Come preparare gli gnocchi al ragù di lenticchie

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se desiderate proporre in tavola qualcosa di diverso dal solito ma che possa piacere a tutti, ecco a voi una ricetta semplice e gustosa: gnocchi al ragù di lenticchie. Si tratta di una preparazione facile anche se è necessario avere un po’ di tempo a disposizione per portare a termine tutti i passaggi a regola d’arte. Chi ha sempre fretta può ricorrere agli gnocchi già pronti anche se non avranno sicuramente lo stesso sapore di quelli preparati a mano. Leggendo la guida riportata a seguire, non vi risulterà particolarmente complicato comprendere come preparare dei deliziosi gnocchi al ragù di lenticchie.

25

Occorrente

  • 1 Kg di patate a pasta gialla
  • 300 g di farina
  • Uno scalogno
  • 200 g di lenticchie piccole
  • Una cipolla
  • Una carota
  • Una costola di sedano
  • 200 g di passata di pomodoro
  • 2 foglie di alloro
  • Un peperoncino piccante
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Sale
35

Per prima cosa prendete una pentola e versateci dentro mezzo litro di acqua fredda. Unite la cipolla sbucciata, la costola di sedano e mettetela sul fuoco a fiamma moderata. Dopo circa venti minuti da quando l’acqua inizia a bollire, aggiungete anche le lenticchie e lasciatele cuocere per un quarto d’ora a fuoco molto dolce.
Intanto sbucciate lo scalogno e poi sminuzzatelo finemente a coltello. Trasferitelo in una paella antiaderente e lasciatelo rosolare bene assieme a un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva. Quando il trito di scalogno sarà divenuto trasparente, unite il peperoncino sminuzzato e le lenticchie oramai lessate e ben scolate.

45

Lasciate insaporire il tutto per due o tre minuti poi aggiungete la passata di pomodoro e le foglie di alloro. Mescolate e proseguite la cottura per un quarto d’ora. Trascorso il tempo indicato, versate metà di questo condimento in un mixer e frullatelo. Versate quanto ottenuto di nuovo nella padella e amalgamate delicatamente.
Mettete le patate ben lavate e con la buccia in una pentola e copritele con acqua fredda. Lessatele a fiamma vivace fino a quando non saranno divenute tenere e poi scolatele. Appena si saranno intiepidite sbucciatele e riducetele in purea.

Continua la lettura
55

Trasferite quanto ottenuto in una terrina e aggiungete la farina. Impastate con le mani fino a ottenere un panetto assai compatto. Sempre con le mani formate prima dei cilindri e poi tagliateli a tocchetti e rigateli adoperando i rebbi della forchetta. Cuocete i vostri gnocchi in abbondante acqua salata bollente e scolateli appena salgono in superficie con una schiumarola.
Versate gli gnocchi ben scolati nella padella assieme al condimento e mantecateli per non più di un minuto poi serviteli subito in tavola prima che si raffreddino troppo. Se volete aggiungere un po' di gusto alla vostra preparazione, unite al sugo anche dei cubetti di pancetta saltati in padella.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la zuppa di lenticchie

Le lenticchie sono dei legumi ricchi di fibre, sali minerali e vitamine, e in cucina è possibile prepararli in molti modi e con l'aggiunta di svariati alimenti, come ad esempio con la pasta, con il riso oppure usandoli per condire delle zuppe. In riferimento...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi panna e funghi

Se vogliamo la ricetta di un primo piatto invitante e cremoso, quella degli gnocchi con panna e funghi è l'ideale. Gli gnocchi, come sa bene chi li ama, si sposano bene con sughi ricchi. Di solito si tratta di ragù corposi di carne. Ma anche un buon...
Primi Piatti

Come preparare la pasta corta con lenticchie e bietole

Scopriremo oggi come preparare la pasta corta con lenticchie e bietole: una ricetta, se vogliamo, originale visto che solitamente lenticchie e bietole si consumano assieme sotto forma di zuppa. La nostra variante, invece, prevede l'utilizzo anche di cavolfiore,...
Primi Piatti

Come preparare le lenticchie al forno

Le lenticchie si vendono secche. Esse si preparano come i fagioli e come i ceci e moltissime ricette sono intercambiabili. Adatte per accompagnare lessi, carni di maiale, cotechini e zamponi, si dice che questi buonissimi legumi portino fortuna a coloro...
Primi Piatti

Come preparare la vellutata di lenticchie

La vellutata di lenticchie è un ottimo piatto caldo, adatto per le giornate invernali o per variare un po' il modo con il quale mangiamo i legumi (o, magari, anche per riuscire a farle mangiare ai più piccoli!). In questa guida vedremo come preparare...
Primi Piatti

Come preparare la zuppa di lenticchie e broccoli

Durante le fredde giornate del periodo invernale, non c’è niente di meglio che rinsavire un po' gustando una deliziosa zuppa calda. Un’ottima scelta è la zuppa di lenticchie e broccoli, un piatto che unisce salute e bontà. È inoltre molto semplice...
Primi Piatti

Come preparare pasta e lenticchie

Stai pensando ad un piatto semplice, gustoso e davvero nutriente ma non sai cosa cucinare?Fra i tuoi ricordi più dolci ci sono le pietanze che preparava tua nonna? Uno dei piatti più buoni che si possa mangiare a pranzo è la pasta e lenticchie. Un...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi di carote

Gli gnocchi sono un ottimo piatto tipico della tradizione culinaria italiana. Gli gnocchi, contrariamente a quanto molti pensano, sono molto facili e veloci da preparare. Il sapore degli gnocchi fatti in casa è davvero unico e, grazie alla versatilità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.