno sono un antipasto prelibato e raffinato. Facili da preparare, le cappelle gratinate si possono farcire con svariati ripieni, come formaggio, carne, verdure o pesce. Il sapore particolare dei funghi si abbina a...
Antipasti

Come preparare le zucchine in carpione alla piemontese

Il carpione alla piemontese è un modo di marinare i cibi molto diffuso in Piemonte ma anche in altre zone del nord Italia, a base di aceto, vino e aromi. Un gusto molto particolare che si sposa perfettamente con il sapore delle zucchine. La ricetta è...
Antipasti

Come preparare la crema di piselli alla panna acida

La crema di piselli alla panna acida è un piatto molto economico e semplice da preparare. Potete realizzarlo adoperando sia piselli freschi che surgelati a seconda di quello che avete a disposizione. Il gusto acidulo della panna si sposa alla perfezione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.